Calciomercato Milan/ News, Mourinho: Non ci sono offerte per Cech Notizie al 2 dicembre 2014 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Milan, il club rossonero sembra interessato a Cech, estremo difensore del Chelsea che non gioca dopo il ritorno di Courtois. Mourinho ha però sostenuto che non ci sono offerte.

jose_mourinho_real_r400
José Mourinho (Infophoto)

Nonostante l’arrivo di Agazzi e Diego Lopez in estate non si ferma il mercato dei portieri rossoneri e c’è chi parla di un arrivo in Italia proprio al Milan in gennaio di Petr Cech. Il portierone della Repubblica Ceca non gioca più dopo il ritorno dal prestito del belga Tim Courtois, divenuto titolare inamovibile. Josè Mourinho ha commentato queste voci in conferenza stampa: “Non è arrivata nessuna offerta per Cech”. Il tecnico portoghese, nonostante non lo faccia giocare, ha ribadito più volte l’importanza di un uomo d’esperienza come il ceco.

In occasione del calciomercato di riparazione di gennaio, il Milan potrebbe perdere Giampaolo Pazzini. L’attaccante rossonero ha il contratto in scadenza a giugno dell’anno venturo e non giocando mai starebbe meditando seriamente sul cambio di casacca. Lo vogliono la Sampdoria, il Genoa e gli inglesi del Burnley, ma attenzione ad una pretendente dell’ultima ora, la Lazio. Il club biancoceleste potrebbe perdere Klose a breve dopo l’uscita dello stesso campione del mondo tedesco e di conseguenza sarebbe costretto a correre ai ripari. L’interesse della Lazio per il “Pazzo” non è nuovo visto che già in estate il club di Lotito aveva effettuato un tentativo, invano.

La vittoria contro l’Udinese ha rilanciato il Milan in chiave Champions League per questo la società ha intenzione di puntare su qualche acquisto in vista del mercato di gennaio. E nel mirino ci sarebbe il croato Marcelo Brozovic, 22enne centrocampista della Dinamo Zagabria che piace a Galliani. Secondo quanto riportato da Sportmediaset, il Milan ha già iniziato l’assalto al calciatore croato per averlo a disposizione a gennaio e anticipare la concorrenza. Brozovic porterebbe qualità e fisicità al centrocampo rossonero.

In occasione del calciomercato di riparazione del prossimo gennaio, il Milan potrebbe rinforzarsi in attacco. Molti i nomi accostati al club rossonero, alla luce della partenza per la Coppa d’Asia di Honda, del contratto in scadenza di Pazzini e del mal di gol di Torres. Fra le molte idee anche quella che porta in Spagna e precisamente ad Alessio Cerci. Secondo quanto riportato nelle ultime ore dai media iberici l’agente dell’ex Torino ha preso contatto in questi giorni sia con il Milan quanto con l’Inter per un possibile rientro in Italia fra poche settimane. A parità di offerte, però, pare che Cerci preferisca il Diavolo ai nerazzurri forse viste queste prime 13 uscite stagionali e il ruolino di marcia tutt’altro che positivo proprio della squadra di Thohir.

L’agente del giocatore spagnolo del Liverpool, Suso, in scadenza di contratto nel 2015, intervistato da Milannews, ha dichiarato: “Suso è in scadenza di contratto con il Liverpool e potrebbe andare via già a gennaio. Ho spiegato ai rossoneri quale è la situazione del giocatore ma è chiaro che bisognerà trovare prima l’accordo con i Reds. Il ragazzo vorrebbe continuare la sua avventura con il Liverpool ma per ora nessuna novità dalla dirigenza inglese“. Il Milan insiste perché vorrebbe fortemente puntare sul giovane iberico anche perché Honda a gennaio volerà in Coppa d’Asia e per il Milan sarà una perdita importante.

L’attaccante della Sampdoria, Stefano Okaka, continua ad essere accostato al Milan in vista del calciomercato di riparazione di gennaio. Il club rossonero è alla ricerca di un nuovo attaccante visto il “mal di gol” di Torres e l’inutilizzo (con l’aggiunta del contratto in scadenza) di Pazzini. Il nazionale azzurro piace molto al duo Galliani e Inzaghi anche se l’operazione non è delle più semplici. Uscendo allo scoperto nelle scorse ore, il ds della Sampdoria, Osti, ha comunque lasciato aperto uno spiraglio. Interpellato sul probabile rinnovo di Okaka dai microfoni di Sky il dirigente blucerchiato ha infatti ammesso: «Stefano ha un contratto fino al 2016, speriamo che capisca quanto la Samp sia stata importante per il suo percorso professionale. Ma chiaro che bisogna essere in due per celebrare un matrimonio: noi siamo amo disposti a proporgli un buon contratto».

I cento milioni che arriveranno dal rinnovo del contratto con Fly Emirates sicuramente non verranno immessi sul mercato. Il Milan dovrà sistemare anche il bilancio e dovrà pensare allo stadio di proprietà, ma la società ha promesso a Inzaghi che interverrà durante il mercato di gennaio. Nel mirino c’è anche un centrocampista in grado di dirigere il traffico nella zona centrale e nel mirino ci sarebbe Pedro Obiang, centrocampista spagnolo della Sampdoria, giocatore che da tempo è nel mirino dei grandi club. A gennaio la Sampdoria difficilmente vorrà cedere qualche gioiello ma in caso di grande offerta Obiang potrebbe andare via dal club blucerchiato.

Sogna il Milan in vista del calciomercato di riparazione di gennaio. Il club rossonero ha siglato ieri un accordo con Fly Emirates del valore di circa 100 milioni di euro per i prossimi 5 anni. Una cifra mastodontica che il Diavolo investirà, seppur in parte, anche sul mercato. Stando a quanto sottolineato stamane dal Corriere dello Sport, via Aldo Rossi ora può sognare, a cominciare dal ritorno di Thiago Silva. Il centrale di difesa della nazionale brasiliana ha nostalgia di Milano e se ci fosse l’occasione, Galliani sarebbe pronto a riabbracciarlo. Il cartellino dell’ex dovrebbe costare attorno ai 20 milioni di euro mentre per quanto riguarda l’ingaggio dovrà essere lo stesso Thiago Silva a fare un passo indietro. Insomma, siamo di fronte ad un possibile Kakà-bis: ci sarà un grande ritorno anche in questa occasione?

Secondo un’indiscrezione di calciomercato riportata dal portale 4-4-2.com, il Milan si sarebbe messo sulle tracce di Moussa Maazou. Si tratta di un attaccante di 26 anni originario del Niger che milita in Portogallo nel Maritimo e che in questa stagione ha messo a segno 8 gol in 11 presenze totali in campionato. Nella sua carriera ha girato molto riuscendo a giocare anche in squadre come Cska Mosca, Monaco e Bordeaux dove però non è riuscito ad esplodere. Il Milan per quanto concerne il calciomercato è sempre alla ricerca di profili low cost per rinforzarsi e quello di Maazou rientra in questa politica della società rossonera. I tifosi milanisti si attendono però qualche acquisti di maggior calibro per tornare a rivedere la propria squadra lottare per vincere. Dopo il rinnovo del contratto di sponsorizzazione con Fly Emirates, che porterà nelle casse oltre 80 milioni di euro dalla stagione 2015/2016 a quella 2019/2020, la speranza è che Silvio Berlusconi voglia tornare ad investire maggiori risorse nel calciomercato andando ad acquisire calciatori in grado di fare la differenza e non scarti o semi-sconosciuti buoni solo per medio-piccole realtà. E’ l’unica strada per rivedere il Milan in alto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori