Calciomercato Napoli/ News, agente Hamsik: ha avuto offerte, ma è felice di stare qui. Notizie 13 ottobre 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Napoli news, notizie al 13 ottobre: tutte le trattative, gli affari, le ultime novità sulle operazioni in entrata e in uscita della società azzurra in questi giorni.

hamsik
Hamsik, centrocampista del Napoli

Fra i protagonisti dello scorso calciomercato estivo, vi era anche Marek Hamsik. Il capitano del Napoli ha ricevuto un’offerta importante dalla Juventus, che negli scorsi mesi cercava un rinforzo di qualità ed esperienza per la trequarti. Alla fine il patron dei partenopei, De Laurentiis, ha rimandato al mittente la proposta della Signora, e Marekiaro è rimasto di conseguenza a Castelvolturno. Oggi ha parlato Juraj Venglos, agente del calciatore del Napoli, che a Radio Kiss Kiss ha ammesso: «Contratto in scadenza nel 2018? Hamsik è già la bandiera del Napoli. Gioca in azzurro da tanti anni, sin dal ritorno del club in Serie A. In passato ha avuto la possibilità di andare via ed approdare altrove, ma ha preferito restare in azzurro. E’ felice al Napoli, dove vuole vincere qualcosa di importante. Il rinnovo del contratto oggi non è una priorità e non c’è alcuna fretta o stress».

Ancora qualche settimana poi il centrocampista del Napoli, Jorginho, dovrebbe rinnovare il proprio contratto. Quasi una favola quella vissuta in questi mesi dal calciatore italo-brasiliano, passato in poco tempo da calciatore in esubero, quindi sul mercato, a punto fisso del reparto di mezzo dello scacchiere azzurro. L’ex Hellas Verona ha riguadagnato il posto fra i titolari a suon di ottime prestazioni, ed ora arriverà anche il rinnovo del contratto. Negli scorsi giorni sono iniziati i contatti fra l’entourage del giocatore e la dirigenza campana e se tutto andrà come previsto durante il mercato di riparazione dovrebbe arrivare l’ufficialità circa il prolungamento fino al 30 giugno del 2020 (due anni in più rispetto alla scadenza attuale), con un probabile aumento dell’ingaggio.

È senza dubbio una delle protagoniste di questo inizio di stagione. Il club partenopeo, dopo qualche difficoltà iniziale, ha ingranato la giusta marcia inanellando vittorie in serie. Merito anche di Maurizio Sarri, che ha saputo gestire al meglio il gruppo a disposizione, non rendendo traumatico il passaggio da Benitez appunto allo stesso ex Empoli. E in futuro Sarri potrebbe fare gola a diverse società, come sottolinea l’ex allenatore Mario Somma, intervistato dai microfoni di Canale 8: «Per Sarri Napoli deve essere un punto d’arrivo. Juventus, Inter, Milan e Roma: possono essere soltanto loro le antagoniste del Napoli sul mercato. Se Sarri dovesse continuare a vincere, se vincerà ad esempio le prossime tre partite, sono sicuro che qualcuno comincerà a muoversi. Lui non ne farà un discorso di soldi, ma di opportunità d’allenatore. Se lui riterrà un punto d’arrivo Napoli, il contratto non conta».

In casa Napoli si inizia a pensare seriamente al calciomercato di riparazione, sessione di trattative che prenderà il via il prossimo gennaio 2016. Sono diversi i calciatori in esubero a Castelvolturno, a cominciare da Zuniga, Henrique e De Guzman, trio che avrebbe già dovuto fare le valigie in occasione del mercato estivo. Attenzione anche al futuro di Manolo Gabbiadini, che il Napoli non venderebbe volentieri ma che Maurizio Sarri sta utilizzando con il contagocce. Del mercato in uscita della squadra campana ha parlato nelle scorse ore il noto giornalista Alfredo Pedullà, grande esperto di mercato, che ieri è stato ospite di Canale 8: «Nella sessione invernale il Napoli dovrebbe cedere Zuniga, Henrique e De Guzman. Per quanto riguarda la questione Gabbiadini, il Napoli teme che il giocatore possa non rientrare nelle idee tattiche del tecnico. E’ una situazione delicata, ricordiamo che l’Inter in estate era arrivata ad offrire 20 milioni di euro».

, noto agente italiano, nel corso della tramissione Si Gonfia la rete in onda su Radio Crc per parlare dell’interessamento di calciomercato del Napoli per Moussa Dembèlè del Tottenham ed ha descritto un po’ anche le caratteristiche di questo giocatore: “E’ un calciatore fisico ma non molto tattico, potrebbe essere una alternativa ad Hamsik ma io punterei di più su un calciatore più giovane che vuole crescere. Inoltre Dembélé guadagna tanto e potrebbe creare problemi nello spogliatoio che ha raggiunto un equilibrio. Non ho mai parlato con Giuntoli di questo calciatore, Dembélé sarebbe un investimento importante e non credo rientri nei piani del Napoli che punta su giocatori più giovani”. Negli ultimi giorni si è parlato molto di un possibile trasferimento del centrocampista belga in maglia azzurra e in Inghilterra danno questo affare di calciomercato per quasi fatto. Aurelio De Laurentiis andrebbe a pagare circa 14 milioni di euro per il giocatore degli Spurs.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori