Calciomercato Milan/ Ultime notizie, Cerci dopo le visite mediche: sto bene, tante squadre su di me. Notizie al 2 Gennaio (Aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Milan, sono terminate pochi minuti fa le rituali visite mediche di Alessio Cerci. L’esterno d’attacco di proprietà dell’Atletico Madrid non vede l’ora di iniziare

Cerci22_Atletico
Alessio Cerci, 27 anni, con la sua nuova maglia

Il primo colpo di calciomercato di casa Milan, Alessio Cerci, ha chiuso poco fa le visite mediche alla clinica La Madonnina. All’uscita l’esterno di Velletri ha rilasciato nuove dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport: «Arrivo al Milan con tanti spirito di sacrificio, voglio dare il meglio di me e aiutare la squadra. Fisicamente sto bene, mi sono sempre allenato, mi manca solo un po’ di ritmo partita». L’ex Atletico Madrid ha svelato di aver ricevuto diverse proposte negli scorsi giorni, a cominciare dall’Inter: «Tante società mi hanno cercato e tra queste c’era anche l’Inter, il mio obiettivo era però quello di venire al Milan. Non ho trattato con altri club, il Milan non ha rappresentato una scelta, è semplicemente quello che ho voluto».

In occasione del calciomercato di riparazione del mese in corso, il centrocampista di proprietà del Milan, Antonio Nocerino, potrebbe lasciare il Torino, dove si trova attualmente in prestito. La permanenza dell’ex West Ham e Palermo allo stadio Olimpico sembrerebbe essere già giunta al capolinea dopo sei mesi decisamente negativi e di conseguenza lo stesso potrebbe a breve fare le valigie. Sono diverse le società interessate al giocatore di proprietà meneghina e fra le molte spicca in particolare il Parma, che cerca rinforzi per provare a risalire una classifica davvero difficoltosa. Non sono comunque da escludere altre proposte magari anche del Palermo, la squadra che ha permesso a Nocerino di conquistare il Milan.

Fra i nomi caldi del calciomercato di casa Milan vi è anche quello di Ezequiel Munoz. Il talentuoso difensore centrale del Palermo, argentino classe 1990, ha il contratto in scadenza al 30 giugno di quest’anno, fra meno di sei mesi. Stando alle indiscrezioni circolanti di recente pare che a breve la società incontrerà l’entourage del sudamericano per stabilire il da farsi. In caso di fumata nera non è da escludere che lo stesso possa lasciare la Sicilia già nei prossimi giorni e il Milan è fra le società più interessate. L’operazione non è delle più semplici anche perché negli scorsi giorni il patron rosanero, Zamparini, ha parlato dei rossoneri come “società di sciacalli” per gli affari a costo zero. Alla finestra anche il Napoli e non sono da escludere interessi di Juventus e Roma.

Il Milan ha intenzione di sfoltire la rosa a gennaio, anche il giovane Niang potrebbe andare via visto che su di lui ci sono diversi club interessati, tra cui l’Udinese di Andrea Stramaccioni. Proprio il tecnico romano, ex allenatore dell’Inter, ha intenzione di puntare con decisione sul giocatore francese che non vuole restare al Milan senza trovare spazio. Udine è una piazza giusta per un giovane calciatore pronto a fare il grande salto, ecco perché Niang potrebbe dire sì all’offerta della famiglia Pozzo.

Ha ancora il contratto in scadenza a giugno 2015 ma l’addio di Torres potrebbe favorire il Pazzo che spera di ricevere maggiore considerazione da Inzaghi. Intanto molti club starebbero pensando al calciatore di Pescia, in particolare la Lazio di Pioli che vorrebbe sostituire Klose, probabile partente, proprio con il bomber ex Sampdoria e Inter. Pazzini potrebbe anche dire sì e rilanciarsi in un club di alto livello che lotta per il terzo posto, il Milan difficilmente lascerà andare Pazzini a gennaio in un club concorrente per un posto in Champions League,

Il calciomercato estivo di casa Milan sarà scoppiettante ma solo ed esclusivamente se i rossoneri raggiungeranno il terzo posto, che significa, preliminari di Champions League. Il Diavolo potrebbe innestare in particolare l’attacco, visto che Fernando Torres rimarrà a Madrid in prestito fino al giugno del 2016, mentre Pazzini ha il contratto in scadenza e il suo rinnovo sembrerebbe tutt’altro che certo. Stando a quanto svela Tuttosport i nomi che torneranno caldi in estate saranno quelli di Mattia Destro, che lascerà quasi sicuramente la Roma fra pochi mesi, e di Ciro Immobile, che in Germania, fra le fila del Borussia Dortmund non sembra essersi ambientato al meglio.

Visite mediche di rito per Alessio Cerci, esterno d’attacco ex Torino e Atletico Madrid che ha iniziato ad abbracciare il nuovo mondo, ovvero il Milan. Il calciatore questa mattina è presente alla clinica La Madonnina dove effettuerà le visite prima dell’annuncio ufficiale. Queste le prime parole di Cerci: “Parlerò in conferenza stampa, ai tifosi posso solo dire che sono felice e che darò tutto me stesso per questa avventura“. Il Milan ha messo a segno il primo vero grande colpo del mercato di gennaio prendendo un calciatore che in Spagna non ha sicuramente fatto bene.

Giampaolo Pazzini non lascerà il Milan in occasione del calciomercato di riparazione che inizierà ufficialmente il prossimo 5 gennaio. A meno di clamorosi colpi di scena, che significano l’arrivo di un centravanti di assoluto livello, il “Pazzo” rimarrà a Milanello fino a giugno, onorando il contratto. I prossimi sei mesi saranno fondamentali per capire se l’ex Inter potrà prolungare il suo attuale accordo o se dovrà fare le valigie per trovarsi una nuova sistemazione. Sicuramente l’addio di Torres ha regalato nuove chance a Pazzini che dovrà essere abile a sfruttarle al meglio. Intanto lui un messaggio l’ha già mandato, un bel gol di testa a Dubai contro il Real Madrid: chissà se Inzaghi avrà preso nota…

Inizia ufficialmente l’avventura a Milano di Alessio Cerci, primo colpo del calciomercato di riparazione di casa Milan. L’esterno d’attacco ex Atletico Madrid è sbarcato all’aeroporto di Linate ieri sera, attorno alle ore 21.00, e attorniato da un folto gruppo di giornalisti ha confessato: «Sono molto felice, era importante per me tornare in Italia. Ho già sentito mister Inzaghi. Ho fatto il giro largo per arrivare qui ma era quello che volevo fin dall’estate. Essere arrivato al Milan è importante, un punto di arrivo. Ora devo ambientarmi bene, conoscere i compagni e dare tutto me stesso per i rossoneri. L’Inter? Sono cose private ma ci tenevo a vestire la maglia rossonera. Sono felice così, anche per la Nazionale. Sono arrivato e devo dimostrare di essere un ottimo giocatore. La 22? Vediamo che numero sceglierò, quello di Kakà è un numero importante». Oggi sarà una giornata lunga per il neo-calciatore rossonero, che in mattinata si sottoporrà alle rituali viste mediche presso la clinica La Madonnina e poi si trasferirà a Milanello dove parlerà con Inzaghi e lo staff e sosterrà i test medici presso Milan Lab. Per il primo allenamento in gruppo bisognerà invece aspettare solo domani.

E’ totale rottura tra Ezequiel Lavezzi e il Paris Saint German secondo le indiscrezioni di calciomercato riportate da Sky Sport. In pole position sembra esserci ormai l’Inter che negli ultimi giorni ha fatto molti passi in avanti per portare il calciatore a Milano. Attenzione però che Adriano Galliani, nonostante l’acquisto di Alessio Cerci, studia la situazione di calciomercato e potrebbe a sorpresa muoversi pure per il Pocho. Il calciatore argentino costa 10 milioni di euro in virtù anche di un cartellino che va in scadenza nel 2016 e di una carta d’identità che piano piano si sta ingiallendo e che a maggio compirà trentanni.

La nostra redazione ha intervistato in esclusiva Umberto Quistelli, agente Fifa, per parlare del calciomercato del Milan. Si parla d’attacco e questi sottolinea: “Bisognerà fare molta attenzione su Roberto Soldado del Tottenham che piace molto ai rossoneri. Sarebbe perfetto perchè ha i movimenti da grande attaccanti e ricorda molto proprio Pippo come tipo di giocatore“. Quistelli considera Alessio Cerci un grande colpo. Nigel De Jong non dovrebbe rinnovare perchè sembra voler provare una nuova avventura, mentre il colpo a sorpresa potrebbe essere Marco Verratti.

Enrico Preziosi torna a parlare di Diego Perotti e sottolinea come su di lui non ci sia solo la Roma, ma anche il Milan. L’affare si può fare, ma solo a giugno prossimo. Mattia Destro potrebbe essere il grande colpo in caso si centri il terzo posto, un nome importante che potrebbe essere garantito con l’entroito dell’eventuale qualificazione alle coppe. Su Pablo Armero ci sono due club inglesi della Premier League, lo cercano Hull City e Sunderland.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori