Calciomercato Milan/ News, Quistelli: Destro, questione di fiducia. Dopo Inzaghi un solo nome (esclusiva)

- int. Umberto Quistelli

Calciomercato Milan news, intervista ad Umberto Quistelli: il procuratore e direttore sportivo ha parlato del calciomercato rossonero e in particolare della situazione di Filippo Inzaghi

spalletti_mani
Luciano Spalletti (infophoto)

Il Milan per ora ha confermato Inzaghi ma la posizione del tecnico è in bilico, serviranno punti pesanti a partire dalla prossima gara di campionato contro il Parma. Milan che punterà sul suo ultimo colpo di calciomercato ovvero Mattia Destro, prelevato dalla Roma in questi giorni. Umberto Quistelli, procuratore e direttore sportivo, ha parlato del calciomercato del Milan in esclusiva per IlSussidiario.net.

Destro alla corte di Inzaghi: colpo giusto per il Milan? Un ottimo attaccante, giovane e con una media gol molto alta. Ha bisogno di avere fiducia attorno a sé per fare bene.

Quella che è mancata a Roma… Esatto, a Roma è mancata tanta fiducia attorno a Destro, nel Milan potrebbe fare bene visto che i rossoneri vogliono puntare forte su di lui.

Intanto Torres continua a segnare tanto a Madrid… La questione è molto semplice: se c’è fiducia in un giocatore prima o poi verrai ripagato. Non puoi pretendere di avere risultati da Torres se lo fai giocare due partite e poi lo lasci fuori.

Sono questi gli errori di Inzaghi? Il tecnico rossonero per me ha fatto diversi errori dovuti soprattutto alla sua poca gavetta. Non bastano due anni di giovanili per arrivare in Serie A.

Quale tecnico consiglierebbe al Milan? Punterei su un allenatore vincente che vanta esperienze internazionali, ovvero Luciano Spalletti. Sarebbe il profilo ideale per il Milan.

I rossoneri cambierebbero marcia secondo lei? Adesso sarebbe inutile esonerare Inzaghi, si rischierebbe di fare un’altra brutta figura dopo quella con Seedorf. Però a giugno sarebbe il profilo giusto per il Milan.

(Claudio Ruggieri)





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori