Calciomercato Napoli/ News, Magoni: Jorginho, nessuna bocciatura. In difesa? Basta mezzi giocatori (esclusiva)

- int. Oscar Magoni

Calciomercato Napoli news, ultime notizie: in esclusiva per ilSussidiario.net, l’ex centrocampista del Napoli Oscar Magoni parla del calciomercato partenopeo e in particolare di Jorginho

benitez_marassi
Foto Infophoto

Nonostante i due acquisti già a segno nel calciomercato di gennaio il Napoli potrebbe puntare su un centrocampista di livello sperando nella cessione di Inler, giocatore svizzero che piace ad alcune squadre estere. Secondo le news di calciomercato il Napoli potrebbe anche rinforzare la difesa, ma per ora non c’è stato nessun grande interessamento per giocatori di grande livello. L’ex centrocampista Oscar Magoni ha parlato del calciomercato del Napoli in esclusiva per IlSussidiario.net.

Benitez ha deciso di giocare con due mediani al posto di due registi: è giusto secondo lei? Si vede che il tecnico ha deciso di puntare su due centrocampisti più difensivi evitando di giocare con dei giocatori di qualità in mezzo al campo, per proteggere la difesa.

Jorginho bocciato secondo lei? Assolutamente no anche perché è arrivato a gennaio 2014 voluto fortemente sia dal tecnico che dalla società. Credo che possa fare bene in futuro.

Diverso il discorso per Inler… Parliamo di un giocatore che non sembra aver convinto Benitez in questi due anni. Per lui il discorso è diverso perché potrebbe andare via in caso di offerta all’altezza.

Si aspetta qualche colpo di calciomercato in difesa da parte del Napoli? Secondo me non potrà arrivare nessuno di interessante e il Napoli non deve comprare tanto per farlo.

In che senso? Al Napoli serve un difensore di grande qualità altrimenti è davvero inutile rinforzare la difesa, è da tre anni che parlo di un reparto carente eppure non è arrivato nessuno in questo tempo.

Gabbiadini aiuterà Benitez a cambiare modulo? Benitez non cambia modulo in base ai giocatori, credo che Gabbiadini dovrà ambientarsi al modulo del Napoli.

(Claudio Ruggieri)





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori