Calciomercato Inter/ News, Ag.Arslan: Mancini lo stima Notizie al 30 dicembre 2014 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Inter, Tolgay Arslan potrebbe diventare un obiettivo dell’Inter nel mercato di gennaio. Il calciatore è un profilo interessante e di spessore internazionale che piace a molti.

jonathan_jesus
Juan Jesus, difensore Inter (Infophoto)

Tolgay Arslan è un centrocampista dell’Amburgo classe 1990, nome che circola molto nell’ambiente Inter negli ultimi giorni e potrebbe diventare utile per la prossima sessione di mercato di gennaio. Il suo agente, Francesco Di Frisco, ha parlato ai microfoni di CalcioNews24: “Da mesi si parla del Galatasaray da quando Mancini era l’allenatore del club e suo grande estimatore. Non abbiamo parlato ancora con l’Inter del ragazzo. Potrebbe succedere in futuro“. Il calciatore rappresenta sicuramente un profilo interessante, giovane e dal costo contenuto. Potrebbe essere un affare in vista di gennaio.

Il Brescia è in grave crisi economica, per questo probabilmente sarà obbligato a cedere i giocatori più importanti. Tra questi ce n’è uno che piace molto all’Inter, pronti a puntare su di lui da subito. Il nome, riferito da BresciaOggi, è quello del centrocampista Ahmad Benali. E’ un centrocampista brevilineo classe 1992, nato a Manchester ma di nazionalità libica. In questo inizio di stagione il ragazzo ha collezionato 17 presenze condite da quattro reti e due assist. L’idea dell’Inter è quella di prenderlo subito lasciandolo parcheggiato in prestito in Serie B magari allo Spezia che sembra essersi già fatto sotto.

I due difensori brasiliani dell’Inter, Dodò e Juan Jesus, hanno vestito per un giorno i panni del direttore sportivo, parlando di calciomercato. Rispondendo alle molte curiosità di alcuni tifosi sulla pagina Facebook ufficiale del club meneghino, entrambi i verdeoro hanno risposto così alla domanda su quale loro connazionale vorrebbero alla Pinetina: «Abbiamo giocato con Neymar entrambi e non possiamo che dire lui – poi Juan Jesus aggiunge – anche se il mio cuore dice Coutinho». I due calciatori dell’Inter hanno parlato anche del loro futuro, rispondendo ad una domanda circa la durata della loro permanenza nella Milano nerazzurra: «Faremo del nostro meglio, nel frattempo la maglia la vogliamo onorare ogni partita».

Fra i possibili protagonisti del calciomercato di riparazione dell’Inter vi è anche Hugo Campagnaro. Il difensore centrale della nazionale argentina ha il contratto in scadenza al 30 giugno del 2015 e sono molte le società italiane a lui interessate. Fra queste vi sarebbe in particolare il Parma, che vorrebbe raddrizzare la propria stagione, fin qui disastrosa, ripartendo dalla difesa. Peccato però che, come sottolineato da FcInterNews.it, l’ex Napoli non abbia alcuna intenzione di trasferirsi allo stadio Tardini a gennaio ne tanto meno in altre squadre. Campagnaro vorrebbe infatti giocarsi le sue chance fino al termine del campionato per poi magari conquistare la fiducia di Mancini e guadagnarsi il prolungamento del contratto.

Fra i nomi caldi del calciomercato di riparazione di gennaio dell’Inter vi è senza dubbio quello di Lassana Diarra. Il centrocampista francese ha svolto in gran segreto le visite mediche negli scorsi giorni, chiaro indizio di quanto l’interesse meneghino sia concreto. L’operazione è però attualmente congelata visto che il calciatore transalpino deve prima risolvere alcune pendenze con il suo vecchio club il Lokomotiv Mosca. In poche parole, per il club moscovita Diarra è svincolato ma non per la Fifa e di conseguenza il mediano ha chiesto delle mensilità arretrate ai russi. Finché questo problema non sarà risolto l’Inter non potrà acquistare il giocatore. L’alternativa rimane Lucas Leiva, brasiliano del Liverpool, ma anche in questo caso la trattativa non è delle più semplici visto che i Reds non sembrano così propensi a cedere il giocatore in prestito, formula che invece vorrebbe utilizzare la società di corso Vittorio Emanuele.

Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, Lavezzi avrebbe detto sì all’Inter per l’arrivo immediato a gennaio o posticipato a giugno. Il calciatore vorrebbe tornare in Italia ma non a Napoli ma all’Inter dove potrebbe dare vita a una nuova avventura. Mancini sogna l’arrivo immediato del Pocho che è un calciatore davvero importante, inoltre l’attuale esterno del Psg sarebbe pronto a un grosso sacrificio economico dal punto di vista dell’ingaggio. Ora Thohir cercherà di forzare la mano con i parigini per l’arrivo a gennaio del Pocho.

Lukas Podolski piace molto all’Inter, eppure il manager dell’Arsenal Wenger, durante la conferenza stampa prima del match di domani contro il Southampton, ha dichiarato: “Podolski spero resti con noi. Inter? Non fanno sul serio, i nerazzurri stanno scherzando“. Una dichiarazione che evidentemente sorprenderà anche i nerazzurri visto che Podolski sembra piacere davvero al club milanese tanto che si parla di un presunto accordo. Wenger potrebbe decidere di cedere Podolski ma è chiara la volontà di recuperare un po’ di soldi per evitare un addio a basso costo. L’Inter dovrà presto dare l’assalto decisivo al tedesco che piace a Roberto Mancini.

Aumentano le quotazioni dell’esterno egiziano del Chelsea Salah in chiave Inter. I nerazzurri sondano il terreno per il calciatore dei Blues che non trova molto spazio in questa stagione e Mourinho potrebbe favorire l’arrivo del giocatore in prestito fino al termine della stagione. Salah è un esterno molto veloce e tecnico capace di saltare l’uomo e di finalizzare a rete. Per ora è la terza opzione dopo Lavezzi e Podolski ma potrebbe essere il calciatore più facile da prendere per Roberto Mancini.

Torna a circolare in casa Inter, in vista del calciomercato di riparazione del prossimo mese di gennaio, il nome di Ibrahim Afellay. Stando a quanto riportato in queste ore dai media olandesi, il club nerazzurro starebbe pensando all’esterno d’attacco orange di proprietà del Barcellona ma attualmente in Grecia, in prestito fra le fila dell’Olympiakos. L’operazione, sempre secondo le ultime news, sarebbe in fase avanzata al punto che l’Inter sarebbe già in contatto con la società catalana per stabilirne i dettagli. Afellay ha il contratto in scadenza al 30 giugno del 2015 e il club di corso Vittorio Emanuele potrebbe accoglierlo in prestito per i prossimi sei mesi o eventualmente acquistarlo a titolo definitivo in cambio di un assegno che dovrebbe aggirarsi attorno ai 2/3 milioni di euro.

Questa sera Inter e Psg si affronteranno in amichevole in Marocco a Marrakech alle ore 19, le 20 in Italia, ma prima i dirigenti di entrambe le società saranno impegnati in un pranzo di lavoro in cui si parlerà sicuramente di calciomercato. Il menù del giorno è Ezequiel Lavezzi, attaccante argentino del Psg che piace tanto all’Inter ed è attualmente in rotta con il club parigino. Un giocatore che piace molto a Roberto Mancini che continua a chiedere almeno due esterni d’attacco alla società milanese. Non sarà facile strappare Lavezzi al Psg e soprattutto alla grande concorrenza dei club stranieri, ma l’Inter ci proverà con tutte le forze.

Torna a parlare di calciomercato l’allenatore dell’Inter, Roberto Mancini. Il tecnico jesino a margine dell’allenamento di ieri in Marocco, in vista dell’amichevole contro il Paris Saint Germain, ha spiegato a grandi linee le strategie del club di corso Vittorio Emanuele per il mercato di riparazione ormai prossimo a fare il suo esordio: «Gennaio è il mese ideale per i tifosi, che possono sognare. Ci mancano due uomini sugli esterni, vediamo quello che succede. Ne ho parlato anche con Thohir, ma il problema del fair play finanziario lo conosciamo tutti. Se riusciamo a fare qualcosa in prestito avremo più opzioni, altrimenti faremo il prossimo anno. Vogliamo giocatori che vengano e possano dare una mano: se ti metti in testa di fare una cosa per forza, rischi di farla male». Mancini chiama quindi due esterni, e in cima alla lista dei desideri vi sono Ezequiel Lavezzi e Lukas Podolski, con Salah sullo sfondo. Fra i vecchi obiettivi vi era invece Alessio Cerci, ormai un calciatore del Milan: «Nessuna arrabbiatura – ha spiegato lo jesino – lui era uno dei giocatori che seguivamo, ma non abbiamo mai iniziato una trattativa perché sapevamo che c’era sopra il Milan».

A meno di una settimana dall’inizio ufficiale del calciomercato di gennaio, l’Inter prosegue i suoi sondaggi per innestare lo scacchiere con elementi di qualità. Stando a La Gazzetta dello Sport vi sarebbe un nome nuovo in casa meneghina e precisamente quello di Tino-Sven Susic. Il centrocampista centrale della nazionale bosniaca, talento 22enne dell’Hajduk Spalato rappresenta un’interessante alternativa a Lucas Leiva e a Lassanda Diarra, i due principale obiettivi per rafforzare la linea mediana. Il suo contratto scadrà al 30 giugno del , fra circa un anno e mezzo e il suo valore attuale si assesta sui due milioni di euro: un’ottima occasione da cogliere al volo prima che il suo prezzo schizzi alle stelle.

L’Inter nel calciomercato di gennaio cerca rinforzi in più reparti, tra i quali c’è anche la difesa. Uno dei desideri di Roberto Mancini sarebbe quello di avere a disposizione Matija Nastasic, elemento che ha già allenato nel corso della sua esperienza al Manchester City. Sul centrale serbo c’è anche il Milan, ma soprattutto lo Schalke 04. E’ stato lo stesso presidente del club tedesco, Clemens Tonnies, a confermare la trattativa in corso con i citizens e le buone possibilità che essa vada in porto: “Stiamo trattando per il suo arrivo. Nastasic rientra nei piani di Di Matteo, il giocatore sarebbe felice di giocare con noi“. Parole che evidenziano uno stato avanzato dei negoziati tra le parti. Non sono ancora chiari i termini dell’eventuale trasferimento di calciomercato, ma potrebbe trattarsi di un prestito con diritto di riscatto. Se l’operazione venisse conclusa in questi termini, sicuramente per l’Inter ed altre società italiane sarebbe un errore esserselo fatto sfuggire. Nastasic è un difensore che in Italia ha dimostrato di avere qualità importanti, margini di crescita e la capacità di fare la differenza. I nerazzurri per il calciomercato invernale ci ha pensato, ma pare che non abbia affondato il colpo quanto lo Schalke 04.

Prima di andare a leggere le notizie di calciomercato dell’Inter riguardati la giornata odierne, andiamo a scorrere rapidamente quelle di ieri. E’ fatta per Josè Correia che si svincola dallo Sporting Lisbona. Il giovane attaccante era nel mirino di Atletico Madrid, Napoli Udinese e Qpr. I nerazzurri sono sulle tracce di Victor Da Silva, talento del Chievo Verona ambito da diverse società. Matheus Doria è nel mirino del direttore sportivo Piero Ausilio, ma il Marsiglia non sembra voglia cederlo anche se mister Marcelo Bielsa non lo fa giocare. Lukas Podolski dell’Arsenal ha smentito che sia già stato definito il suo passaggio all’Inter. Zdravko Kuzmanovic è nel mirino del Torino, ma anche di club tedeschi e svizzeri. Può partire. Emerge un retroscena relativo ad Alessio Cerci: Diego Simeone voleva mandarlo da Roberto Mancini, ma l’Atletico Madrid non ha tollerato il fatto che l’Inter abbia trattato prima con il giocatore senza parlare con i Colchoneros. Fredy Guarin può partire per 10 milioni di euro. Ezequiel Lavezzi vuole lasciare il Psg e la dirigenza interista vuole provare a prenderlo in prestito. Luka Modric chiama Mateo Kovacic al Real Madrid. Lucas Leiva sembra voler dire addio al Liverpool ed è un’ipotesi percorribile per il centrocampo. Khouma el Babacar della Fiorentina viene tenuto in considerazione per la prossima estate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori