Calciomercato Inter/ News: Diarra a sorpresa, colloquio con i nerazzurri. Notizie al 24 dicembre 2014 (aggiornamenti in diretta)

Calciomercato Inter/ News: notizie del 24 dicembre 2014. A sorpresa colloquio tra il centrocampista francese Diarra e i dirigenti dell’Inter, possibile arrivo a gennaio.

24.12.2014 - La Redazione
lass_diarra_milanR400
Diarra (infophoto)

Possibile colpo di scena per quanto riguarda la situazione di Lassana Diarra, centrocampista francese ex Real Madrid che potrebbe arrivare a parametro zero in quanto svincolato. Oggi, come rivelato da Di Marzio per Sky Sport, ci sarebbe stato un colloquio a Milano tra Lassana Diarra e i dirigenti dell’Inter per l’arrivo del giocatore a gennaio: ci sarebbe però da chiarire la posizione del francese che è in causa con l’ex squadra, ovvero il Lokomotiv Mosca. I nerazzurri sono pronti a prendere il francese solo se a costo zero. Classe ’85, Diarra potrebbe essere un buon rinforzo per l’Inter a centrocampo.

L’Inter vorrebbe puntare su un difensore a gennaio e nel mirino del club nerazzurro ci sarebbero diversi giocatori provenienti dall’estero. Secondo quanto riportato dai quotidiani francesi, all’Inter è stato proprio il giovane difensore brasiliano Doria, ex stella del Botafogo oggi al Marsiglia di Bielsa. Classe ’94, Doria con Bielsa non riesce a giocare e infatti vorrebbe andare via per giocare maggiormente, l’Inter potrebbe decidere di prendere il giocatore e lanciarlo al centro della difesa visto che in quella zona del campo ci sono diversi problemi. Su Doria però ci sarebbero diversi club italiani tra cui anche il Napoli. 

L’Inter guarda in casa Chelsea per l’egiziano Salah, esterno d’attacco che piace tanto ai nerazzurri e in particolare a Roberto Mancini che anche oggi alla Gazzetta dello Sport ha riempito di complimenti l’egiziano. Non c’è solo l’Inter sul calciatore, dalla Turchia rivelano che anche il Besiktas sarebbe intenzionato a prendere il giocatore del Chelsea che vorrebbe assolutamente cambiare aria per trovare maggiore spazio rispetto a quello che sta ricevendo da Mourinho.

Il calciomercato è spesso e volentieri fatto dalle moglie/fidanzate dei giocatori. Sono molteplici i casi in cui le dolci metà dei calciatori hanno bloccato il trasferimento del proprio compagno perché la meta non era a loro gradita. Lo stesso potrebbe accadere a breve per un obiettivo di casa Inter. Stiamo parlando precisamente di Ezequiel Lavezzi, attaccante della nazionale argentina che potrebbe lasciare il Paris Saint Germain nei prossimi mesi. Secondo quanto riportato in queste ore pare che la fidanzata del Pocho, Yanina Screpante, non abbia alcuna intenzione di rimettere piede in Italia, probabilmente spaventata dalla precedente permanenza a Napoli, alquanto asfissiante. Un nuovo ostacolo quindi si interpone fra il nerazzurro e Lavezzi: resta da capire se sarà insormontabile o meno.

Ivan Perisic è stato a un passo dal Napoli esattamente qualche settimana fa prima che i partenopei decidessero di fiondarsi su Manolo Gabbiadini, esterno d’attacco della Sampdoria in comproprietà con la Juventus. Ora il croato del Wolfsburg piace tanto a Roberto Mancini che apprezza soprattutto la duttilità e qualità del calciatore balcanico. Infatti Perisic potrebbe giocare sia come esterno d’attacco che come trequartista, una duttilità che gioverebbe particolarmente all’Inter del tecnico di Jesi. Non sarà facile però strappare il calciatore al club tedesco visto che la valutazione del giocatore sfiora i 10 milioni di euro.

Oggi Andrea Ranocchia è capitano dell’Inter ma c’è stato un momento in cui il difensore nerazzurro, classe ’88, è stato vicino all’addio dai nerazzurri. Esattamente a gennaio 2014, fuori dal progetto Mazzarri, si è trovato a un passo dal Galatasaray di Roberto Mancini: “E’ stato un periodo turbolento, ogni giorno mi accostavano a un club. Sono stato a un passo dai turchi che in quel momento erano allenati da mister Mancini. Fortunatamente ci siamo ritrovati qui all’Inter, meglio così“. Queste le parole di Ranocchia a Inter Channel: il capitano nerazzurro spera di poter vincere tanto in maglia nerazzurra proprio con Mancini in panchina.

Il primo colpo del calciomercato di gennaio di casa Inter potrebbe essere Lukas Podolski. A darne notizia, praticamente con certezza, è il Corriere dello Sport che stamane parla di operazione già in bacheca. La trattativa fra il club di corso Vittorio Emanuele e l’Arsenal sarebbe praticamente ai dettagli, alla luce di contatti che vanno avanti ormai da tempo. La formula è quella del prestito gratuito per i prossimi mesi, e non è da escludere che possa essere inserita una clausola per il diritto di riscatto o d’obbligo che oscilla fra gli 8 milioni di euro del primo caso e i 5/6 milioni del secondo. Podolski potrebbe sbarcare a Milano il prossimo 5 gennaio, anche se non è da escludere che lo stesso possa giungere in Italia prima qualora l’Arsenal acconsentisse: difficile comunque che il tedesco sia in campo per il Derby d’Italia con la Juventus della Befana. Non ci resta che attendere ulteriori conferme o eventuali smentite.

Torna allo scoperto l’allenatore dell’Inter, Roberto Mancini, e lo fa in una bella intervista concessa stamane ai microfoni de La Gazzetta dello Sport. Il tecnico jesino ha affrontato molteplici argomenti soffermandosi in particolare, come è giusto che sia visto il periodo, sul calciomercato di riparazione di gennaio, ormai prossimo ad iniziare. Molto interessati le parole dell’allenatore nerazzurro: «Per quel che potrà fare, la società mi ha dato pienissima disponibilità: un bel sentire. Quanti rinforsi? Due o tre andrebbero bene, sì». Si passa quindi ad analizzare nel dettaglio i possibili obiettivi, a cominciare da Cerci: «Giocatore forte e importante, e mi pare di aver capito (ride, ndr) che voglia tornare in Italia. Ci vuole un colpo di fortuna… L’esterno d’attacco è un obiettivo, poi vediamo come si evolverà il mercato di gennaio. Dobbiamo seguire chi non gioca, chi non è motivato ed è infelice dove si trova. Cerci ha difficoltà a Madrid, non gioca, ma forse se l’Atletico l’ha preso è perché ha un progetto anche attorno a lui Ci siamo dietro da tempo. Diciamo che abbiamo alte possibilità di aggancio, ma lo diciamo piano». Ecco invece le dichiarazioni su Lavezzi, Salah, Perisic ed altri obiettivi caldi di corso Vittorio Emanuele: «Lavezzi? Nel calcio può succedere di tutto. Lui è un big, conosce la serie A ma è pur sempre del Psg. Lui a giugno? Chissà… Salah è un giovane molto interessante, Perisic è un buon giocatore, profilo giusto: poi nemmeno lui è facile da prendere. Lucas Leiva? Capoue? Il brasiliano è sempre un big, la sua esperienza ci sarebbe utile. Ma è sempre del Liverpool, vediamo… I club non mollano facilmente». Mancini non esclude che da qui al prossimo 31 gennaio non possa verificarsi una cessione: «Beh, sì, nel calcio succede: magari con un’uscita importante puoi acquistare giocatori che creino una base anche per il futuro, giovani o meno. Guarin? Fredy ha tante qualità, e quell’anarchia che ha addosso può perderla solo lavorando». Una precisazione sul suo contratto e sulla presenza o meno di una clausola di uscita in caso di non-Champions: «Mai fatta. Non esiste alcuna clausola. Se la Champions non arrivasse non sarebbe un dramma. Ci si riproverà. Di certo faremo il possibile e l’impossibile per arrivarci». Chiosa su Balotelli, a cui Mancini spalanca le porte, ma ad una condizione: «Lo rivorrei? Se tornasse forte com’era un tempo sì. E chi, così, non lo rivorrebbe? Dipende tutto da lui».

L’Inter è molto attiva sul calciomercato ed in queste settimane stanno circolando diversi nomi per i diversi reparti della squadra. Per il centrocampo si è parlato anche di Clement Grenier del Lione. Si tratta di un giocatore accostato più volte ai nerazzurri nelle altre sessioni di calciomercato, ma che attualmente è infortunato e dunque l’operazione sembra più fattibile per la prossima estate quando si sarà potuto valutare meglio il suo recupero fisico. Il suo agente Frederic Guerra ai microfoni di calciomecato.com ha confermato che l’addio alla Francia sarà rimandato: “Ha un contratto in scadenza nel 2016 e a gennaio ha un solo obiettivo in testa: tornare ad alti livelli dopo l’infortunio. Non c’è nessuna trattativa in ballo per rinnovare il suo contratto e so dell’interesse di molti club per Clement. Inter e Milan? Non ho ancora avuto contatti diretti con loro, sono due club importanti che piacciono, ma restano un’idea a partire da giugno“. Nel calciomercato estivo potrebbe dunque esserci un derby di Milano per Grenier come sta già avvenendo per esempio per Alessio Cerci dell’Atletico Madrid.

La nostra redazione ha intervistato in esclusiva Emanuele Marlia, agente FIFA, per parlare del calciomercato dell’Inter. Alessio Cerci viene considerato l’ideale per l’attacco di Roberto Mancini, ma l’Atletico Madrid sbaglia a sbarazzarsene così in fretta. La difesa va rinforzata, però arrivare ad un obiettivo come Matija Nastasic del Manchester City non è facile. Fredy Guarin può partire, la spaccatura con i tifosi interisti è netta e può andare all’estero. Alex Ferguson invita ad avere pazienza con Nemanja Vidic che anche al Manchester United faticò all’inizio. David Ornstein della BBC vede più probabile come colpo per i nerazzurri Joel Campbell rispetto a Lukas Podolski, entrambi non titolari nell’Arsenal, ma solo il primo può trasferirsi in prestito. Stefano Caira, agente FIFA, esprime dubbi sul futuro di Mauro Icardi all’Inter. L’argentino piace a Chelsea, Atletico Madrid e Monaco.

Per Zakaria Bakkali, in scadenza di contratto con il PSV Eindhoven, l’Inter confrontarsi con la concorrenza di alcuni importanti club inglesi ed il colpo rischia di sfumare. In Inghilterra insistono nell’accostare Mario Balotelli ai nerazzurri dato che il Liverpool nel calciomercato di gennaio vuole sostituirlo con Saido Berahino che piace anche al club interista ma costa troppo. Continuano a piacere anche Adnan Januzaj del Manchester United per l’attacco e Ignacio Camacho del Malaga per il centrocampo. C’è l’idea di blindare Mateo Kovacic con un nuovo contratto dopo la grande prestazione contro la Lazio. L’agente di Franco Vazquez del Palermo ha smentito contatti con l’Inter, ma sarebbe disponibile a parlare di un trasferimento se ve ne fosse la possibilità. Derby con il Milan per Alessio Cerci dell’Atletico Madrid. Spunta anche il nome di Ivan Perisic del Wolfsburg per l’attacco. Mohamed Salah può arrivare in prestito con diritto di riscatto dal Chelsea.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori