Calciomercato Roma/ News, Parlour: Garcia perfetto come post-Wenger. Oggi 23 dicembre 2014 (analisi e commenti in diretta)

Calciomercato Roma news, analisi e commenti diretta al 23 dicembre 2014: il dirigente dell’Arsenal, Ray Parlour, ha accostato il nome di Rudi Garcia al club londinese come post-Wenger

23.12.2014 - La Redazione
garcia_microfono
Rudi Garcia, allenatore della Roma (Infophoto)

Non perderà Rudi Garcia a fine stagione, ma c’è chi è convinto che il tecnico francese starebbe benissimo in uno dei top club del Vecchio Continente. La squadra oggetto di discussioni è l’Arsenal, e il “consiglio”, porta la firma di Ray Parlour, dirigente dei Gunners, che parlando al sito Sportlobster.com ha spiegato: «Rudi Garcia sarebbe un buon successore di Arsene Wenger». Il tecnico originario dell’Alsazia potrebbe lasciare il club londinese a fine campionato 2014-2015, dopo ben 18 anni di Gunners, e di conseguenza gli stessi britannici potrebbero decidere di virare su Rudi Garcia, che si sente un po’ accerchiato in quel di Roma.

Potrebbe lasciare la Roma durante il calciomercato del 2015. Difficile che il divorzio avvenga già a gennaio mentre a giugno tutto potrebbe succedere, soprattutto se lo stesso attaccante giallorosso dovesse proseguire a collezionare panchine. Della situazione dell’ex attaccante del Siena ne ha parlato anche Gian Paolo Montali, ex dirigente della Roma, intervistato nelle scorse ore dai microfoni di Tuttomercatoweb: «Destro è il tipico giocatore che ha bisogno di giocare con continuità per dimostrare il proprio valore. Finora non è stato possibile e questo ha creato in lui ansia e voglia di dimostrare tutto in quelle poche occasioni concesse da Garcia. Dipenderà tutto dalla società e dal tecnico francese. Stiamo parlando di un giocatore eccellente a cui devono dire se hanno ancora intenzione di puntare su di lui o meno». Destro, come ha sottolineato Montali, è un ottimo attaccante e di conseguenza ha moltissimi estimatori. All’estero gli fanno la corte il Wolfsburg, l’Arsenal e il Tottenham, mentre in Italia sulle sue tracce vi sono le big Milan, Inter e Juventus.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori