Calciomercato Inter/ News, Mazzanti (ag. FIFA): Thiago Motta-Diarra, lavori in corso. Guarin da cedere (esclusiva)

Calciomercato Inter news, ultimo notizie: in esclusiva per ilsussidiario.net intervista all’agente FIFA Giampiero Mazzanti. Nerazzurri iperattivi ma ancora a caccia di acquisti

campagnaro_guarin
(INFOPHOTO)

Fioccano le notizie di calciomercato per l’Inter: dopo Shaqiri e Podolski la società ha acquistato dalla Dinamo Zagabria il croato Marcelo Brozovic, centrocampista classe 1992 che interessava a tante squadre. Non solo: per l’estate prenotato il difensore colombiano Jeison Murillo e si parla addirittura di un’operazione Yaya Toure in cantiere. Qualcuno però dovrà fare spazio: in lista M’Vila, Kuzmanovic e forse anche Fredy Guarin. Per parlare del calciomercato dell’Inter ilsussidiario.net ha intervistato in esclusiva l’agente FIFA Giampiero Mazzanti.

Alla fine Rolando tornerà per rinforzare subito la difesa? E’ difficile capire il futuro del portoghese, di sicuro il suo ingaggio non sarebbe basso per l’Inter, il Porto chiede comunque una certa cifra per la cessione immediata; il giocatore dal canto suo è in scadenza e probabilmente negozierà un contratto conveniente con la nuova squadra che lo acquisterà.

er il centrocampo due candidati ulteriori sono Thiago Motta e Lassana Diarra: ne arriverà uno? Sono giocatori che interessano all’Inter, probabilmente ci sono discorsi aperti con le rispettive squadre ma è ancora presto per dire se si concretizzeranno in modo positivo. Thiago Motta ha già conosciuto l’ambiente, il suo sarebbe un ritorno e questo faciliterebbe l’inserimento in squadra.

Quale futuro per Fredy Guarin? Fosse per me lo cederei, non è un elemento decisivo per l’Inter, forse sarebbe stato meglio se lo scambio con Vucinic di un anno fosse andato in porto.

Kuzmanovic sarà ceduto all’Amburgo? Può darsi visto che in passato la sua cessione era nei programmi dell’Inter; d’altra parte primo o poi i nerazzurri dovranno cedere qualcuno se vorranno continuare ad acquistare.

Anche M’Vila in partenza? Per lui vale più o meno lo stesso discorso: non essendo un giocatore così importante per l’Inter potrebbe partire.

Un giudizio su Brozovic, appena acquistato dalla Dinamo Zagabria. E’ già un buon giocatore nonostante i soli 22 anni, citerei anche il rumeno Puscas che è uno dei giocatori più interessanti della classe 1996. Bisogna che l’Inter punti sui giovani e che tutto il sistema del nostro calcio cambi in questa direzione. Per le squadre saranno fondamentali anche gli stadi di proprietà e una gestione tecnica diversa; mi viene in mente come esempio lo Schalke 04, che ha uno degli stadi più belli di tutta la Germania e da qualche anno lancia regolarmente alcuni prodotti del vivaio in prima squadra.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori