Calciomercato Juventus/ News, Suma: Cassano non sarà bianconero, Allegri non lo vuole. Notizie al 24 gennaio 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Juventus, il noto direttore di Milan Channel, Mauro Suma, ha detto la sua sul futuro di Antonio Cassano, che potrebbe lasciare Parma a gennaio: non diverrà bianconero

allegri_nebbia
Allegri, allenatore Juventus (Infophoto)

Nella giornata di ieri è circolata l’indiscrezione di calciomercato, per certi versi clamorosa, circa un possibile sbarco a Torino, sponda Juventus, di Antonio Cassano. L’attaccante del Parma sarebbe pronto ad agire per vie legali nei confronti dei Ducali per via delle sei mensilità di stipendio arretrate e di conseguenza il cambio maglia è dietro l’angolo. Difficile comunque che FantAntonio si trasferisca allo Juventus Stadium e il perché è spiegato in maniera molto precisa da Mauro Suma. Il direttore di Milan Channel, attraverso le pagine di Tuttomercatoweb, scrive: «Antonio Cassano non andrà alla Juventus. Massimiliano Allegri non ha dimenticato la sua scarsa riconoscenza verso un Milan che lo aveva riportato due volte in azzurro, e la seconda volta all’Europeo, ma non solo. La linea societaria juventina non ammette deroghe». Resta da capire quale sarà la prossima meta di Cassano visto che a tutt’oggi non sembrano esservi offerte concrete.

Si parla anche di calciomercato nella conferenza stampa dell’allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri. Il Conte Max si è intrattenuto poco fa con i giornalisti sportivi in vista del match contro il Chievo in programma domani pomeriggio a Torino. Nell’occasione il tecnico livornese si è soffermato sulle strategie di mercato del club bianconero da qui fino al prossimo 2 febbraio. L’arrivo del difensore, obiettivo prioritario fino a pochi giorni fa, non sembra essere più nei piani societari: «Barzagli sta meglio, domani lo convocherò così inizierà a riassaporare il clima del ritiro. E’ ancora un pochino lontano dal rientro, lui sta molto bene fisicamente e psicologicamente. Discorso difensore quindi direi chiuso. Eravamo partiti con quell’idea ma poi le cose possono cambiare. Quindi ora vedremo se possono arrivare giocatori utili alla causa». Allegri ha parlato anche del colpo in uscita firmato Sebastian Giovinco, che giocherà a Toronto ma solo a partire dalla prossima estate, almeno stando a quanto dice lo stesso allenatore: «Giovinco è un giocatore della Juventus fino a giugno e io lo tratterò da tale, ci deve dare una mano anche lui a meno che non si faccia altre scelte. I rapporti di lavori iniziano e finiscono».

Nella giornata di ieri ha fatto visita a Vinovo, centro di allenamento della Juventus, il commissario tecnico della nazionale italiana, Antonio Conte. Nell’occasione è stato intervistato dai microfoni del quotidiano Tuttosport, che lo ha incalzato su svariati argomenti, a cominciare dall’addio ormai prossimo di Sebastian Giovinco alla Signora, destinato a vestire la casacca dei Torono Fc: «E che doveva fare…Tra qualche anno i giocatori si prenderanno a gomitate per andare lì – ha spiegato senza troppi giri di parole il ct – Il campionato statunitense crescerà tantissimo, e non in chiacchiere. Secondo le ultime indagini i ragazzini americani tra i 6 e i 12 anni non scelgono più sport tradizionali, come basket e football, ma il calcio: se iniziano da quella fascia, tra un po’ saranno problemi per tutti. Seba ha fatto una scelta importante economicamente, quei soldi chi te li dà…E non va là a svernare perchè lo conosco, è molto bravo. E’ un’opportunità che da calciatore avrei preso al volo, mi manca l’esperienza all’estero, è molto formativa. In chiave azzurra parte un po’ svantaggiato, come Diamanti e Gilardino in Cina, ma un’occhiata la daremo sempre. Se meriterà…». Conte è tornato poi a parlare del suo divorzio dalla Juventus, arrivato lo scorso metà luglio, una notizia che ha lasciato molti di stucco: «Non è stato un fulmine a ciel sereno – assicura il tecnico salentino – Penso di aver scelto molto con la testa e poco col cuore, perché il cuore mi avrebbe portato a continuare all’infinito con la Juve. E’ stata una decisione ponderata a conclusione di tre anni molto intensi. Esser riusciti a tirare il Milan giù dal trono e a salirci noi è stato un capolavoro». E chissà che lo stesso non possa rimettere piede in un futuro non troppo lontano a Vinovo: «Vediamo, mai dire mai. Dio vede e provvede».

La Juventus potrebbe cedere Romulo durante il calciomercato di riparazione in corso. Il centrocampista italo-brasiliano è sbarcato a Torino la scorsa estate, ma complici dei continui acciacchi non è mai riuscito ad esprimersi sul campo con continuità. Stando a quanto sottolineato dai colleghi di Sky Sport, nelle scorse ore il presidente dell’Hellas Verona, Setti, avrebbe chiamato la Signora per riavere il giocatore. Toccherà all’ad Beppe Marotta, di concerto con mister Allegri, stabilire il da farsi. Romulo sembrerebbe sulla via del ritorno e farebbe sicuramente comodo al Conte Max un uomo in più per il centrocampo.

Dovrebbe salutare la Juventus già durante la sessione di calciomercato in corso. L’attaccante bianconero ha già raggiunto l’accordo con i Toronto Fc per il prossimo luglio, ma sia la Formica Atomica quanto la società di corso Galilero Ferraris vorrebbero anticipare i tempi. Le due parti in gioco sono d’accordo praticamente su tutto (forse bisognerà presentare una mini-liquidità al giocatore), ed ora si attende l’ok dei canadesi. Qualora i Toronto dovessero accogliere la proposta di uno sbarco immediato arriverebbe subito l’annuncio, atteso fra oggi e domani.

Secondo quanto riportato da Sky Sport pare che tra gli obiettivi concreti per giugno della Juventus ci sia Ricardo Kishna. Il centrocampista esterno dell’Ajax è un classe 1995, giocatore di grande qualità e ottimo talento. Piano piano se ne stanno accorgendo tutti anche perchè quest’anno ha collezionato 14 presenze, 2 reti e 2 assist in Eredivise. I bianconeri potrebbero sfruttare il canale Mino Raiola, agente del giocatore oltre che di Pogba ed ex agente del dirigente Pavel Nedved. Raiola nell’ultimo mese è già stato tre volte a Torino e sicuramente si sarà parlato anche di Kishna.

Abbiamo intervistato in esclusiva Raffaele Ottavio, agente Fifa, per commentare le trattative di calciomercato della Juventus. Questi si è detto sicuro della futura cessione di Paul Pogba, secondo Ottavio il calciatore andrà al Real Madrid per una cifra vicina ai 100 milioni di euro. E dove investire? Le idee ce l’ha chiare: “Serve un attaccante importante che possa fare la differenza, la Juve potrebbe puntare su Cavani. L’amicizia con Mino Raiola potrebbe portare all’acquisto di Mkhitaryan, trequartista moderno e in grado di giocare anche come centrocampista. Servirebbe un difensore importante e giovane, Marotta punterà tutto su Rugani”.

L’agente di Simone Zaza, Christian Maifredi, ha confermato a Fantagazzetta.com che non ci sono novità e che la punta al momento deve pensare solo al Sassuolo. Andrea D’Amico, agente di Giovinco, a Sky Sport, ha sottolineato che al momento non ci sono novità sulla possibilità di una rescissione anticipata del calciatore. Piace tantissimo il talento del Sub 20 Thiago Maia, brasiliano classe 1997 centrocampista, così come Kenedy, attaccante sempre carioca classe 1996. L’affare Sturaro sembra risolto con il Presidente Enrico Preziosi che ha dato il benestare Radio Kiss Kiss, nel frattempo l’obiettivo dell’altro gennaio Fredy Guarin torna a parlare e si dice felice di non aver cambiato maglia. Per Neto l’obiettivo chiudere a giugno e prenderlo a parametro zero. Davanti a gennaio potrebbe arrivare Osvaldo, chiamato da Tevez al ritorno, e Necid che però sarebbe parcheggiato al Chievo Verona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori