Video/ Young Boys-Juventus (2-1): highlights e gol della partita (Champions League gruppo H)

- Stefano Belli

Video Young Boys-Juventus (risultato finale 2-1): gli highlights e i gol della partita di Champions League. Sconfitta indolore per i bianconeri che chiudono il girone al primo posto.

Bonucci Szczesny Juventus
Probabili formazioni Juventus Parma (Foto LaPresse)

È arrivato il momento di riguardare quanto accaduto a Berna con il video dei gol e dei highlights di Young Boys-Juventus 2-1 che ha visto i campioni di Svizzera in carica togliersi la soddisfazione di battere la squadra di Allegri, ritenuta dagli addetti di lavori una della favorite al successo finale in Champions League dopo l’ingaggio di Cristiano Ronaldo. Per i ragazzi di Gerardo Seaoane, all’esordio assoluto nella fase a gironi, è stata una bella esperienza anche se è arrivata una sola vittoria, quando ormai lo Young Boys era fuori dai giochi per la qualificazione agli ottavi. Serata di festa allo Stade de Suisse con la doppietta di Guillaume Hoarau che prima trasforma un calcio di rigore non facendosi spaventare da Szczesny e poi nel secondo tempo finalizza un contropiede micidiale dei suoi compagni. Sullo 0-2 la vecchia Signora accorcia le distanze con Paulo Dybala e arriva a pochi passi dal pareggio, ancora con Dybala che si vede annullare il secondo gol per un sospetto fuorigioco di Cristiano Ronaldo che si trovava sulla traiettoria del pallone, ostacolando la visuale a Wolfli. Il fuoriclasse portoghese, una volta tanto, è stata una delle note stonate per la Juve: un palo scheggiato e tante occasioni sciupate da CR7 che non è riuscito a lasciare il segno accontentandosi di fare da uomo assist per la Joya. Fortuna che al Mestalla ci ha pensato il Valencia a difendere il primo posto dei bianconeri, battendo il Manchester United per 2 a 1: la compagine di Marcelino era già matematicamente terza e sicura della retrocessione ai sedicesimi di Europa League, evidentemente il premio di 2 milioni e 700 mila euro faceva comunque parecchia gola a Batshuayi e compagni… Lunedì prossimo, al sorteggio, bisognerà tenere le dita incrociate sperando di evitare Liverpool, Atletico Madrid e Tottenham, le avversarie più temibili; anche Ajax e Lione possono dare parecchio filo da torcere, la squadra più abbordabile sembra lo Schalke 04 che è arrivato secondo nel girone più “scarso” e più tecnicamente povero – con Porto, Galatasaray e Lokomotiv Mosca – e in Bundesliga continua a stentare.

LE DICHIARAZIONI

Le parole di Massimiliano Allegri nel dopo-gara: “Abbiamo raggiunto l’obiettivo di passare il turno da primi del girone, l’importante è questo. Spiace per la sconfitta perché quando perdi non fa mai piacere, abbiamo comunque scelto le due partite meno dolorose. Il campo bagnato non credo abbia inciso più di tanto, a inizio gara abbiamo creato qualche occasione, poi abbiamo subito il rigore e sullo 0-1 non siamo riusciti a pareggiare andando sotto di due gol, nel finale c’è stata una buona reazione ma lo Young Boys ha fatto il suo. Cuadrado domani si sottoporrà a delle visite mediche, dovrebbe essere solo una botta al ginocchio ma è meglio essere prudenti. Atletico Madrid, Liverpool e Tottenham sono tre ottime squadre, incontrarle agli ottavi rappresenterebbe una grande sfida. Per il calcio italiano sarebbe stato bello avere quattro squadre alla fase a eliminazione diretta, guardiamo però il lato positivo: in Europa League avremo più possibilità di arrivare in fondo“.

Ai microfoni di Sky Sport è intervenuto anche Paulo Dybala: “Grazie al Valencia che ha battuto il Manchester United siamo arrivati primi nel girone, ma stasera potevamo fare molto meglio soprattutto sulle palle gol create. Lo Young Boys dopo aver trovato l’ 1 a 0 si è chiuso a riccio e trovare spazi è stato difficilissimo. Mi fa piacere segnare così tanto anche se i miei gol stasera non sono serviti per fare risultato. Chi affronteremo agli ottavi? Per vincere la Champions bisognerà affrontarle tutte, inutile fare scongiuri sulle squadre da evitare”.

IL TABELLINO

YOUNG BOYS-JUVENTUS 2-1 (1-0)YOUNG BOYS (4-3-3):

Wolfli; Mbabu, Camara, Benito, Ulisses Garcia; Sow (90’+2′ Wuthrich), Lauper, Aebischer; Moumi Ngamaleu (85′ Schick), Hoarau, Fassnacht (81′ Bertone). All. Gerardo Seoane.

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; De Sciglio (72′ Dybala), Rugani, Bonucci, Cuadrado (23′ Alex Sandro); Douglas Costa, Bentancur, Pjanic (65′ Emre Can), Bernardeschi; Mandzukic, Cristiano Ronaldo. All. Massimiliano Allegri.

ARBITRO: Tobias Stieler (GER)

AMMONITI: Camara (YB), Bernardeschi (J), Ulisses Garcia (YB), Wolfli (YB), Douglas Costa (J).

RECUPERO: 3′ pt e 4′ st.

MARCATORI: 30′ e 68′ Hoarau (YB), 80′ Dybala (J).

YOUNG BOYS JUVENTUS, GOL E HIGHLIGHTS DELLA PARTITA







© RIPRODUZIONE RISERVATA