Calciomercato Roma/ News, Sepe idea nuova per la porta Notizie al 15 dicembre (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Roma, il nome nuovo per la successione di Morgan De Sanctis è quello del giovane Luigi Sepe che gioca nell’Empoli, ma è di proprietà del Napoli di Aurelio De Laurentiis.

destro_applauso
Probabili formazioni (Infophoto)

La Roma ha rinnovato il contratto a Morgan De Sanctis per un’altra stagione, nonostante la non più giovanissima età dell’estremo difensore. Questi è di certo un uomo spogliatoio e sotto la sua ala protrettrice potrebbe far crescere un giovane talento. Sembra complicata la pista che porta a Mattia Perin del Genoa, giocatore che ha una valutazione importante ed è inseguito da diversi club in Premier League. Il nome nuovo è quello di Luigi Sepe, che fa SportMediaset. Il portiere dell’Empoli, in prestito dal Napoli, sta giocando una stagione ad alti livelli e potrebbe rappresentare un sicuro investimento. Sepe è un classe 1991 nativo di Torre del Greco sul quale il Napoli deve decidere se puntare o meno.

La Roma potrebbe accelerare l’arrivo di Glen Johnson nella capitale. Il terzino del Liverpool va in scadenza di contratto a giugno e i giallorossi potrebbero accelerare per portarlo in Serie A. I Reds sarebbero pronti, sapendo di perderlo a zero dopo sei mesi, ad accettare anche una piccola contropartita economica. Le alternative, scrive SportMediaset, rimangono Bruno Peres del Torino e Maxi Pereira del Benfica. Obiettivi che rimangono di certo dal prezzo molto elevato e quindi meno facili da raggiungere per la Roma di Rudi Garcia. Proprio per questo sembra che sia più facile raggiungere il terzino inglese che gioca in Premier League, rimandando poi in caso a giugno un investimento importante in quel reparto.

Mattia Destro in questa prima parte di campionato non ha riscosso molti consensi nonostante i suoi 4 gol in 12 apparizioni e non sempre da titolare. Alla Roma viene visto come un oggetto misterioso, pronto a partire nel mercato di gennaio. Se non fosse che lo stesso Rudi Garcia ne ha bloccato la partenza. Dopo la partita contro il Genoa sono state interessanti le parole proprio del tecnico giallorosso che ha definito l’attaccante importante per il futuro. Aspettiamo a valutare la situazione, ma queste parole potrebbero essere anche solo di facciata.

Nuova idea di calciomercato in casa Roma. Il club giallorosso starebbe pensando all’esterno d’attacco del Genoa, Maxime Lestienne. Il giovane talento della nazionale belga, classe 1992, è sbarcato in Serie A in occasione della finestra di trattative dell’estate con la formula del prestito dall’Al Arabi Sports. Lestienne, esploso in patria fra le fila del Brugge, non ha disputato molte partite da quando ha messo piede nel Bel Paese, ma le big tricolore gli fanno comunque la corte. Il ragazzo piace storicamente alle milanesi, Inter e Milan, ma attenzione anche alla Roma. Come sottolineato in queste ore dal quotidiano Il Messaggero, anche i giallorossi starebbero studiando la situazione di Lestienne, visti anche gli ottimi rapporti con il patron del Genoa, Preziosi.

Torna a parlare di calciomercato il direttore generale della Roma, Mauro Baldissoni. Interpellato dai microfoni di Radio Uno il dirigente giallorosso si è soffermato su alcune tematiche d’attualità negli ambienti capitolini, a cominciare dalla possibile cessione di Kevin Strootman, che continua ad essere nel mirino del Manchester United. Baldissoni ha ribadito il concetto di sempre: «Il presidente si arrabbia quasi quotidianamente quando legge che in Inghilterra scrivono che ci sono offerte per Kevin, visto che lui lo ha dichiarato incedibile. E’ ancora molto giovane ed ha un contratto molto lungo: è su giocatori come lui che vogliamo costruire il futuro». Uno sguardo quindi al mercato in generale: «Le valutazioni sul calciomercato dipendono solo da valutazioni tecniche. La rosa è ampia proprio per fronteggiare più impegni e questo vuol dire più rischi di infortuni». Si passa quindi a parlare dei talenti, a cominciare dall’arrivo estivo di Iturbe che fin qui non ha reso come ci si aspettava. La Roma non sembra però affatto preoccupata dal rendimento del giovane argentino: «Iturbe in prospettiva è un grande giocatore, per questo abbiamo deciso di investire su di lui. Ha solo 21 anni ed è solo il secondo che gioca in Italia, in una squadra che ha ambizioni diverse da quella della passata stagione. Ha bisogno di tempo, ai giovani va data la possibilità di sbagliare. la concorrenza poi in attacco è tanta, ma verranno fuori le sue qualità». E a proposito di giovani calciatori, un commento infine su Romagnoli, ceduto in prestito alla Sampdoria la scorsa estate: «Romagnoli è un giocatore di grande prospettiva, ma l’argomento giovani ora è particolarmente delicato: in una squadra da cui si attendono risultati immediati può essere difficile per i giovani. La scelta di mercato Roma di mandarlo in prestito alla Sampdoria gli potrà permettere di giocare con più continuità e meno pressioni e di tornare il prossimo anno a Roma cresciuto e maturato».

La Roma vorrebbe puntare con decisione su Bruno Peres, esterno brasiliano del Torino classe ’90 che piace tanto ai dirigenti giallorossi. Si tratta di un calciatore molto dotato tecnicamente e forte fisicamente, autore di un grandissimo gol contro la Juventus nel derby di qualche settimana fa. I giallorossi vogliono ovviamente trovare l’erede di Maicon che contro il Genoa è stato strepitoso ma accusa gli acciacchi dovuti all’età del calciatore non più giovanissimo. 

Ancora una partita poi si chiuderà per sempre la Serie A 2014 e il calciomercato prenderà il largo. La Roma è una delle società più attese in vista della finestra di riparazione del prossimo mese di gennaio, tenendo conto che dalle parti di Trigoria sono previsti diversi movimenti fra arrivi e partenze. Rudi Garcia resta comunque sottocoperta, e interpellato al termine del bel successo contro il Genoa, che ha portato i giallorossi ad una sola distanza dalla Juventus, ha ammesso: «Non mi aspetto nessun regalo particolare per Natale dal mercato: siamo noi che sabato con il Milan dobbiamo mettere un’altra vittoria sotto l’albero per i nostri tifosi». La Roma avrebbe messo nel mirino in particolare un difensore centrale, a cominciare dal solito Eder Balanta, talento della nazionale colombiana che gioca in Argentina, fra le fila del River Plate.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori