Probabili formazioni / Italia Portogallo: focus sui lusitani della Serie A. Ultime novità live e quote

- Michela Colombo

Probabili formazioni Italia Portogallo: quote e novità live sugli schieramenti attesi in campo questa sera per la Nations league.

portogallo italia nazionale lapresse 2018 640x300
Pagelle Italia Portogallo - Foto LaPresse

Esplorando lo spogliatoio in mano a Fernando Santos vediamo bene come il tecnico sia per la panchina come per i titolari attesi nelle probabili formazioni Italia Portogallo, abbia puntato molto su alcuni “italiani”, ovvero giocatori che si stanno mettendo in mostra con la maglia dei club italiani. Tra coloro che abbiamo dato per titolari ecco per esempio i due difensori ovvero l’esterno della Juventus Joao Cancelo e il suo collega ma con la maglia del Napoli Mario Rui. In panchina poi non possiamo dimenticare la presenza del centrale dell’Inter Joao Mario: scopriamo poi che sono molto altri i nomi da tenere d’occhio, ecco per esempio proprio l’ex del Milan Andrè Silva, che abbiamo individuato prima come primo pericolo per la difesa dell’Italia. Merita spazio in questo senso anche Cristiano Ronaldo: il bomber lusitano però non si è unito al ritiro di Santos, preferendo rimanere alla Continassa ad allenarsi assieme alla sua Juventus.

IL BOMBER LUSITANO

Pericolo numero 1 per la difesa azzurra nelle probabili formazioni di Italia Portogallo è senza dubbio la punta di riferimento del ct Santos ovvero Andrè Silva, nuovo faro nello spogliatoio lusitano, mentre Cristiano Ronaldo è rimasto alla Continassa. Il nome di certo è ben noto a tutti anche per il suo passato con la maglia rossonera (è stato giocatore del Milan nella stagione 2017-2018) e di certo sarà in campo oggi come titolare confermassimo fin dal primo minuto. Dando un occhio infatti a qualche numero ci accorgiamo subito del valore come della pericolosità dello stesso Andrè Silva: solo in nazionale il bomber lusitano infatti ha registrato ben 14 gol in 29 presenze con la formazione maggiore, un numero elevato vista anche la concorrenza di uno come Cristiano Ronaldo. A testimonianza poi del suo grande stato di forma va ricordato che in questo avvio di stagione con la maglia del Siviglia lo stesso Andrè Silva ha segnato 7 reti in 15 presenze in campo totali.

Come già ricordato nelle probabili formazioni Italia Portogallo il grande assente è Federico Bernardeschi, l’unico che ha dovuto abbandonare il ritiro di Coverciano alla vigilia di questa partita per la Nations league. L’assenza è di gran peso visto pure le grandi cose che l’esterno offensivo della Juventus sta facendo, con la maglia della nazionale come quella del club. Eppure la notizie non ci è nuova e se non altro il ct Mancini ha avuto diverso tempo per elaborare una soluzione per sopperire a tale mancanza. Giusto pochi giorni fa infatti, nei primi allenamenti congiunti il bianconero ha rimediato un problema agli adduttori, la cui gravità comunque non è elevata. Si pensa infatti che lo stesso giocatore della vecchia Signora potrà rientrare a disposizione del proprio club già in occasione della partita di campionato tra Juventus e Spal ma di certo la sua permanenza in azzurro si è chiusa qua, almeno per questa sosta per le nazionali.

IL DUBBIO DI MANCINI

Come detto prima, esaminando da vicino le probabili formazioni Italia Portogallo di fatto pare uno solo il grande dubbio del ct azzurro Mancini riguarda l’attacco. Finora infatti questo è stato un tasto dolente a Coverciano: i bomber che arrivano dal campionato di Serie A in realtà non mancano ma con i colori della nazionale nessuno per ora si è rivelato sufficientemente efficace e i gol anzi scarseggiano. Ecco quindi che pur con assenza di Bernardeschi il commissario tecnico dell’Italia ha diversi ballottaggi da dirimere nel tridente offensivo. Come abbiamo detto prima la prima ipotesi per la formazione di San Siro vede Immobile rilanciato come prima punta, con Chiesa e Insigne ai alti, ma non possiamo sottovalutare l’idea di collocare Politano in avanti: altra ipotesi ben valida vede invece Insigne al centro con Berardi e Chiesa ai lati. Va però detto che ora il bomber laziale pare essersi definitivamente sbloccato: vedremo che succederà con la maglia della nazionale.

LE ULTIME NOTIZIE

Si accenderà oggi la partita tra Italia e Portogallo, big match della Lega A della Nations league: il fischio d’inizio si udirà alle ore 20.45 allo stadio San Siro gli appassionati sono ovviamente impazienti di conoscere quali saranno le mosse dei due allenatori. Dando infatti un occhio alla classifica del girone 3 ci accorgiamo subito che i tre punti messi in palio questa sera Milano saranno decisivi. Ecco quindi che sia Mancini che il ct lusitano Santos hanno studiato con grande attenzione questa partita, che potrebbe regalare ai portoghesi la qualificazione diretta alla semifinale della Nations league, come il sogno delle finali per gli azzurri. Andiamo quindi a vedere quali potrebbero essere le scelte dei due allenatori per le probabili formazioni Italia-Portogallo.

QUOTE E PRONOSTICO

Prima di esaminare con cura le probabili formazioni Italia Portogallo, vediamo che cosa ci può dire il pronostico del match a dir il vero ben aperto, se consideriamo anche il valore e i risultati ottenuti dai protagonisti in campo. Per il portale di scommesse snai però il verdetto è fatto: nell’1×2 il successo dell’Italia è stato dato a 2.20, contro il più alto 3.45 fissato per il Portogallo, mentre il pareggio ha trovato la quota di 3.20.

PROBABILI FORMAZIONI ITALIA PORTOGALLO

LE MOSSE DI MANCINI

Considerando pure le ultime prove in campo, dovrebbe essere il 4-3-3 il modulo di partenza del ct Mancini per le probabili formazioni azzurri per Italia-Portogallo. In vista poi del fischio d’inizio di questa sera vediamo bene che le mosse dei tecnico appaiono ben chiare e solo in attacco potrebbe sorgere qualche dubbio. Qua fatti nel tridente la prima ipotesi vede titolari immobile prima con Chiesa e Insigne ai lati considerando che Bernardeschi non ci sarà. Per quanto riguarda il resto della formazione le maglie appaiono ben consegnate: ecco quindi che in mediana vedremo ancora Jorginho in cabina di regia con Verratti e Barella in campo dal primo minuto come già fatto nel match contro la Polonia nel turno precedente della Nations league. La difesa a 4 è ben solida: vedremo infatti al centro il duo bianconero Chiellini-Bonucci, con Florenzi e Biraghi ai lati, mentre toccherà al giovane Gianluigi Donnarumma occupare lo spazio tra i pali.

LE SCELTE DI SANTOS

Per il match contro gli azzurri il ct Santos dovrebbe dare di nuovo corda al 4-3-3 come modulo di partenza della sua formazione lusitana, senza quindi confermare il 4-1-4-1 che avevamo visto nella partita di andata (e che comunque aveva dato importanti risposte alleo stesso ct). Vista la grande posta in palio ci attendiamo quindi che pure Fernando Santos oggi schiererà solo i titolari per le probabili formazioni Italia Portogallo. Ecco quindi che secondo tale ipotesi vedremo Rui Patricio tra i pali con di fronte a sé il duo centrale in difesa con Pepe e Ruben Dias, mentre toccherà agli “italiani” Joao Cancelo e Mario Rui agire al lati del reparto difensivo. Poche novità quindi anche in mediana dove ovviamente non potrà mancare Carvalho in cabina di regia, come pure Neves e Rafa Silva. Maglie già confermate anche in attacco con l’ex rossonero Andrè Silva unica punta: con lui non mancheranno ai lati Pizzi e Bernardo Silva.

IL TABELLINO

ITALIA (4-3-3): 22 G. Donnarumma, 15 Biraghi, 3 Cheillini, 19 Bonucci, 16 Florenzi; 23 Barella, 5 Jorghino, 6 Verratti; 14 Chiesa, 17 Immobile, 10 Insigne. All Mancini

PORTOGALLO (4-3-3): 1 Rui Patricio, 19 Mario Rui, 6 Dias, 3 Pepe, 2 Cancelo; 18 Neves, 14 Carvalho,17 R Silva; 20 Pizzi, 11 A. Silva, 10 B. Silva. All. Santos

© RIPRODUZIONE RISERVATA