Probabili formazioni / Inter Barcellona: Lautaro torna in panchina. Orario, diretta tv e notizie live

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Inter Barcellona: diretta tv, orario, le notizie live sugli schieramenti delle due squadre che si affrontano a San Siro in Champions League.

Nainggolan_Keita_Inter_Bologna_lapresse_2018
Nainggolan al Torino? (Foto LaPresse, repertorio)

Anche la panchina va analizzata nel parlare delle probabili formazioni di Inter Barcellona: i nerazzurri non possono schierare tre giocatori come Roberto Gagliardini, Joao Mario e Dalbert, che sono stati esclusi dalla lista UEFA e che Luciano Spalletti ha ampiamente rivalutato in campionato. Ovviamente questa tripla assenza riduce di molto le scelte a disposizione del tecnico; a partita in corso Spalletti potrebbe quindi puntare sui soliti noti, vale a dire innanzitutto Matteo Politano o Antonio Candreva (a seconda di chi giocherà titolare) e Keita Balde Diao. Da tenere in considerazione poi Lautaro Martinez, che ha giocato titolare contro il Genoa senza lasciare il segno, e il già citato Borja Valero: lo spagnolo potrebbe essere il giocatore giusto per provare a rallentare i ritmi della manovra, avendo proprietà di palleggio importanti e potendo giocare appunto in mezzo al campo come sulla trequarti. In caso di risultato da recuperare, Spalletti potrebbe invece lanciare Lautaro alle spalle di Icardi o al suo fianco, arretrare la posizione di Nainggolan in mediana e inserire la velocità di Keita per aprire soluzioni sulle corsie. (agg. di Claudio Franceschini)

DUBBIO DEMBELE-RAFINHA

Parlando ancora delle probabili formazioni di Inter Barcellona, e concentrandoci sull’attacco, dobbiamo ora affrontare il tema della probabile assenza di Leo Messi: anche senza di lui i blaugrana hanno mantenuto il passo, battendo i nerazzurri in Champions League, centrando la manita contro il Real Madrid e poi rimontando il Rayo Vallecano in trasferta. In queste uscite, Ernesto Valverde ha sempre puntato su Rafinha Alcantara come sostituto della Pulce; il brasiliano ex Inter infatti è più adatto a giocare sulla fascia destra rispetto a Philippe Coutinho, che dovrebbe spostarsi di corsia se il titolare dovesse essere Ousmane Dembélé. Il “problema” è che il francese è risultato decisivo un’altra volta: suo il gol del momentaneo pareggio sabato sera, con il quale è salito a 6 reti nelle 14 partite giocate in questa stagione. Dunque anche il campione del mondo si gioca una maglia da titolare: in questo caso appunto Coutinho appare destinato a spostarsi sulla fascia destra. La sorpresa sarebbe l’utilizzo di Munir El Haddadi, tornato dal doppio prestito con Valencia e Alavés. (agg. di Claudio Franceschini)

VECINO TORNA TITOLARE

Le scelte di centrocampo da parte di Luciano Spalletti per Inter Barcellona appaiono confermate, come abbiamo visto nelle probabili formazioni. Roberto Gagliardini è reduce dalla doppietta di sabato ma non fa parte della lista UEFA, pertanto ci sarà un giocatore che ne dovrà prendere il posto e il nome risponde a quello di Matias Vecino, già protagonista nella rimonta sul Tottenham e, di fatto, l’uomo che ha spinto l’Inter a giocare la Champions League. L’uruguaiano dunque dovrebbe affiancare il solito Marcelo Brozovic, ma c’è anche l’ipotesi di Borja Valero; rispolverato nelle ultime settimane, lo spagnolo è stato più che altro utilizzato sulla trequarti durante il periodo di stop forzato di Radja Nainggolan. Per questo motivo la scelta di Borja Valero appare secondaria rispetto a quella del tandem Vecino-Brozovic, ma Spalletti ha già stupito nel corso di questa stagione e dunque potrebbe farlo anche martedì sera, proponendo l’ennesima variante sula sua formazione per Inter Barcellona. (agg. di Claudio Franceschini)

IN DIFESA

Per quanto riguarda le probabili formazioni di Inter Barcellona, un breve excursus sulla difesa nerazzurra ci dice che, come già evidenziato, Luciano Spalletti dovrebbe cambiare entrambi i terzini: il tecnico toscano sta operando un pratico turnover nel corso di questa stagione, e contro il Genoa ha fatto riposare sia Sime Vrsaljko che Kwadwo Asamoah, con l’idea ovviamente di risparmiarli per la Champions League. Se questo doppio cambio appare ormai certo, lo stesso non si può dire del settore centrale: qui infatti Spalletti aveva dato fiducia a Joao Miranda in un paio di partite dell’Inter, e il brasiliano già titolare al Camp Nou si candida per prendere il posto di uno dei centrali. Di solito, il suo allenatore ha fatto riposare Stefan De Vrij, la cui storia passata riguardo gli infortuni consiglia una certa cautela nella gestione; anche per questo, e vista la più che buona situazione di classifica nel girone, l’olandese potrebbe nuovamente rimanere in panchina favorendo l’ingresso dell’ex Atletico Madrid al fianco di Milan Skriniar. (agg. di Claudio Franceschini)

NOTIZIE ALLA VIGILIA

Inter Barcellona si gioca alle ore 21:00 di martedì 6 novembre, e rientra nel programma della quarta giornata della fase a gironi di Champions League 2018-2019. Siamo nel gruppo B, dove la situazione è assolutamente positiva per i nerazzurri: con due vittorie nelle prime tre giornate, e soprattutto il crollo del Tottenham, l’Inter ha in mano il pass per gli ottavi di finale e lo otterrebbe in maniera praticamente aritmetica con una vittoria sui blaugrana, che viaggiano invece a punteggio pieno e due settimane fa hanno vinto 2-0 al Camp Nou. Staremo dunque a vedere: come sempre Inter Barcellona non è mai una partita banale, non da quella storica semifinale del 2010 che aveva lanciato i nerazzurri verso il Triplete. Andiamo dunque a vedere in che modo i due allenatori potrebbero disporre i loro giocatori sul terreno di gioco di San Siro, analizzando in maniera più dettagliata quelle che sono le probabili formazioni di Inter Barcellona.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Inter Barcellona sarà trasmessa in diretta tv soltanto sui canali della televisione satellitare: esclusiva dunque riservata agli abbonati che potranno seguire questa partita su Sky Sport Uno (201) o Sky Sport 252 in caso di sottoscrizione al pacchetto Calcio. In alternativa si potrà collegare un massimo di due dispositivi mobili (PC, tablet e smartphone) ai dati del proprio abbonamento per attivare, senza costi aggiuntivi, l’applicazione Sky Go e accedere alle immagini in diretta streaming video.

PROBABILI FORMAZIONI INTER BARCELLONA

LE SCELTE DI SPALLETTI

Per Luciano Spalletti Inter Barcellona dovrebbe essere l’occasione per riproporre tutti i suoi titolari: dunque dovremmo tornare a vedere Vrsaljko e Asamoah sulle corsie difensive, con Skriniar affiancato a De Vrij e Handanovic in porta. A centrocampo torna Vecino, che farà dunque coppia con Brozovic; qualche dubbio in più ce l’abbiamo nel reparto offensivo perchè, se è certo il rientro di Icardi dal primo minuto, non così lo è quello di un Nainggolan che si è visto per una manciata di minuti sabato – riuscendo anche a segnare – ma non è ancora al 100%. In caso Spalletti decida di lasciarlo in panchina, il suo posto dovrebbe essere preso da Borja Valero; lateralmente invece Perisic appare certo del posto a sinistra, mentre dall’altra parte l’allenatore dell’Inter deve ancora sciogliere il nodo legato a Politano o Candreva. Il primo ha segnato al Genoa partendo dal primo minuto, dunque martedì sera potrebbe toccare al secondo.

I DUBBI DI VALVERDE

Ancora senza Leo Messi, Ernesto Valverde approccia Inter Barcellona con due dubbi: il primo riguarda il solito ruolo di terzino destro, dove Sergi Roberto rimane favorito su Nélson Semedo pur avendo giocato anche nella trasferta contro il Rayo Vallecano (vittoria per 3-2 con due gol negli ultimi tre minuti), il secondo invece è nel tridente offensivo con Ousmane Dembélé (autore della rete decisiva) ed è favorito sull’ex Rafinha. Il resto del Barcellona sembra essere confermato: davanti a Ter Stegen ci saranno Piqué e Umtiti con Jordi Alba a sinistra, in mezzo al campo invece l’ormai consueto schieramento che prevede Sergio Busquets come perno centrale, Rakitic a impostare la manovra e Arthur Melo che può sgravare il croato da alcuni compiti di regia. Davanti le due certezze sono naturalmente Luis Suarez e Coutinho.

IL TABELLINO

INTER (4-2-3-1): 1 Handanovic; 2 Vrsaljko, 6 De Vrij, 37 Skriniar, 18 Asamoah; 77 Brozovic, 8 Vecino; 87 Candreva, 14 Nainggolan, 44 Perisic; 9 Icardi
A disposizione: 27 Padelli, 33 D’Ambrosio, 23 Miranda, 20 Borja Valero, 16 Politano, 11 Keita B., 10 L. Martinez
Allenatore: Luciano Spalletti

Squalificati:
Indisponibili:

 

BARCELLONA (4-3-3): 1 Ter Stegen; 20 Sergi Roberto, 3 Piqué, 15 Lenglet, 18 Jordi Alba; 4 Rakitic, 5 Sergio Busquets, 8 Arthur Melo; 7 Coutinho, 9 L. Suarez, 11 O. Dembélé
A disposizione: 13 Cillessen, 2 Nélson Semedo, 23 Vermaelen, 22 Vidal, 26 Alena, 12 Rafinha, 19 El Haddadi
Allenatore: Ernesto Valverde

Squalificati:
Indisponibili: Umtiti, Messi







© RIPRODUZIONE RISERVATA