CALCIOMERCATO NAPOLI / News: Henrique resta, Vargas addio per sempre. Notizie al 2 Gennaio (Aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Napoli, il club partenopeo non è per ora intenzionato a cedere il nazionale brasiliano Henrique durante la finestra di riparazione di gennaio. In uscita invece Edu Vargas

henrique_vargas
Henrique, difensore Napoli (Infophoto)

Il calciomercato di casa Napoli sarà fatto di tanti arrivi ma anche di qualche partenza. Sono diversi i giocatori che potrebbero lasciare Castelvolturno nelle prossime settimane e fra questi attenzione ad Henrique. Il nazionale brasiliano ha vissuto una metà stagione 2013-2014 davvero positiva ma durante il campionato in corso, complice l’arrivo di Koulibaly, non si è praticamente mai visto. A riguardo la posizione del Napoli è chiara: la sua partenza per ora non è in programma ma qualora dovesse sbarcare in Campania un nuovo rinforzo difensivo se ne potrebbe riparlare. Situazione diversa invece per Edu Vargas, nazionale cileno già in prestito al . Dopo tanti anni di prestiti il Napoli ha deciso di non riportare più alla base il giocatore, cedendolo a titolo definitivo ai londinesi.

In occasione del calciomercato estivo 2015 Gokhan Inler potrebbe lasciare definitivamente il Napoli. Rispetto alle stagioni passate il nazionale svizzero sta facendo fatica a trovare un posto fra le fila dei titolari e di conseguenza lo stesso starebbe seriamente propendendo per il cambio di casacca. Un’operazione fattibile, quella dell’addio, soprattutto in ottica estiva anche se non sono da escludere sorprese già nel mese in corso, durante la finestra di trattative di riparazione. Sulle tracce di Inler vi sono diverse società, a cominciare dai noti club turchi, leggasi Fenerbahce e Galatasaray, per arrivare alle tedesche e alle inglesi. In caso di partenza dell’ex Udinese, il Napoli potrebbe tentare un assalto last minute a Camacho, calciatore che gioca nel Malaga.

È un calciatore di talento che l’Italia si è lasciata sfuggire troppo presto. Ora l’ex giocatore della Primavera Inter, è particolarmente apprezzato al Bayer Leverkusen, ma il Napoli ha seriamente intenzione di riportarlo in Italia. Il club partenopeo ha intenzione di puntare su di lui come rinforzo per la fascia destra, ma non sarà facile convincere il Leverkusen a cedere il calciatore già a gennaio. Donati, classe ’90, ha lo stesso procuratore di Gabbiadini e l’affare potrebbe essere favorito da questa situazione. De Laurentiis vorrebbe regalare un esterno destro a Benitez visto che Maggio e Mesto non convincono tanto il tecnico iberico.

Un 2014 molto strano quello di Walter Gargano che in estate è tornato a vestire la maglia del Napoli pur senza l’appoggio del pubblico che non ha gradito alcune esternazioni fatte in passato dal giocatore. Gargano si è rimboccato le maniche ed è tornato ad essere il solito gladiatore che macina tanta strada in campo. La vittoria della Supercoppa Italiana è l’emblema della stagione di Gargano che è stato uno dei giocatori del Napoli a segnare dal dischetto. Ma Gargano non è incedibile per il Napoli, in caso di grande offerta potrebbe lasciare il club partenopeo anche se per il momento non sono arrivate offerte credibili per il Napoli.

Il calciomercato di casa Napoli è appena iniziato ed è già caldissimo. In Campania sono infatti pronti a sbarcare i due primi acquisti di questo 2015: da una parte l’attaccante italiano Manolo Gabbiadini, e dall’altro il nazionale croato Ivan Strinic, proveniente dal Dnipro a costo zero. Due operazioni che sono state commentate così dal presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, intervistato stamane dal quotidiano Il Mattino: «Sul mercato Benitez ci aveva chiesto di coprire due ruoli: è stato preso Strinic perché Ghoulam sarà impegnato in Coppa d’Africa, è arrivato Gabbiadini che può giocare da prima come seconda punta, dopo l’infortunio di Insigne. Gabbiadini ha 23 anni, non rappresenta una soluzione per l’emergenza che si è venuta a creare per l’assenza di Lorenzo ma è anche un investimento per il futuro». Napoli che in questi giorni è accostato a molteplici giocatori e fra le ipotesi più interessanti ed affascinanti vi è il ritorno alla base di Ezequiel Lavezzi, pronto a lasciare Parigi, e lo sbarco di Mario Balotelli. Due suggestioni che sembrano però destinate a rimanere tali, come spiega chiaramente lo stesso De Laurentiis: «Lavezzi o Balotelli? E a che servirebbe? Siamo copertissimi in attacco, tra un paio di mesi rientra anche Insigne. Si dimentica che Lavezzi ha uno stipendio di 4,5 milioni netti all’anno e che soprattutto è stato lui a voler lasciare il Napoli: lo decise nel 2011 e noi gli chiedemmo di restare ancora un anno, nel 2012 è passato al Paris St. Germain. A volte i procuratori dei calciatori si divertono a tirare fuori il nostro nome, ma noi non c’entriamo né con Lavezzi né con Balotelli».

Vuole assolutamente trovare la condizione giusta per convincere il Napoli a confermarlo anche nella prossima stagione. Il brasiliano dopo il suo arrivo dal Verona nel gennaio dello scorso anno, si è un po’ smarrito perdendo anche il posto da titolare. Nelle ultime giornate Benitez lo ha riproposto ma ancora non si è visto il vero Jorginho, per questo il Napoli ha intenzione di guardare con attenzione le prestazioni del centrocampista brasiliano. In caso di mancate risposte positive per Jorginho potrebbe esserci il vero taglio.

Il calciomercato del Napoli è già praticamente iniziato con il botto. A breve sono attese le ufficialità relative al doppio colpo firmato Manolo Gabbiadini e Ivan Strinic, due trattative già concluse da giorni. Nulla sarà da lasciare al caso da qui fino al termine della sessione di riparazione, sia in entrata quanto e soprattutto in uscita. Per quanto riguarda questo secondo capitolo da monitorare con attenzione la situazione relativa a Duvan Zapata, giovane talento della nazionale colombiana che non gioca titolare e che è continuamente seguito dal Torino. Mister Ventura lo ha messo in cima alla lista dei desideri per rinforzare l’attacco e l’operazione potrebbe sbloccarsi a fine mese, qualora a Castelvolturno sbarcasse un nuovo giocatore offensivo.

Il Napoli ha intenzione di puntare con decisione sull’esterno d’attacco belga M’Poku, classe ’92, giocatore dello Standard Liegi in scadenza di contratto a giugno 2015. Un calciatore che in casa Napoli è seguito da diverso tempo, Bigon proverà a strapparlo al club belga già in questa sessione invernale di mercato ma è chiaro che non sarà facile visto che ci sono diverse squadre interessate. Il Napoli, come rivela Il Mattino, ha già iniziato i primi contatti con il club belga che non potrà chiedere cifre esorbitanti visto che si tratta di un calciatore in scadenza.

Il nome di Mario Balotelli sta continuando ad animare le cronache di calciomercato di casa Napoli. Il Liverpool ha ormai rotto con l’ex Milan, finito in tribuna nell’ultima sfida (gli è stato preferito un 17enne), e tutto potrebbe succedere da qui alla fine del mese. Raiola sta iniziando a guardarsi attorno e dopo aver sondato l’ipotesi Inter, poi decaduta, starebbe pensando al Napoli. I rapporti fra l’agente italo-olandese e De Laurentiis pare siano ottimi e lo stesso patron partenopeo gradirebbe un colpo mediatico come appunto quello firmato Balotelli. Mario potrebbe sbarcare in prestito per sei mesi per fare da vice-Higuain o eventualmente agire sull’esterno, come faceva ai tempi dell’Inter. A giugno poi, in caso di prova superata e di addio del Pipita, gli azzurri potrebbero tentare l’acquisto a titolo definitivo.

Il Napoli sul calciomercato punta forte su Giulio Donati, terzino di livello del Bayer Leverkusen che sembra destinato a tornare in Italia. Potrebbe farlo per diventare l’erede di Christian Maggio che si svincola a fine stagione così come la sua riserva Giandomenico Mesto. Attenzione perchè è interessante l’indiscrezionedi calciomercato  raccolta da SportMediaset, pare infatti che la società azzurra sia pronta a proporre uno scambio di mercato alla pari con Gokhan Inler. Il centrocampista svizzero al momento è un pò fuori dai piani di Rafà Benitez e sembra destinato a partire. Se dovesse farlo è pronto ad arrivare Ignacio Camacho del Malaga.

La nostra redazione ha intervistato in esclusiva Vincenzo Perna, giornalista, per parlare del calciomercato del Napoli. Questi non crede alla voce di un possibile ritorno di Ezequiel Lavezzi in Campania, che definisce una notizia lanciata per dar vita a un dibattito quotidiano. Intanto arrivano Gabbiadini e Strinic che per Perna non faranno fare il salto di qualità. Intanto a centrocampo: “La situazione di Inler è molto complicata visto che si tratta di un giocatore valutato dieci milioni di euro. Oggi è la quarta scelta di Benitez. Se parte potrebbe arrivare Camacho del Malaga che piace molto al tecnico spagnolo“. Su Moisander Perna si sbilancia sottolineando che è un centrale di livello e con esperienza. Vlaar è un altro calciatore che incarna i parametri di ricerca degli azzurri.

Arrivano conferme importanti per Giulio Donati, terzino del Bayer Leverkusen che potrebbe arrivare a Napoli per diventare l’erede di Christian Maggio. Peri il giocatore gli azzurri hanno già imbastito importanti contatti con il suo entourage. L’Arsenal spinge per Mario Suarez, Wenger lo vuole a tutti i costi e il Napoli sembra ormai tagliato fuori. Secondo Luca Marchetti infine pare che ci sia l’ok di Ezequiel Lavezzi per un ritorno in Campania, ma che sia De Laurentiis a opporsi alla trattativa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori