Calciomercato Juventus/ News, Pagano: subito Schar, strategia per Rugani (esclusiva)

- int. Vincenzo Pagano

Calciomercato Juventus new: in esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente FIFA Vincenzo Pagano ha parlato del calciomercato bianconero e in particolare della situazione di Fabian Schar

schar_neve
Fabian Schar (infophoto)

La Juventus non ha intenzione di acquiatare Rugani dell’Empoli già nel calciomercato di gennaio. L’accordo tra i due club prevede l’arrivo del giovane difensore solo a giugno visto che a gennaio la Juventus vorrebbe puntare su Fabian Schar, difensore del Basilea e della Nazionale svizzera. E sul fronte rinnovi si parla con insistenza di quelli di Giovinco e Lichsteiner che non hanno ancora trovato un accordo per il rinnovo. Vincenzo Pagano, avvocato, ha parlato del calciomercato della Juventus in esclusiva per IlSussidiario.net.

Rugani-Juventus solo nel calciomercato di giugno: è giusto secondo lei? Sì perché credo che il ragazzo abbia bisogno di terminare la propria avventura ad Empoli. E per il prossimo anno avrei una strategia.

Ovvero? Prestare Rugani ancora ma in qualche club di medio-grande livello e aiutarlo ad avere ancora più presenze in Serie A. Dopo riportarlo alla Juventus e puntare forte su di lui.

Per l’immediato piace molto Schar… Giocatore interessante e giovane ma con tanta esperienza in campo europeo. E poi avrebbe la fortuna di trovarsi bene in una compagine molto organizzata.

Nel calciomercato di gennaio la Juventus dovrebbe puntare su un trequartista? Secondo me no perché non è ancora “ufficiale” il modulo di Allegri, con il numero 10 alle spalle delle due punte. Chissà che a giugno non decida di cambiare.

Rinnovo Giovinco, come andrà a finire? Non è semplice digerire la perdita a parametro zero del giocatore bianconero che piace a molti club italiani. La Juventus dovrà trovare un accordo prima della scadenza del contratto.

Anche Lichtsteiner potrebbe andare via a parametro zero… Situazione diversa, lui è un titolare della Juventus ma il suo rinnovo credo dipenda soprattutto da questioni economiche, più che da garanzie tecniche.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori