Calciomercato Milan/ News, Marlia (ag. FIFA): Diamanti si complica! Illaramendi potrebbe… (esclusiva)

Calciomercato Milan news, in esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Emanuele Marlia ha parlato del calciomercato rossonero e in particolare della situazione di Diamanti.

23.12.2014 - La Redazione
diamanti_buffon_italia_r400
Foto Infophoto

Alessandro Diamanti è un giocatore che piace molto in chiave calciomercato al Milan, in particolare a Inzaghi che nel calciomercato di gennaio perderà un calciatore come Honda. Il Milan dovrà anche capire bene la situazione degli attaccanti visto che Pazzini e Torres non trovano spazio con il secondo che potrebbe tornare all’Atletico Madrid. L’agente Fifa Emanuele Marlia ha parlato del calciomercato del Milan in esclusiva per IlSussidiario.net.

Il Milan vorrebbe puntare nel calciomercato di gennaio su Diamanti al posto di Honda: potrà esserci il ritorno? Credo che il giocatore italiano abbia voglia di tornare in Italia e misurarsi in un grande club come quello rossonero, ma chi parla di trattativa facile sbaglia di grosso.

Come mai? I cinesi hanno investito tanto su Diamanti, la dirigenza del Guangzhou non cederà facilmente l’ex Bologna che dovrà impuntarsi per ritrovare la Serie A.

Simeone sembra voler riportare Torres all’Atletico Madrid: addio rischioso per il Milan? Visto quello che abbiamo osservato in questa stagione direi proprio di no, Torres non sta dimostrando il proprio valore nel Milan.

Con l’entourage di Torres il Milan starebbe parlando anche di Illaramendi per il calciomercato di gennaio… Un calciatore che potrebbe dare una mano al Milan visto che nel Real Madrid non riesce a trovare spazio in campo. L’affare potrebbe andare in porto.

Come mai? C’è un grande rapporto tra le due società e questo fa tanto quando si sta ad alti livelli. E Illaramendi potrebbe dare l’ok all’operazione.

Pasqual in arrivo: è d’accordo con la strategia del Milan? Sì perché Pasqual è un calciatore d’esperienza e a sinistra servirebbe un giocatore di sostanza per il Milan.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori