Calciomercato Napoli / Ultime news, Vlaar: tanti interessi ma nessuno concreto. Notizie al 31 dicembre (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Napoli, il difensore centrale della nazionale olandese, Ron Vlaar, ha parlato degli interessi nei suoi confronti. Sulle sue tracce vi sono gli azzurri ma anche la Roma

cahill_vlaar
Ron Vlaar, difensore olandese (Infophoto)

Fra gli obiettivi di calciomercato di casa Napoli per il mese di gennaio vi è anche un rinforzo difensivo. Il reparto arretrato del club partenopeo è stato senza dubbio il peggiore dei tre, con troppi gol subiti in questa prima metà stagionale. Bisognerà quindi assicurarsi un giocatore di qualità e possibilmente di esperienza, e fra i vari nomi accostati agli azzurri vi è anche quello di Ron Vlaar. Il centrale dell’Aston Villa, nazionale olandese, ha il contratto in scadenza al 30 giugno del 2015, fra meno di sei mesi, e parlando al portale AD degli interessi nei suoi confronti ha ammesso: «C’era un interesse da vari club dopo il Mondiale, ma nessuno del calibro tale da convincermi a lasciare i ‘Villans’. Non ho mai sentito nulla dai ‘Red Devils’ e ovviamente mi sarebbe piaciuto, ma non ho avuto sentore da parte loro. Nessun contatto».

Tanto calciomercato in casa Napoli, sia in ingresso quanto in uscita. Se fra i giocatori che dovrebbero sbarcare a Castelvolturno troviamo Gabbiadini, Strinic con l’aggiunta di un centrale e un terzino, attenzione alle uscite, dove la situazione appare più incerta. Già con la valigia in mano vi sarebbe il quarto portiere Rosati, praticamente mai utilizzato in questa stagione. Sulle sue tracce vi sarebbe la Fiorentina, soprattutto se il brasiliano Norberto Neto decidesse di fare le valigie per sbarcare a Roma o fra le fila della Juventus. In uscita vi è anche il brasiliano Uvini, altro surplus degli azzurri: potrebbe rimettere piede in patria dove lo vogliono un paio di società. Infine attenzione al giovane centrocampista Radosevic, che come ha spiegato ieri il suo agente potrebbe lasciare Castelvolturno in caso di offerta interessante: sulle sue tracce vi sono in particolare alcuni club di Serie B.

) – C’è chi dice che sia addirittura più forte del fratello Lorenzo, fatto sta che Roberto Insigne è un classe 1994 e ha bisogno di crescere e fare esperienza. Per questo è andato in prestito alla Reggina dove quest’anno fino a ora nel girone C della Lega Pro ha collezionato 18 presenze e anche 6 reti. Nonostante questo sembra che il calciatore possa lasciare la squadra calabrese già a gennaio. Su di lui c’è il forte pressing di due altri club della stessa categoria. Lo cercano infatti la Real Vicenza e il Lecce.

) – Fra gli argomenti caldi del calciomercato di casa Napoli vi è senza dubbio anche il futuro di Rafa Benitez. L’allenatore spagnolo ha il contratto in scadenza al 30 giugno dell’anno venturo e secondo i bookmaker la fine del matrimonio fra l’iberico e gli azzurri è ormai vicina. Il quotidiano Cronache di Napoli, analizza la vicenda stamane, soffermandosi in particolare sulle operazioni di mercato degli scorsi mesi e quelle future. Anche grazie a Benitez sono sbarcati a Castelvolturno giocatori di stampo internazionale come Higuain, Callejon e Reina, giusto per citare alcuni esempi, e la presenza dell’ex Chelsea a Napoli ha sempre fatto da calamita per i nuovi acquisti. Con l’addio di Benitez si rischia quindi di perdere “l’internazionalità” che negli ultimi anni ha accompagnato gli azzurri, qualità sempre molto apprezzata da De Luarentiis: ecco perché bisognerà scegliere con attenzione il suo successore.

Fra i possibili sogni del calciomercato di riparazione del Napoli vi è Ezequiel Lavezzi. L’attaccante della nazionale argentina ha rotto con il Paris Saint Germain e potrebbe lasciare la capitale francese già a gennaio. L’Inter lo segue, così come la Juventus, ma il Napoli gli è rimasto nel cuore. A riguardo vanno sottolineate le parole riportate da Il Mattino, proferite dallo stesso Pocho. Presente a Punta del Este per una serata in compagni di amici, ha ammesso: «Tornare a Napoli? Nel calcio tutto è possibile. Il Psg mi aspetta a Marrakech ma io non vado in ritiro, con loro ci vedremo la prossima settimana». Poi, dopo un brindisi finale, un altro doppio chiaro riferimento alla sua precedente esperienza partenopea: «I ragazzi sono stati fantastici, è così che si batte la Juve. Cin-cin companeros! E forza Napoli, sempre». E come si suol dire in questi casi: se son rose fioriranno.

Nuova idea di calciomercato in casa Napoli in vista della finestra di riparazione di gennaio ormai alle porte. Stando alle ultime indiscrezioni circolanti in Francia pare che Rafa Benitez abbia messo nel mirino Doria. Il giovane difensore brasiliano dell’Olympique Marsiglia, nel giro della Selecao, ha lasciato il Botafogo la scorsa estate per sbarcare nel Vecchio Continente ma fino ad oggi l’esperienza europea è stata decisamente incolore, visto che lo stesso non gioca praticamente mai, non rientrando nei pensieri prioritari di mister Marcelo “El Loco” Bielsa. Il Napoli cerca un rinforzo in difesa e potrebbe accogliere Doria per i prossimi sei mesi, magari in prestito con diritto di riscatto fissato attorno ai 5/6 milioni di euro.

Il Napoli continua ad avere nel mirino Ignacio Camacho, centrocampista iberico del Malaga, valutato circa 10 milioni di euro dal club spagnolo. Un calciatore che piace molto al club partenopeo, ma il presidente De Laurentiis non vorrebbe spendere molti soldi e prima cercherà la cessione di qualche giocatore presente in rosa. L’indiziato principale è Gokhan Inler che piace all’estero ma per ora non sono arrivate offerte importanti da parte di società straniere. Solo l’addio dello svizzero potrebbe dare vita all’arrivo di Camacho che piace anche all’Inter.

È un terzino che piace a molti in Serie A, su di lui ci sono diversi club interessati tra cui il Napoli. L’Udinese ha però bloccato ogni trattativa per gennaio, lo svizzero rimarrà alla corte di Stramaccioni almeno fino a gennaio. A giugno partirà l’asta a cui il Napoli vorrebbe partecipare anticipando la concorrenza: Widmer viene visto come l’ideale rinforzo per la fascia destra, piace molto ai dirigenti del Napoli ed è perfettamente in linea con i parametri della società partenopea.

Il Napoli potrebbe sfruttare il calciomercato di riparazione di gennaio per innestare la corsia di destra. Christian Maggio è in scadenza di contratto a giugno del 2015 e di conseguenza bisognerà iniziare a pensare ad un suo sostituto qualora l’ex Sampdoria non dovesse rinnovare. Secondo il Corriere dello Sport il designato sembrerebbe essere Giulio Donati, classe 1990 del Bayer Leverkusen. Esploso nell’Inter, dopo aver girovagato per mezzo Italia è sbarcato in Germania dove è sbocciato definitivamente. Attualmente è fermo ai box per una lesione dei legamenti, ma il Napoli non si è fatto scoraggiare e potrebbe decidere di riportare subito in Italia il giocatore o eventualmente di rimandare il tutto al prossimo giugno.

Torna ad animare le cronache di calciomercato di casa Napoli il nome di Mario Balotelli. Il centravanti italiano del Liverpool sembra destinato a lasciare il Merseyside già fra poche settimane. Del resto, in questi primi sei mesi ad Anfield Road, Super Mario non si è affatto ambientato, dando vita a delle prove disastrose. Stando a quanto svelato stamane dal Corriere dello Sport, l’ex Milan potrebbe quindi rimettere piede in Italia e la probabile meta sembrerebbe essere il Napoli. Pare infatti che Mino Raiola, agente di Balotelli, abbia già sondato la possibilità con De Laurentiis, disposto ad accogliere il bomber azzurro per via anche del suo forte eco mediatico: sarebbe davvero un botto di capodanno.

Per Benitez è stato quasi un mantra da ripetere ad ogni conferenza stampa post partita: “Dobbiamo segnare di più”. Qualcosa non va in attacco. Il trio micidiale visto lo scorso anno con Callejon-Higuain-Hamsik e gli inserimenti dalla panchina di Mertens non sembra più in grado di mettere pressione alle difese avversarie ed a garantire un alto numero gol in campionato. Troppo Higuain dipendenti e lo dimostrano anche le ultime sfide europee con il “Pepita” decisivo. Il solo Gabbiadini rischia di non bastare, infatti è un ottimo acquisto ma ha bisogno di tempo per adattarsi al grande salto in una big. E così le voci di un possibile addio tra PSG e Lavezzi sono arrivate anche a Napoli e subito si sono accesi gli animi dei tifosi. L’ex attaccante biancoazzurro ha lasciato un ottimo ricordo nell’ambiente e come spesso ha dichiarato ha il Napoli e la città nel cuore. Quale migliore soluzione per l’attaccante argentino che tornare dove si è consacrato nel calcio che conta? Sicuramente resta il nodo contratto, De Laurentiis dovrebbe fare un bello sforzo per far sì che i bilanci del Napoli quadrino ma tutto dipende anche dalla disponibilità dello stesso Lavezzi che cerca di non perdere il giro della Nazionale e con gli anni che avanzano rischia di non giocare da protagonista nel club francese. A lasciagli il posto in rosa potrebbe essere il belga Mertens, funambolo d’attacco del Napoli dalle grandi doti tecniche ma che in questa esperienza nel campionato italiano si sta dimostrando troppo discontinuo nella resa alternando prestazioni impressionanti ad altre imbarazzanti. Una sua cessione porterebbe nuova linfa nelle casse del Napoli che potrebbe reinvestire il tesoretto. Siamo ancora nel campo delle ipotesi, dietro il giocatore è forte l’interesse dell’Inter alla disperata ricerca di rinforzi che corrispondano maggiormente alle richieste di Mancini. La sfida è appena iniziata e le trattative sono solo agli inizi ma le parole di Blanc a fine partita contro l’Inter non lascia dubbi, tra PSG e Lavezzi è crisi nera e Gennaio si deciderà il futuro del giocatore argentino e del suo collega Cavani: “Non possiamo dire che sono in procinto di partire – ha dichiarato -. Aspetteremo il loro arrivo. Il club attende delle spiegazioni per queste assenze e prenderà le sue decisioni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori