Calciomercato Inter/ News, Murillo ad un passo, ma occhio a Martin. Notizie al 24 gennaio 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Inter, il club nerazzurro intende rinforzare la retroguardia con un nuovo elemento di qualità. Il nome caldo è quello di Jeison Murillo, centrale del Granada di appena 22 anni

roberto_mancini_city_r400
Roberto Mancini, allenatore Inter (Infophoto)

Punta ad innestare la difesa in occasione del calciomercato 2015. Già a gennaio o più probabilmente a luglio, il club nerazzurro tenterà di chiudere l’acquisto del talentuoso Jeison Murillo, difensore centrale della nazionale colombiana che gioca in Spagna, nel Granada. Ha appena 22 anni e sono in molti quelli rimasti sorpresi dalla sua superba prestazione contro Lionel Messi. L’alternativa è un nome tutto nuovo e si tratta precisamente di Anderson Martin, 27enne centrale che gioca in Qatar, fra le fila dell’El Jaish, ex Corinthians: una pista fortemente caldeggiata dal secondo allenatore, Sylvinho. Attenzione infine a Rhodolfo, 28enne difensore brasiliano.

Conferenza stampa dell’allenatore dell’Inter, Roberto Mancini. Il tecnico jesino ha parlato in vista della sfida contro il Torino di domani sera, soffermandosi anche su alcune tematiche di calciomercato. Il nome caldo delle ultime ore è quello di Yaya Touré, nazionale ivoriano del City che potrebbe sbarcare ad Appiano Gentile durante la prossima estate. Mancini non ha smentito tale rumors: «Yaya Touré? L’Inter ha l’appeal per poter perseguire questi giocatori molto più di altre squadre. Ha alle spalle anni di vittorie. L’ho avuto al City, posso solo dire che penso sia uno dei migliori giocatori al mondo, è difficile parlarne ora ma nel prossimo futuro mi auguro che potrà accadere». Un’Inter assoluta protagonista del calciomercato in corso, con gli arrivi di Podolski e Shaqiri e quello ormai prossimo di Brozovic: «Per il mercato ringrazio tutta la società, stanno lavorando e cercando di fare cose importanti per l’Inter. Devo ringraziarli perché stanno facendo tutti un buon lavoro. Non credo che andrà via nessuno dei titolari, stiamo lavorando per cercare di migliorare. In Europa League possiamo fare solo tre cambi, dobbiamo decidere chi tra Shaqiri e Podolski, poi cercheremo giocatori che possano entrarci». Infine un commento su Osvaldo, destinato a lasciare i nerazzurri dopo che la stessa società meneghina gli ha fatto causa: «Non ho assolutamente niente contro Osvaldo, spero che possa trovare una buona sistemazione e gli auguro ogni bene».

Ha fatto causa a Pablo Daniel Osvaldo. Come da indiscrezioni circolanti, nella giornata di ieri all’attaccante nerazzurro è arrivata la comunicazione ufficiale. La Gazzetta dello Sport analizza nel dettaglio la situazione, spiegando che il futuro dell’oriundo si deciderà quindi dinanzi ad un giudice: l’Inter chiede la risoluzione immediata del contratto dopo i fattacci dello Juventus Stadium, mentre Osvaldo pretende che il contratto venga rispettato. Nel frattempo lo stesso giocatore si è ripresentato alla Pinetina, e per la seconda volta è stata “rimbalzato”. Si concluderà quindi nei peggiori dei modi la vicenda, con Osvaldo e l’Inter che risolveranno i propri problemi tramite avvocati. Nel frattempo molte società rimangono alla finestra, interessate al giocatore, ma la sensazione è che non si andrà per le vie brevi…

Fra i nomi accostati all’Inter durante il calciomercato di riparazione in corso, anche quello di Asier Illarramendi. Il centrocampista del Real Madrid sarebbe un rinforzo adeguato al reparto di mezzo di Mancini, alla ricerca di un innesto di qualità e quantità dopo aver preso Brozovic. Illarramendi è sbarcato al Santiago Bernabeu due anni fa in cambio di circa 35 milioni di euro, ma l’ex Real Sociedad non ha ripagato le attese ed ora le Merengues starebbero pensando di cederlo. Peccato però che lo stesso giocatore non abbia affatto intenzione di lasciare il dorato mondo di Madrid. Dopo le parole di ieri il diretto interessato è uscito nuovamente allo scoperto, confessando: «Qui al Real Madrid sono molto felice. Il club non mi ha comunicato nulla e, al giorno d’oggi, sono un giocatore del Real Madrid e voglio restarci. Sono molto felice qui, sia nel club che nella città». Sulle tracce di Illarramendi, oltre all’Inter, vi sarebbero anche Milan e Athletic di Bilbao e in vantaggio vi sarebbero proprio questi ultimi, pronti a spendere 20 milioni di euro.

Calciomercato caldissimo in casa Inter. Il club nerazzurro è letteralmente scatenato e starebbe già gettando le basi per i colpi estivi. Oltre all’interesse per il centrocampoista del Manchester City Yaya Touré, in corso Vittorio Emanuele non perdono di vista Lavezzi. Il Pocho potrebbe lasciare il Paris Saint Germain già a gennaio ma è più probabile una sua cessione in estate. L’idea dell’Inter è quella di cedere il nazionale colombiano Fredy Guarin ai parigini per ottenere in cambio il cartellino dell’attaccante della nazionale argentina. Uno scambio alla pari a cui sia Mancini quanto Blanc avrebbero già dato il loro consenso: appuntamento a fra 6 mesi.

Non si ferma il calciomercato di casa Inter dopo l’arrivo di Marcelo Brozovic dalla Dinamo Zagabria. Il giovane talento della nazionale croata sbarcherà nelle prossime ore a Milano ma nel frattempo la società nerazzurra è già predisposta all’estate. Come scrive stamane La Gazzetta dello Sport, pare infatti che il club meneghino abbia messo nel mirino la stella del Manchester City Yaya Touré, calciatore che il dt Ausilio ha sondato durante il suo recente blitz a Londra. Il 31enne nazionale ivoriano ha voglia di cambiare aria e a fine stagione potrebbe sbarcare ad Appiano Gentile, attratto da Roberto Mancini. Guadagna 7 milioni di euro netti annui, ma si decurterebbe l’ingaggio fino a 3 più bonus: Inter davvero scatenata.

Il calciomercato dell’Inter fino a questo momento è stato strepitoso con l’arrivo di Xherdan Shaqiri e Lukas Podolski, ieri poi Marcelo Brozovic ha messo come una ciliegina sulla torta. Potrebbero comunque arrivare altri giocatori da qui alla fine del calciomercato. Andrea Paventi di Sky Sport sottolinea come il club meneghino metterà a segno almeno due colpi. Uno possibilmente è quello proprio del croato della Dinamo Zagabria, che sistemerà così il centrocampo rimpiazzando il partente Yann M’Vila. L’altro potrebbe essere in difesa, il nome di Rolando, con la Juventus ormai defilata, sembra davvero realistico.

Abbiamo intervistato in esclusiva Luis Suarez, ex bandiera nerazzurra, per commentare le trattative di calciomercato dell’Inter. Questi si è detto entusiasta di Xherdan Shaqiri confermando che migliora le qualità della squadra e che per i giocatori bravi c’è sempre spazio. Podolski anche piace a Suarez, giocatore di qualità e personalità che non a caso ha giocato in Bayern Monaco e Arsenal. Su Mancini poi Luisito sottolinea: “Si vede la sua mano a tratti. E’ chiaro non puoi subito cercare continuità quando prendi una squadra in corsa. Bisognera cedere qualcuno adesso e poi prendere qualcuno a centrocampo. Ci sono diversi nomi, tutti interessanti”.

Ronald Koeman ha chiuso la possibilità a un ritorno in Premier League al Southampton di Daniel Osvaldo, mentre in Inghilterra c’è Qpr che lo cerca. Alvaro Pereira è stato ceduto in prestito all’Estudiantes. Marcelo Brozovic è praticamente a un passo, colpo importante della dirigenza nerazzurra. Mentre Murillo anche arriverà, ma questi a giugno prossimo c’è l’accordo col Granada. Arrivato Brozovic potrebbe partire verso l’Amburgo Kuzmanovic

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori