Calciomercato Inter/ News, Vidic torna in panchina, ma il nuovo ct serbo… Oggi 26 novembre 2014 (analisi e commenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Inter news, analisi e commenti diretta al 26 novembre 2014: difficile momento per Nemanja Vidic, ne ha parlato il nuovo ct della Serbia che ha preso il posto di Dick Advocaat.

roberto_mancini_city_r400
Roberto Mancini, allenatore Inter (Infophoto)

Con l’arrivo sulla panchina dell’Inter di Roberto Mancini Nemanja Vidic si è seduto al suo fianco lasciando spazio a Juan Jesus e Andrea Ranocchia al centro di una nuova linea a quattro. Il centrale serbo è stato molto criticato nelle ultime settimane, considerato uno degli acquisti meno riusciti della campagna estiva neroazzurra. Non la pensa così il nuovo commissario tecnico della Seriba Radovan Curcic che dopo aver preso il posto di Dick Advocaat ha detto la sua su Vidic, analizzando il suo momento: “E’ superfluo parlare delle qualità di questo giocatore, con la costanza che ha avuto ha dimostrato di essere uno dei migliori difensori d’Europa. Ci piacerebbe davvero tornasse in nazionale, però prima del prossimo incontro c’è diverso tempo”.

L’Inter sarà chiamata all’esame calciomercato di riparazione di gennaio fra poche settimane. Il club nerazzurro ha da poco cambiato allenatore, esonerando Mazzarri e richiamando alla base Mancini, ma durante l’inizio del 2015 bisognerà cercare di intervenire per migliorare la qualità dello scacchiere, deficitario in diverse zone del campo. Sarà un vero banco di prova per corso Vittorio Emanuele il mercato di gennaio, come spiegato ai microfoni di Tuttomercatoweb da parte del noto Claudio Pasqualin, agente e avvocato: «A gennaio mi aspetto qualcosa dalle due milanesi, e soprattutto più l’Inter del Milan. Si vedrà subito se Thohir è il presidente giusto per Mancini. Anche se di solito si dice il contrario. Ma Mancini è un allenatore esigente». I nomi fatti dello jesino sono di qualità, da Lamela a Lavezzi passando per Alessio Cerci: riuscirà Mancini a venire accontentato?



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori