Diretta/ Reggio Emilia Cremona (risultato finale 82-81) streaming: Johnson 26 punti

- Claudio Franceschini

Segui Reggio Emilia Cremona in diretta streaming video: la Grissin Bon ha ottenuto la salvezza sul campo, la Vanoli è certa del secondo posto e si prepara dunque a giocare i playoff.

Saunders Cremona tiro lapresse 2019
Diretta Reggio Emilia Cremona, basket Serie A1 30^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA REGGIO EMILIA CREMONA (82-81): JOHNSON 26 PUNTI

Riprende la gara tra Reggio Emilia e Cremona, siamo sul 57-47, non cambia l’inerzia della gara. Johnson-Odom da due, siamo ora sul 61-47, fatica Cremona. De Vico mette la bomba da tre, siamo ora sul 64-51. Mussini fa due su due da tiro libero, siamo ora sul 68-59, gara che potrebbe riaprirsi. Siamo nel corso dell’ultimo quarto di gara tra Reggio Emilia e Cremona, Stojanovic la mette da due e si va sul 72-64. Gazzotti nell’area, siamo sul 72-71, gara bellissima. Si sta giocnado punto a punto in questo finale di gara, siamo 81-81. Richard realizza un tiro libero su due e regala la vittoria a Reggio Emilia per 82-81. Gara ricca di emozioni con Johnson gigantesco capace di realizzare ben 26 punti. Cremona ha combattuto senza mai arrendersi ma non è riuscita a portare a casa la vittoria. (agg. Umberto Tessier)

INTERVALLO LUNGO

Inizia la gara tra Reggio Emilia e Cremona, Ortner apre la contesa con un tiro da due. Johnson, sette punti in questo inizio di gara, sta trascinando i padroni di casa, siamo ora sul 14-8. Mathiang realizza da dentro l’area il punto del 17-14, gara estremamente equilibrata. Bomba di Dixon da tre, bellissimo il suo canestro. Mussini mette la bomba da tre, gara che sta regalando tante emozioni, manca pochissimo alla fine del primo quarto. Il primo quarto tra Reggio Emilia e Cremona è terminato sul 29-27. Crawford mette la bomba da tre, siamo ora sul 38-36. Reggio Emilia sta ora spingendo decisamente per provare ad acquistare un vantaggio importante. Johnson-Odom realizza dall’area, 50-38 a tre minuti dall’intervallo lungo. Stojanovic, accorcia e porta i suoi sul 50-40. Termina sul 55-43 il secondo quarto, si va all’intervallo lungo. (agg. Umberto Tessier)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Reggio Emilia Cremona è disponibile solo per i clienti Sky, che potranno seguirla sul canale Eurosport 2 (numero 211 del loro decoder). L’alternativa rimane come sempre la piattaforma Eurosport Player, che fornisce tutte le partite del campionato di Serie A1 in diretta streaming video: abbonandosi al servizio sarà possibile assistere alla sfida attraverso dispositivi come PC, tablet e smartphone. Sul sito www.legabasket.it troverete tutte le informazioni utili, come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori.

PALLA A DUE!

Reggio Emilia Cremona sta finalmente per cominciare: con la vittoria netta di Pesaro la Grissin Bon ha spezzato una serie di quattro sconfitte che, prima del caos Torino, aveva messo in discussione la salvezza. Il girone di ritorno della squadra emiliana non è stato affatto positivo: la squadra, passata dalle mani di Devis Cagnardi a quelle di Stefano Pillastrini, ha vinto appena tre partite regolando appunto Pesaro e, in precedenza, Pistoia e Brindisi in un back to back di successi che ha di fatto determinato la permanenza nel massimo campionato. L’anno prossimo tuttavia la Serie A1 sarà a 18 squadre: la Reggiana dovrà fare decisamente di più se vorrà confermare la categoria e provare anche a reinserirsi nel discorso legato ai playoff. Nel frattempo mettiamoci comodi e stiamo a vedere quello che succederà oggi in campo, perchè finalmente al PalaBigi è tutto pronto e la palla a due di Reggio Emilia Cremona si può alzare per dare il via alla sfida! (agg. di Claudio Franceschini)

LA PARTITA DI ANDATA

Prima della diretta di Reggio Emilia Cremona, uno sguardo a come erano andate le cose nella partita di andata: si era giocata il 13 gennaio al PalaRadi, e la vittoria della Vanoli era stata netta. Anche senza Andrew Crawford la squadra lombarda aveva dominato: risultato finale 98-81 con un allungo decisivo nel secondo tempo chiuso 49-39, anche se a dirla tutta Cremona era riuscita in ogni singolo periodo ad incrementare il proprio vantaggio. Era stata una sfida dominata da Mangok Mathiang e Wesley Saunders: il primo aveva infilato 18 punti con 7/8 dal campo, catturato la bellezza di 18 rimbalzi e chiuso con 34 di valutazione, il secondo aveva aggiunto 15 punti con 5/9, 15 rimbalzi e 3 assist per una valutazione di 32. Loro due da soli avevano catturato più rimbalzi dell’intera Reggio Emilia; nella Grissin Bon prestazioni modeste da parte di tutti, il migliore era stato Kelvin Rivers con 18 punti (ma 5/14), 6 rimbalzi e 4 assist, altri quattro giocatori erano andati in doppia cifra ma la sconfitta era stata netta. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Reggio Emilia Cremona, partita che si gioca alle ore 20:45 di domenica 12 maggio, vale come chiusura della regular season del campionato di basket Serie A1 2018-2019: siamo infatti nella 30^ giornata, e al PalaBigi si gioca una delle poche partite nelle quali entrambe le sfidanti hanno una situazione di classifica ormai definita. La Grissin Bon è salva: lo è sul campo grazie alla roboante vittoria di Pesaro (che ha replicato quella ancora più netta dell’andata), lo sarebbe stata comunque vista la situazione di Torino. Stagione difficile per gli emiliani che però hanno centrato l’obiettivo; così anche la Vanoli, che dopo aver vinto la sfida diretta contro Venezia si è presa aritmeticamente il secondo posto in classifica e ora sa che, in caso di semifinale contro la Reyer, avrà il vantaggio del fattore campo e in ogni caso non incrocerà l’Olimpia Milano sino alla finale. Andiamo comunque a vedere cosa ancora potremmo dire della diretta di Reggio Emilia Cremona, aspettando che le due squadre facciano il loro ingresso sul parquet.

RISULTATI E PRECEDENTI

In Reggio Emilia Cremona possiamo sostanzialmente assistere ad un passaggio di consegne: negli anni scorsi infatti la Grissin Bon si era proposta come società in forte crescita, progetto sano e una piazza con entusiasmo che si era presa grandi traguardi, vale a dire la vittoria in EuroChallenge e due finali scudetto consecutive, di cui una persa in gara-7 in casa e dopo aver avuto due possessi per il titolo. Poi l’addio di Max Menetti ha complicato le cose, imponendo la ricostruzione; forse la società sperava che il processo fosse meno complicato, ma alla fine Stefano Pillastrini ha condotto in porto la salvezza sul campo e adesso si può guardare con maggiore serenità al prossimo anno. Il posto di Reggio Emilia, al netto di Venezia, lo ha di fatto preso la Vanoli: da quella retrocessione cancellata del 2017 Cremona ha fatto passi da gigante, conquistando la prima qualificazione ai playoff e poi addirittura prendendosi la Coppa Italia – primo trofeo in assoluto. I playoff quest’anno cominceranno con il secondo posto: Meo Sacchetti è l’artefice di questo piccolo capolavoro e adesso si sogna giustamente anche lo scudetto, sapendo che forse resta oltre la portata ma che con i giusti incastri e un po’ di fortuna lungo il cammino la doppietta a fine stagione potrebbe anche essere possibile…



© RIPRODUZIONE RISERVATA