Probabili formazioni/ Napoli Psg: ultime novità live e quote, focus sull’attacco partenopeo

- Mauro Mantegazza

Le probabili formazioni di Napoli Psg: quote e ultime novità live su moduli e titolari per l’attesissima sfida di Champions League allo stadio San Paolo

Insigne_esultanza_Napoli_Liverpool_lapresse_2018
Probabili formazioni Spal Napoli (Foto LaPresse)

Nelle probabili formazioni di Napoli Psg dobbiamo osservare che la coppia d’attacco partenopea è formata da Dries Mertens e Lorenzo Insigne. Appare dunque destinato alla panchina Arkadiusz Milik, anche perché i numeri del belga e dell’italiano sono imbattibili in questo momento. Mertens, dopo un inizio un po’ in salita, adesso viaggia a ritmi eccellenti: senza tornare troppo indietro nel tempo, ricordiamo il gol all’andata due settimane fa a Parigi, la rete che ha fissato il pareggio contro la Roma e la fresca tripletta rifilata all’Empoli. Insigne invece sta facendo benissimo ormai da diverso tempo: sette gol in campionato e due in Champions League si commentano da sé, soprattutto pensando al fatto che Lorenzo non è mai stato il terminale ultimo del gioco, anche se sicuramente ha tratto giovamento dal nuovo modulo di Carlo Ancelotti, che lo ha avvicinato alla porta avversaria. Insigne ha già colpito all’andata sia il Liverpool sia il Psg, ripetersi questa sera potrebbe essere fondamentale per il cammino europeo del Napoli in questa stagione. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL RITORNO DI BUFFON

Non solo Cavani: nelle probabili formazioni di Napoli Psg fra i transalpini spicca naturalmente anche il nome di Gigi Buffon, che farà l’esordio in Champions League con la maglia del Paris Saint Germain proprio al San Paolo dopo le tre giornate di squalifica che sono state la sgradevole eredità della turbolenta notte di Madrid che ha posto fine alla sua ultima avventura europea con la maglia della Juventus. A Buffon resta il sogno di vincere la Champions League che gli è sempre sfuggita e adesso ci proverà con la squadra francese, che ha lo stesso vuoto in bacheca da colmare. Scherzi del destino, il debutto fra i pali del Psg in Champions sarà contro il Napoli, contro cioè l’avversaria di tante battaglie nella nostra Serie A. Ecco perché sarà una serata speciale per Buffon e in fondo per tutti gli appassionati di calcio soprattutto italiani, che dovranno abituarsi a vederlo con una maglia che non sia quella della Juventus, per la quale Gigi ha parato per ben 17 stagioni dal 2001 a pochi mesi fa. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL GRANDE EX

Non sappiamo ancora se Edinson Cavani sarà titolare stasera, ma nelle probabili formazioni di Napoli Psg è naturalmente l’attaccante uruguaiano uno dei nomi di maggiore spicco. Lo stadio San Paolo come accoglierà il grande ex? Di sicuro ci sarà affetto per colui che ha segnato la bellezza di 104 gol in tre stagioni e 138 presenze con la maglia del Napoli fra il 2010 e il 2013. La successiva partenza per Parigi è stata dolorosa per il popolo partenopeo, ma mai quanto quella di Gonzalo Higuain qualche anno dopo, perché il Pipita è passato alla grande rivale Juventus e così ha pure rivalutato l’addio di Cavani, che invece è andato all’estero. Nel frattempo Cavani ha segnato 176 gol con il Psg ed è amatissimo anche a Parigi, nonostante negli anni ci siano stati altri acquisti ancora più trendy. Il problema è caso mai la concorrenza, ecco perché oggi il Matador potrebbe partire dalla panchina in una serata che di certo non potrà essere come tutte le altre per Cavani, da avversario al San Paolo dove ha scritto pagine di storia. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I BALLOTTAGGI

Nelle probabili formazioni di Napoli Psg dobbiamo evidenziare un paio di ballottaggi che stanno ponendo dei dubbi a Carlo Ancelotti. Il primo riguarda il posto da terzino destro, che sulla carta dovrebbe essere di Hysaj ma per il quale potrebbe invece avere la meglio Maksimovic, per un assetto che di fatto prevederebbe tre difensori centrali, visto che oltre al serbo non sono in discussione Albiol e Koulibaly, conservando il solo Mario Rui a sinistra come terzino di ruolo, anche se a Maksimovic naturalmente sarebbe chiesto di presidiare la fascia destra. A centrocampo invece il dubbio di mister Ancelotti riguarda invece la corsia mancina, perché in ballo c’è la maglia da esterno sinistro fra Fabian Ruiz e Zielinski, con il nuovo acquisto spagnolo che dovrebbe essere favorito sul polacco per giocare dal primo minuto. Si allargherebbe dunque Ruiz, fermo restando che la coppia nel cuore della mediana sarà formata da capitan Hamsik e da Allan. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INFO E ORARIO

Napoli Psg si gioca alle ore 21.00: le due formazioni scenderanno in campo allo stadio San Paolo per la partita della quarta giornata del girone C di Champions League che sarà uno snodo fondamentale per la stagione sia degli azzurri di Carlo Ancelotti sia per i transalpini allenati da Thomas Tuchel. Infatti in questo momento il Napoli è secondo e il Psg terzo nel girone di ferro che comprende anche il Liverpool. Una delle tre sarà eliminata e chi dovesse perdere questa sera sarà inevitabilmente la maggiore indiziata per salutare la compagnia. L’attesa è dunque grandissima e il San Paolo è pronto a spingere i propri beniamini: andiamo dunque adesso ad analizzare in maggiore dettaglio tutte le notizie sulle probabili formazioni per Napoli Psg.

PRONOSTICO E QUOTE

Napoli Psg si annuncia come una partita molto equilibrata, con i francesi favoriti – sia pure di pochissimo – nonostante si giochi al San Paolo. Il segno 2 per la vittoria esterna del Paris Saint Germain è infatti quotato a 2,35 da Snai, mentre poi si sale a quota 2,75 in caso di successo casalingo del Napoli e dunque di segno 1. Infine, la quota più alta è quella per il segno X: il pareggio infatti ripagherebbe 3,70 volte la posta in palio chi avrà creduto nella divisione della posta.

PROBABILI FORMAZIONI NAPOLI PSG

LE MOSSE DI ANCELOTTI

Per la squadra di Carlo Ancelotti ci sarà Ospina fra i pali, attenzione poi alle notizie sulla difesa davanti al colombiano. Maksimovic potrebbe essere infatti schierato terzino destro (favorito su Hysaj) per completare la linea a quattro con i centrali Albiol e Koulibaly più Mario Rui a sinistra. Proseguendo la nostra analisi di quello che ormai è il classico 4-4-2 per il Napoli targato Ancelotti, ecco che nel cuore del centrocampo agirà la coppia formata da Allan e capitan Hamsik, con Callejon esterno destro e Fabian Ruiz che sembra favorito su Zielinski a sinistra nel secondo ballottaggio che caratterizza la vigilia napoletana. Infine la coppia d’attacco, con Insigne e Mertens praticamente certi dopo le ultime eccellenti prestazioni, dunque ci sarà la panchina per Milik, comunque naturalmente prima alternativa offensiva a partita in corso per il mister.

LE SCELTE DI TUCHEL

Nel Psg ci sarà naturalmente il grande ritorno di Buffon, che dopo le tre giornate di squalifica in Champions League farà il proprio rientro (e il debutto internazionale con il Psg) proprio al San Paolo. Gigi sarà protetto dalla difesa a tre con Marquinhos, Thiago Silva e Kimpembe. Nel 3-4-3 che dovrebbe essere adottato da Thomas Tuchel, la coppia centrale in mediana sarà composta da Verratti e Rabiot, mentre gli esterni dovrebbero essere Meunier a destra e Bernat a sinistra. Infine il tridente grandi firme per un Paris Saint Germain che in attacco fa paura a chiunque, con Neymar in posizione centrale fra Mbappé e Di Maria. C’è anche la possibilità del 4-2-3-1 e in quel caso naturalmente sarebbe titolare anche Cavani, per il quale a Napoli non potrà essere una notte come le altre.

IL TABELLINO

NAPOLI (4-4-2): 25 Ospina; 19 Maksimovic, 33 Albiol, 26 Koulibaly, 6 Mario Rui; 7 Callejon, 5 Allan, 17 Hamsik, 8 Fabian Ruiz; 14 Mertens, 24 Insigne. All. Ancelotti.

A disposizione: 27 Karnezis, 2 Malcuit, 23 Hysaj, 30 Rog, 20 Zielinski, 99 Milik, 11 Ounas.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Verdi.

PSG (3-4-3): 1 Buffon; 2 Thiago Silva, 5 Marquinhos, 3 Kimpembe; 12 Meunier, 6 Verratti, 25 Rabiot, 14 Bernat; 7 Mbappé, 10 Neymar, 11 Di Maria. All. Tuchel.

A disposizione: 16 Aréola, 4 Kehrer, 24 Nkunku, 23 Draxler, 19 L. Diarra, 17 Choupo-Moting, 9 Cavani.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Kurzawa.





© RIPRODUZIONE RISERVATA