Calciomercato Inter/ News, Zamprogno (ag. FIFA): Shaqiri potenziale fuoriclasse. Lucas Leiva? Prima un difensore (esclusiva)

- int. Andrea Zamprogno

Calciomercato Inter news, ultime notizie: l’agente FIFA Andrea Zamprogno parla in esclusiva del calciomercato nerazzurro e in particolare dell’ultimo acquisto Xherdan Shaqiri

shaqiri_sane
Xherdan Shaqiri (sinistra), 23 anni, nazionale svizzero (INFOPHOTO)

L’Inter sta agitando le ultime notizie di calciomercato e ha prelevato Xherdan Shaqiri, giocatore svizzero del Bayern Monaco che piaceva a molti club stranieri. L’Inter ha da poco chiuso la trattativa di calciomercato con il Bayern Monaco regalando a Mancini un esterno d’attacco di grande livello ed ancora molto giovane. Inter che però potrebbe non fermarsi qui nel calciomercato di gennaio: vorrà sistemare anche difesa e centrocampo per puntare alla Champions League. L’agente FIFA Andrea Zamprogno ha parlato del calciomercato dell’Inter in esclusiva per IlSussidiario.net.

L’Inter ha preso Shaqiri, che pensa di questo grande colpo di calciomercato? Non ci ho creduto immediatamente, è un bene per tutto il calcio italiano che giocatori di questo calibro sposino il progetto di un club di Serie A.

Cosa ha convinto Shaqiri a scegliere l’Inter? Shaqiri è rimasto molto colpito dall’atteggiamento positivo dell’Inter e dalla mentalità di Mancini che ha cambiato l’Inter non solo in campo ma anche a livello di immagine fuori.

Possiamo definire lo svizzero un fuoriclasse? E’ un grande giocatore pieno di qualità che non è ancora un fuoriclasse. Diciamo che ha le potenzialità per diventarlo.

Ora si parla di un avvicinamento a Lucas Leiva… Il giocatore brasiliano del Liverpool ha sicuramente grande talento ma mi aspetto un colpo in difesa, piuttosto che a centrocampo.

Cosa servirebbe ai nerazzurri in difesa? Un grosso difensore in grado di giocare titolare e dare stabilità a un reparto che spesso paga troppe disattenzioni.

Vidic non ha ancora esordito con Mancini… Dovrebbe farlo domenica viste le squalifiche di Ranocchia e Juan Jesus, però penso che non abbia la piena fiducia del tecnico.

(Claudio Ruggieri)





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori