Calciomercato Juventus/ News, Tacconi: L’uomo decisivo sarà quello che compreranno Oggi 31 dicembre 2014 (analisi e commenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Juventus news, analisi e commenti diretta al 31 dicembre 2014: l’ex portiere della Juventus, Stefano Tacconi, valuta i movimenti bianconeri e anche l’anno della sua Juventus.

Marotta_Agnelli
Beppe Marotta con Andrea Agnelli (Infophoto)

La Juventus ha chiuso ancora una volta l’anno in testa alla classifica, per la quarta volta consecutiva. Nelle altre tre stagioni sono arrivati tre successi, cosa porterà questo campionato? Molto dipenderà anche dal mercato, lo sottolinea ai microfoni di TuttoJuve l’ex portiere bianconero Stefano Tacconi che ha chiarito di non aver nessun problema con Massimiliano Allegri dopo un tweet alla fine della Supercoppa. Questo ha sottolineato che era solamente una costa tra lui e i tifosi bianconeri. Tacconi ha sottolineato che: “Penso che l’uomo decisivo per la Juventus potrebbe essere quello che compreranno. E’ normale che se vuoi fare un salto di qualità il calciatore che verrà acquistato potrebbe essere decisivo. Difensore o trequartista? Servono tutti e due. La Juve sa benissimo che chi ha i migliori se li tiene, si dovrà andare a prendere i meno peggio. Non riuscirai a prendere Ronaldo o Benzema, chi li ha se li tiene“.

Fra i tanti rumors di calciomercato circolanti in queste ultime settimane in casa Juventus, anche quello con protagonista Norberto Neto. L’estremo difensore brasiliano della Fiorentina ha il contratto in scadenza al 30 giugno dell’anno prossimo, e starebbe meditando con attenzione il da farsi. E’ infatti combattuto fra il prolungare la sua esperienza all’Artemio Franchi, con annesso rinnovo del contratto, o il vivere una nuova avventura in una big, magari proprio fra le fila della Vecchia Signora. Un’ipotesi, quest’ultima, che fa un po’ storcere il naso a Gianmatteo Mareggini, ex portiere della Fiorentina ed ora preparatore della Nazionale Under 19. Interpellato dai microfoni di Radio Sportiva ha ammesso: «Neto è lontano anni luce dai livelli di Buffon, ha sempre lavorato bene e si è migliorato ripagando la fiducia dei viola ma in prospettiva non lo vedo da Juventus e Roma. E’ un buon portiere, non un ottimo portiere: la differenza tra queste due categorie è ampie».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori