Calciomercato Milan/ News, El Shaarawy: Resto in rossonero Notizie al 30 Dicembre (Aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Milan, il Faraone Stephan El Shaarawy è stato protagonista di un ottimo match contro il Real Madrid oggi pomeriggio e ha confidato di voler rimanere a Milano a gennaio prossimo

deceglie_henrique
De Ceglie, esterno ex-Parma (Infophoto)

L’attaccante del Milan Stephan El Shaarawy è stato protagonista del match amichevole contro il Real Madrid, realizzando una preziosa doppietta. Il calciatore ha parlato a fine gara come riportato dal sito ufficiale dei rossoneri: “Una gara come quella di oggi mi da tantissima fiducia. Il gol per un attaccante è importante a livello psicologico, sono felice di aver segnato una doppietta contro il Real Madrid. Io l’ho già detto e lo ribadisco, voglio restare al Milan e voglio fare bene qui. Ora vogliamo iniziare bene il 2015“.

L’avventura di Antonio Nocerino al Torino potrebbe essere già finita. Il centrocampista di proprietà del Milan non ha convinto e tra qualche problema fisico e problemi di condizione ha trovato davvero poco spazio. Secondo quanto riportato da Sky Sport i rossoneri potrebbero decidere di girarlo in prestito nuovamente nella cessione di gennaio al Parma che deve fare investimenti per puntare alla salvezza. Antonio Nocerino fu protagonista dell’ultimo Scudetto rossonero targato Massimiliano Allegri con 10 reti. Da allora un declino che non l’ha visto più ripetersi su quei livelli. Classe 1985 Nocerino ha ancora tempo per riprendersi.

C’è una nuova idea di calciomercato in casa Milan in vista del prossimo mese di gennaio. Secondo quanto raccolto dai colleghi di Tuttomercatoweb il club di via Aldo Rossi starebbe pensando ad un rinforzo per la corsia mancina, e la pista inedita è rappresentata da Paolo De Ceglie. L’esterno aostano di proprietà della Juventus, sta vivendo un’ottima stagione a Parma, uno dei pochi che si è sin qui distinto. A fine stagione dovrebbe lasciare i Ducali per fare ritorno a Torino, ma il Milan potrebbe tentare un acquisto a titolo definitivo già a gennaio, magari con una formula agevole, leggasi prestito con diritto/obbligo di riscatto. Difficile che la società di corso Galileo Ferraris ostacoli la partenza del classe 1986, che dal gennaio 2014 non indossa la casacca bianconera.

Il primo importante colpo del calciomercato di riparazione del gennaio 2015 è senza dubbio lo scambio fra il Milan e l’Atletico Madrid targato Fernando Torres-Alessio Cerci. Il club rossonero ha messo le mani sull’esterno d’attacco di Velletri, girando a Madrid il Nino. Entrambi i giocatori non si erano adattati al meglio nelle rispettive squadre ed hanno deciso così di scambiarsi la maglia. Oggi il presidente dell’Atletico Madrid, Enrique Cerezo, ha voluto fare chiarezza sulla trattativa, e intervistato dall’emittente radiofonica Cope ha ammesso: «L’ingaggio di Torres lo paga il Milan e noi paghiamo quello di Cerci, ma quando abbiamo trattato con Fernando lo abbiamo fatto col cuore e non sui soldi. Lui è felicissimo. Sarà uno spettacolo vederlo giocare, lo abbiamo voluto per una questione sportiva prima di tutto, pensiamo possa aiutare la squadra». Poi il numero uno dei Colchoneros ha aggiunto: «Ci sono momenti in cui le cose riescono perché fatte bene. Alla fine, è andata tutto bene. Il trasferimento si stava lavorando già da qualche settimana, il Milan voleva Cerci e si sono verificate tutte le circostanze favorevoli perché andasse a buon fine. Simeone? Lui non ci ha quasi mai chiesto nulla però ha chiesto Torres. Non era facile portarlo qui ma alla fine col lavoro ci siamo riusciti».

In casa Milan si sta scandagliando il calciomercato con l’obiettivo di individuare un nuovo bomber di razza. L’ultima idea porta in Belgio e precisamente a Nico Castllo. Il giovane attaccante della nazionale cilena ha lasciato lo scorso gennaio l’Universidad Catolica per trasferirsi in Europa, fra le fila del Bruges, noto club belga. Le big italiane gli hanno fatto la corte a lungo prima di decidere di abbandonare il campo. Nel frattempo il 21enne sudamericano sta dimostrando le sue doti sotto porto anche nel Vecchio Continente e ciò avrebbe naturalmente riacceso l’interesse delle big. Il Milan cerca un centravanti per rimpiazzare Torres e Pazzini e chissà che a breve non possa essere presentata una proposta per il giovane classe 1993 di Santiago.

Non lascerà il Milan durante il calciomercato di riparazione del prossimo mese di gennaio. Le voci delle ultime ore vogliono l’Udinese sulle sue tracce, pronte ad acquistarlo in prestito magari inserendo nell’operazione il cartellino di Luis Muriel. Nulla di tutto ciò sembrerebbe però corrispondere alla realtà come fa chiaramente capire l’agente del giovane attaccante transalpino. Interpellato dai microfoni di Milannews.it, Moussa Ndiaye ha spiegato: «Ho parlato di recente con il direttore Rocco Maiorino. Niang non vuole lasciare il Milan, sappiamo che Mbaye è un grande talento, deve avere pazienza e aspettare la sua chance, sta lavorando duramente ogni giorno per farsi trovare pronto». Forte quindi la volontà dell’ex Montpellier di giocarsi le sue chance a Milanello nonostante il pochissimo spazio trovato da inizio stagione ad oggi e nonostante le avance pervenute: «Ci sono tante voci di mercato perché è un giovane talento del Milan – ha proseguito il signor Ndiaye – ed è normale che altre squadre lo cerchino, io stesso ho avuto più di un contatto, i media italiani parlano spesso di lui. Però Niang è felice al Milan e resterà in rossonero, come unico obiettivo ha quello di fare bene qui».

Il nome di Adil Rami sta decisamente animando le cronache di calciomercato di casa Milan in questi giorni. Il centrale di difesa francese sta vivendo una buona stagione fra le fila rossonere e di conseguenza avrebbe attirato su di se riflettori delle big. Negli scorsi giorni si è parlato di un interesse concreto per l’ex Valencia da parte della Juventus e della Roma, due società che necessitano di innesti per la propria retroguardia. La voce però dell’ultima ora è quella con protagonista il Manchester United. Secondo quanto raccoglie e scrive il tabloid Daily Express, i Red Devils avrebbero messo nel mirino il calciatore del Milan (già seguito tra l’altro in estate) e starebbero pensando di inserire nella trattativa il cartellino del Chicharito Hernandez, attualmente al Real Madrid con la formula del prestito. Il nazionale messicano farebbe sicuramente comodo alla causa meneghina, ma Galliani non ha assolutamente intenzione di liberarsi di Rami, fondamentale per la tenuta difensiva.

È uno di quei talenti italiani che non trovano spazio nei grandi club. La sua avventura al Milan non sta andando molto bene visto che il ragazzo per ora è relegato al ruolo di riserva e quest’oggi nell’amichevole contro il Real Madrid potrebbe trovare spazio per uno spezzone di partita. Saponara piace a molti club italiani pronti a scommettere su di lui, in primis l’Empoli che vorrebbe rivedere il calciatore in maglia azzurra già da gennaio. Attenzione anche al Parma che già in passato ha dato l’assalto al giovane talento azzurro, il Milan potrebbe decidere di cedere il calciatore in prestito.

In casa Milan si penserà all’acquisto di un attaccante in vista del mercato di gennaio e nel mirino ci sarebbe il centravanti spagnolo Roberto Soldado, attaccante del Tottenham che piace al Milan. I rossoneri vorrebbero prendere il calciatore in prestito con diritto di riscatto a fine stagione, mentre gli Spurs starebbero pensando alla cessione a titolo definitivo del giocatore. Un problema non di poco conto visto che il Milan non vorrebbe assolutamente spendere tanti soldi per un attaccante in vista del mercato di gennaio, per questo c’è il serio rischio che Soldado sfumi. Il Tottenham vorrebbe sfoltire la rosa di Pochettino, su Soldado si registrano alcune offerte dalla Spagna ma il prezzo del cartellino è ancora molto alto.

Non è più sicuro di vestire la maglia del Milan nella prossima stagione. Il Faraone infatti troverà ancora meno spazio dopo l’arrivo di Alessio Cerci, esterno d’attacco dell’Atletico Madrid che tornerà in Italia per vestire la maglia rossonera. A questo punto il Milan potrebbe utilizzare il Faraone come pedina di scambio per arrivare ad altri obiettivi di mercato, in fondo al giovane italo-egiziano sono già arrivate richieste da parte di club italiani e stranieri. In particolare il Borussia Dortmund sarebbe particolarmente interessato al giocatore rossonero in vista di gennaio. 

Fra i nomi caldi del calciomercato di casa Milan vi è anche quello di Diego Perotti. L’attaccante argentino in forza al Genoa sta vivendo una grande stagione 2014-2015. Lo vogliono in tanti fra cui anche i rossoneri, che dopo aver ceduto Torres e vista la probabile partenza di uno fra Niang e Pazzini, starebbero pensando di rafforzare nuovamente il reparto più avanzato. A riguardo ha parlato Enrico Preziosi, patron del Grifone, che interpellato dai microfoni di Sky Sport ha ammesso: «Perotti lo prenderà chi capirà che noi a gennaio non lo daremo via, piace al Milan alla Roma e ad altri club di alta classifica, ma ripeto lo daremo a chi capirà che noi a gennaio non possiamo darlo via. Il Milan lo ha già chiesto? Non solo il Milan…».

Torna a circolare in casa Milan il nome di Luis Muriel. L’attaccante della nazionale colombiana vuole lasciare l’Udinese dopo sei mesi davvero negativi. Nel suo futuro sembrava esservi la Sampdoria ma nelle ultime ore anche i rossoneri stanno provando ad inserirsi. I friulani vorrebbero infatti Niang per sostituire l’ex Lecce e il Diavolo ha colto la palla al balzo chiedendo in cambio Muriel in prestito. La trattativa è appena all’inizio e tutto potrebbe succedere ma nulla sarà da lasciare al caso soprattutto nel caso in cui anche Giampaolo Pazzini dovesse fare le valigie. Secondo Di Marzio di Sky Sport i blucerchiati sembrerebbero essere comunque in vantaggio, visto che rappresentano la prima scelta per lo stesso Muriel.

Il Milan è scatenato sul calciomercato e non si ferma all’arrivo di Alessio Cerci e punta a un altro giocatore per l’attacco. Serve una punta di peso che dopo la partenza di Fernando Torres e quella sempre più probabile di Giampaolo Pazzini aiuterebbe a dare una nuova variabile a Filippo Inzaghi. Il nome di calciomercato più chiacchierato nei scorsi giorni è quello di Mattia Destro, attaccante della Roma che però difficilmente partirà nel calciomercato di gennaio se non di fronte a un’offerta veramente elevata. Il nome nuovo per il Milan viene fatto da Il Corriere dello Sport e porta all’esperto bomber greco Kostas Mitroglou. L’attaccante è in prestito dal Fulham all’Olympiakos e in questo inizio di campionato gli abbiamo visto fare 7 reti in appena 11 presenze nel campionato greco oltre alle 2 in Champions League nel girone dove c’era anche la Juventus. Mitroglou ha 26 anni, nonostante sia ormai da molti anni alla ribalta delle competizioni europee. Ha fisico e grande intelligenza oltre a un fiuto del gol molto fuori dal comune. Operazione di calciomercato  per il Milan comunque difficile perchè bisognerà non solo convincere gli inglesi, parte meno difficile, ma soprattutto il club greco che fa molto affidamento su di lui sia per la vittoria del titolo, ma soprattutto per il cammino in Europa League.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori