Calciomercato Inter/ News, Garlando: Mancini sta sradicando le paure di Mazzarri Oggi 22 dicembre 2014 (analisi e commenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Inter news, analisi e commenti diretta al 22 dicembre 2014: Luigi Garlando ha analizzato il momento dei neroazzurri dall’arrivo di Mancini sulla panchina al posto di Mazzarri.

moratti_cinesiR400
Moratti (Fonte Infophoto)

Luigi Garlando ha analizzato il momento neroazzurro sulle pagine de La Gazzetta dello Sport, con chiaro riferimento alla mossa principale di mercato dell’anno dell’Inter: la sostituzione di Mazzarri con Mancini. La formazione iniziale contro la Lazio è parsa imprevedibile e il 2-0 del primo tempo certifica il rischio dell’esperimento, ma non è tutto assurdo come pensa. Garlando sottolinea: “Mancini sta sradicando le paure e le abitudini di Mazzarri. Sta buttando la squadra in acqua per insegnarle a nuotare e la sta scaraventando avanti per impedirle di scappare indietro. Mancio punta il dito alla luna e non si ferma all’unghia, guarda l’Inter che verrà. Si intravede la filosofia di gioco e prima o poi arriveranno anche i giocatori adatti”.

L’ex presidente dell’Inter, Massimo Moratti, è tornato allo scoperto per parlare dell’operato di Roberto Mancini e del futuro calciomercato di riparazione di gennaio. L’ex patron nerazzurro si è intrattenuto poco fa con i cronisti e nell’occasione ha ammesso: «Mancini sa cosa serve, anche sul mercato sarà lui a dire cosa bisogna fare e chi occorre. C’è piena sintonia con il club. Mancini sta lavorando bene. Non che Mazzarri non lo facesse, solo che ora c’è chiaramente tutta un’altra sintonia con il club e con i tifosi». Poi Moratti ha ribadito il proprio pensiero sull’operato dell’allenatore jesino: «A questo punto della stagione è l’allenatore che deve valutare e indicare. Sicuramente Mancini saprà svolgere bene questo lavoro. Sino ad ora sono apprezzabili i cambiamenti apportati e finalmente ho visto un bel gioco. Anche tornare allo stadio è bello, si soffre di più ma si apprezza meglio ciò che si guarda».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori