Diretta/ Pistoia Avellino (risultato finale 73-88) streaming e tv: Sidigas super

- Claudio Franceschini

Segui Pistoia Avellino in diretta streaming video: la OriOra sul campo è retrocessa ma ora bisognerà valutare la posizione di Torino, la Scandone rischia di restare fuori dai playoff.

Krubally Mazzola Pistoia Venezia lapresse 2019
Diretta Pistoia Avellino, basket Serie A1 30^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA PISTOIA AVELLINO (FINALE 73-88): SIDIGAS SUPER

Dopo l’allungo decisivo piazzato nel terzo quarto, Avellino ha disputato in scioltezza l’ultimo parziale chiudendo sul 73-88, con i ritmi che si sono abbassati al massimo tanto che il punteggio parziale dell’ultimo quarto recita 12-10 in favore di Pistoia. 22 punti per Sykes e 21 per Harper rendono bene l’idea della qualità messa in campo a livello offensivo dai gioielli della formazione irpina, mentre Mitchell si è fermato a quota 21 punti personali, non essendo riuscito ad essere protagonista dopo aver dominato praticamente da solo la prima metà di gara. Senza il suo apporto, Pistoia ha dovuto dare via libera ad Avellino. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Pistoia Avellino non è una di quelle garantite per questo ultimo turno di regular season; l’appuntamento classico allora è quello con la piattaforma Eurosport Player, che fornisce tutte le partite del campionato di Serie A1 in diretta streaming video: abbonandosi al servizio sarà possibile assistere alla sfida attraverso dispositivi come PC, tablet e smartphone. Sul sito www.legabasket.it troverete tutte le informazioni utili, come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori.

ALLUNGANO GLI IRPINI

Equilibrio rotto da Avellino che vola a +17 sul campo di Pistoia e di fatto mette in ghiaccio la vittoria. Mitchell non riesce a rimpinguare il suo bottino realizzativo e gli irpini ne approfittano con Sykes che arriva a 22 punti, diventando così il miglior realizzatore della partita, mentre Harper lo sostiene con i suoi 19 punti. Numeri forti che dimostrano come Avellino sia riuscita a mantenere un ritmo alto sotto canestro, mentre per Pistoia ormai una rimonta sembra particolarmente difficile. (agg. di Fabio Belli)

SALE IN CATTEDRA HARPER

Equilibratissima la sfida tra Pistoia ed Avellino, con i padroni di casa che sono finiti sotto a fine secondo quarto, 44-45 per Avellino il risultato a metà gara. E’ salito in cattedra Harper, arrivato da solo a quota 12 punti con gli irpini che nel primo quarto avevano pagato la mancanza di un protagonista nella gara a livello individuale. Mitchell resta però il grande mattatore dell’incontro, arrivato a 20 punti personali e capace di tenere alte le medie realizzative di Pistoia, Punteggio alto e difese non in stato di grazia per una partita che sta comunque regalando emozioni e divertimento agli spettatori. (agg. di Fabio Belli)

BRILLA MITCHELL

Restano a stretto contatto Pistoia ed Avellino dopo il primo quarto chiusosi sul 22-20 in favore dei padroni di casa. Pistoia è stata trascinata letteralmente da una grande prova di Mitchell, salito in cattedra sotto canestro e capace di realizzare da solo 14 punti, più della metà di quelli messi a segno dai toscani in questa prima frazione. Avellino è riuscito comunque a restare in scia degli avversari grazie ad un’ottima prova collettiva, anche se il miglior marcatore, Udanoh con 6 punti, rimane ben lontano dai livelli realizzativi di Mitchell tra gli avversari. Il secondo quarto dirà di più su quale delle due squadre potrà provare a piazzare un allungo. (agg. di Fabio Belli)

PALLA A DUE!

Siamo alla palla a due di Pistoia Avellino: non era stata affatto semplice la vittoria che la Scandone aveva colto in casa, lo scorso 13 gennaio. Era finita 82-78: il secondo quarto, che la OriOra aveva vinto oer 17-25, aveva rischiato di compromettere tutto ma alla fine la squadra irpina era comunque riuscita a tornare davanti e allungare. Già orfana di Norris Cole, la Sidigas aveva avuto due prestazioni sopra le righe: quella di Demetris Nichols – 20 punti con 8/14 dal campo, 11 rimbalzi e 6 assist – e quella di Caleb Green, autore di19 punti (con 8 tiri), 6 rimbalzi e 4 assist. Il contributo di Keifer Sykes si era risolto in 23 punti e 4 assist e soprattutto un ottimo 9/13 al tiro, mentre per Pistoia Ousman Krubally aveva giocato una partita da 10/15, 21 punti e 6 rimbalzi essendo però l’unico a fare qualcosa che andasse oltre il compitino. Adesso però lasciamo che a parlare sia il parquet del PalaCarrara, perchè finalmente è arrivato il momento che stavamo aspettando: quello in cui ci mettiamo comodi e assistiamo alla diretta di Pistoia Avellino, che prende il via! (agg. di Claudio Franceschini)

LE SPERANZE IRPINE

Studiando al meglio la diretta di Pistoia Avellino, dobbiamo concentrarci in particolar modo sulle possibilità che la Scandone ha di qualificarsi ai playoff: anzitutto va detto che avendo 30 punti, e con la squadra immediatamente sopra che è nona e ne ha 32, una sconfitta sarebbe aritmeticamente e immediatamente determinante in negativo. Avellino deve vincere, e sperare in incroci favorevoli: ci sono quattro squadre che possono essere raggiunte e, di queste, la sfida diretta a favore è con Varese, Cantù e Trento. Il calendario delle rivali, come già detto, è favorevole ma il problema della Sidigas è che le posizioni da recuperare sono due: dunque bisognerebbe sperare in una sconfitta di almeno due tra Openjobmetis, Acqua San Bernardo e Dolomiti Energia. Non dell’Alma: se i giuliani dovessero perdere, a fronte della vittoria di due delle tre già citate, Avellino sarebbe fuori dai playoff. Trieste gioca al Mediolanum Forum, anche se l’Olimpia è già sicura del primo posto… (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Pistoia Avellino sarà in programma alle ore 20:45 di domenica 12 maggio, e chiuderà la regular season del campionato di basket Serie A1 2018-2019 insieme a tutte le altre partite che compongono il quadro della 30^ giornata. Virtualmente la OriOra è retrocessa, dopo la netta sconfitta di Varese: impossibile andare a riprendere Pesaro che ha la doppia sfida diretta a favore, e dunque questa partita non cambierà le carte in tavola a differenza di quello che potrebbe succedere a bocce ferme, nelle stanze della Lega e relativamente al caso di Torino. La Scandone invece rischia di gettare alle ortiche la qualificazione ai playoff: la beffarda sconfitta casalinga contro Brindisi ha portato la squadra irpina al decimo posto in classifica. Per tornare in quota servirebbe un mezzo miracolo: non solo la vittoria, anche il ko di qualche squadra davanti. Fattibile visto il calendario, e allora vedremo quello che succederà nella diretta di Pistoia Avellino di cui intanto possiamo presentare i temi principali.

RISULTATI E PRECEDENTI

In Pistoia Avellino la OriOra non ha più nulla da chiedere: sul campo è maturata la retrocessione per i toscani, cui non è bastato il ritorno di Paolo Moretti. Il punto è che la posizione di Torino non è per nulla stabile: la Lega le ha votato contro e dunque lo scenario al momento confermato è che il prossimo anno l’Auxilium non potrà iscriversi al campionato di Serie A1. Resta da capire se ne prenderà il posto Pistoia: sulla carta sì, perchè è quello che era successo a Cremona (con Caserta) due anni fa, concretamente invece è tutto ancora da stabilire perchè alla fine le alte sfere potrebbero decidere di mantenere un campionato a 17 squadre. Difficile, non impossibile; resta il fatto che al PalaCarrara le motivazioni le ha soltanto la Scandone, che a causa di un forte calo nel girone di ritorno rischia appunto di non giocare i playoff. Visti i risultati delle ultime stagioni sarebbe un fallimento senza troppe discussioni, ma va anche ricordato che nel corso dell’anno la società ha avuti problemi finanziari che addirittura avevano ventilato l’ipotesi di qualche punto di penalizzazione, e hanno portato all’addio anticipato di Norris Cole. La Sidigas, senza girarci troppo attorno, potrebbe anche avere problemi ad iscriversi alla Serie A1 del 2019-2020…



© RIPRODUZIONE RISERVATA