Calciomercato Roma/ News, Rapisarda (ag. FIFA): Luiz Adriano insieme a Destro. Lazaar-Crescenzi, ok il terzino è giusto (esclusiva)

Calciomercato Roma news, intervista a Gilberto Rapisarda: l’agente Fifa ha parlato del calciomercato giallorosso e in particolare di Achraf Lazaar, nuovo obiettivo giallorosso per la fascia

desilvestri_lazaar
Achraf Lazaar (destra), 23 anni, marocchino (INFOPHOTO)

Un obiettivo di calciomercato per l’attacco della Roma è Luiz Adriano, cosa che fa ulteriormente  riflettere sul futuro di Mattia Destro che evidentemente potrà andare via. Roma che nel calciomercato di gennaio o anche del prossimo giugno potrebbe rinforzare la fascia sinistra con Achraf Lazaar, esterno sinistro marocchino del Palermo. L’agente Fifa Gilberto Rapisarda ha parlato del calciomercato della Roma in esclusiva per ilSussidiario.net.

La Roma continua a pensare a Luiz Adriano. Che ne pensa del brasiliano? Giocatore di spessore, bomber a livello internazionale. Lo potrei vedere in ottica Roma come una riserva di lusso dietro Totti e Destro.

Il giovane italiano rimarrebbe a Roma? Non credo che la Roma voglia cedere un giovane di talento come Destro, a meno che non sia proprio il giovane azzurro a decidere di andare via dal club giallorosso.

Nel mirino anche Salah e Mirallas… Giocatori ovviamente diversi da Luiz Adriano, questo perché Rudi Garcia vorrebbe puntare su calciatori pronti per giocare sia come esterno d’attacco che come centravanti.

Piace Lazaar del Palermo per la fascia sinistra: il marocchino potrebbe essere il giocatore giusto? Calciatore fenomenale in prospettiva, con un piede mancino delicato e di qualità. Sarebbe un innesto importante per la Roma ma bisognerebbe chiarire subito una cosa.

Ovvero? Lazaar non è un esterno difensivo, lui è molto bravo in fase offensiva mentre in difesa lascia molto a desiderare e dovrebbe migliorare tanto. La Roma tra l’altro ha un gioiello in casa.

Di chi si tratta? Crescenzi che gioca a Perugia ma è di proprietà della Roma, spero che i giallorossi decidano di puntare anche su di lui e di non fare il grave errore di lasciarlo andare come hanno fatto con Valerio Verre.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori