Calciomercato Napoli/ News, Boatto (ag. FIFA): Gabbiadini-Giovinco? Attenzione al Pocho… (esclusiva)

- int. Giuseppe Boatto

Calciomercato Napoli news, intervista esclusiva con l’agente FIFA GIUSEPPE BOATTO: tutti i temi caldi e le possibili trattative della società partenopea nella finestra del prossimo gennaio

gabbiadini_bianca
Gabbiadini, attaccante della Samp (Infophoto)

Cosa farà il Napoli sul calciomercato di gennaio 2015? Il tema principale sembra essere la sostituzione di Lorenzo Insigne: De Guzman è cresciuto molto nel suo ruolo, ma la qualificazione ai sedicesimi di Europa League apre alla possibilità di mettere a punto un acquisto importante (si è parlato anche di Vieirinha e Konoplyanka, per citare dei nomi). Ma il calciomercato del Napoli potrebbe essere fatto anche di cessioni: alcuni giocatori che vedono poco il campo potrebbero lasciare, magari in prestito, per trovare continuità. Per approfondire il tema del calciomercato Napoli IlSussidiario.net ha contattato in esclusiva l’agente FIFA Giuseppe Boatto.

Gabbiadini è un possibile sostituto di Insigne? Fossi in lui rimarrei alla Sampdoria, dove Mihajlovic lo sa utilizzare molto bene come esterno. In più non sarebbe il sostituto ideale di Insigne.

E’ possibile allora che Giovinco si trasferisca al Napoli? Secondo me Giovinco non è da grande squadra, non ha la forza fisica necessaria; lo vedrei più in qualche squadra straniera, soprattutto in Spagna, dove si gioca in velocità e palla a terra e lui può esaltarsi.  

I tifosi sognano sempre il Pocho: tornerà Lavezzi? E’ una cosa che si capirà con il tempo, anche attraverso le decisioni di mercato del Paris Saint Germain. Certo il suo ritorno al Napoli non sarebbe una cattiva cosa dal punto di vista tecnico e di immagine, e potrebbe realizzarsi se magari le due società si metteranno d’accordo sul piano economico.

Duvan Zapata alla fine partirà?  Zapata non mi è mai piaciuto particolarmente. E’ un giocatore che ha fatto sempre della forza fisica la sua caratteristica principale, quella che gli ha consentito di fare le cose migliori nella sua carriera, ma qui non si è espresso. Chissà, potrebbe anche partire.

Sarà così anche per Maggio? Probabilmente Maggio si trovava più a suo agio con la difesa a tre di Mazzarri piuttosto che con il modulo di Benitez; in più ha anche perso la forza fisica di qualche anno fa. Dovrà scegliere se rimanere nel Napoli e giocare meno partite, oppure andare in un altro club e poter partire quasi sempre titolare in stagioni certamente meno dispendiose dal punto di vista degli impegni.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori