Calciomercato Milan/ Ultime news, Quarto (ag. FIFA): grana Mexes! Cerci ottimo ed El Shaarawy… (esclusiva)

- int. Antonio Quarto

Calciomercato Milan news, in esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Antonio Quarto ha parlato del calciomercato rossonero e in particolare dell’addio di Torres.

Cerci22_Atletico
Alessio Cerci, 27 anni, con la sua nuova maglia

Il primo botto di calciomercato è scopiato in casa Milan con l’arrivo di Alessio Cerci che si è sottoposto alle visite mediche di rito e presto si aggregherà alla rosa di Inzaghi che sogna altri arrivi nel calciomercato di gennaio. Il problema del Milan riguarda ora la difesa con l’infortunio di Mexes che resterà fuori almeno un mese: l’agente Fifa Antonio Quarto ha parlato del calciomercato Milan in esclusiva per IlSussidiario.net.

Il Milan perderà Mexes per un mese: brutta tegola per Inzaghi non crede? Assolutamente sì visto che il francese ultimamente aveva conquistato il posto da titolare grazie a prestazioni importanti. Una tegola per il Milan e per il suo allenatore.

Il Milan tornerà sul calciomercato per la difesa? Il problema è che nel calciomercato di gennaio non è mai semplice fare colpi, è inutile prendere un difensore straniero che dovrà sicuramente ambientarsi alla Serie A e di giocatori italiani liberi e di livello non ne vedo.

Cerci presto debutterà con la maglia del Milan: grande colpo di calciomercatodei rossoneri? In Spagna non ha trovato spazio in Italia potrà ancora fare la differenza visto che si gioca un calcio meno intenso rispetto alla Liga.

Torres è andato via troppo presto? Per me è un giocatore sopravvalutato visto che ultimamente sta fallendo in ogni squadra. L’errore il Milan lo ha fatto a giugno puntanto su di lui.

Quale sarà il futuro di Pazzini? Non rimarrà a gennaio perché vuole giocare e su di lui ci sono diversi club interessati. Merita di trovare maggiore spazio altrove.

La partita contro il Real Madrid ha rilanciato El Shaarawy: 2015 da protagonista per il Faraone? Me lo auguro perché è un giovane talento e deve ritornare quel giocatore decisivo di due anni fa.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori