Calciomercato Juventus/ News: anche l’Arsenal punta Rabiot. Notizie 14 ottobre 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Juventus news, notizie al 14 ottobre: tutte le trattative, gli affari, le ultime novità sulle operazioni in entrata e in uscita della società bianconera in questi giorni.

Rabiot
Adrien Rabiot (Infophoto)

Uno dei giocatori che piacciono maggiormente ai club europei è sicuramente Adrien Rabiot, centrocampista francese del Psg che non riesce a trovare spazio con il club transalpino. Classe ’95, Rabiot è un calciatore che è stato nel mirino della Roma per diverso tempo ma alla fine ha rinnovato il contratto con i parigini. Su Rabiot ci sarebbe la Juventus anche se i bianconeri dovranno fronteggiare l’Arsenal per l’acquisto del centrocampista francese. Wenger è sempre stato un estimatore del giocatore transalpino del Psg e quindi potrebbe decidere di puntare su di lui a gennaio. La Juventus vorrà anticipare le mosse dei Gunners per l’acquisto del giovane calciatore francese.

Il calciomercato di casa Juventus riguarda anche i dirigenti e non solo i giocatori. Sono infatti diverse le big italiane e straniere che vorrebbero assicurarsi il direttore sportivo Fabio Paratici. Il braccio destro dell’ad Beppe Marotta, lavora nell’ombra e spesso e volentieri è stato il protagonista di trattative importanti portate a termine dai campioni d’Italia in carica. Si mormora che ultimamente ci abbia provato il Tottenham, a cui però lo stesso Paratici e soprattutto la Juventus hanno risposto con un bel “no”. In Serie A, invece, pare che sia il Milan la squadra più interessata, soprattutto in un’ottica post Adriano Galliani. Difficile comunque che il dirigente bianconero ceda alle avance rossonere, mentre sullo sfondo rimangono Roma e Napoli, con Sabatini e Giuntoli non certi di superare la prossima estate.

Potrebbe a breve accogliere un nuovo interessante talento. Le mira della dirigenza bianconera sono rivolte ad Alessio Di Massimo, talentuoso calciatore classe 1996 che gioca in Serie D, fra le fila dell’Avezzano. Stando a quanto sottolineato dal quotidiano La Gazzetta dello Sport, l’affare è praticamente fatto, al punto che mancherebbero solo le firme sui vari contratti prima della fumata bianca nei cieli di Torino. I campioni d’Italia in carica hanno osservato a lungo il giovane esterno offensivo, e il direttore sportivo Paratici ha deciso di chiudere la trattativa dopo le ottime relazioni a lui giunte. A partire dal mercato di riparazione di gennaio, Di Massimo sbarcherà a Torino per aggregarsi ai suoi nuovi compagni di squadra.

In occasione del calciomercato di riparazione di gennaio, Juventus e Inter potrebbero tornare a “scontrarsi”. Dopo aver battagliato la scorsa estate per alcuni medesimi obiettivi, leggasi ad esempio Dybala e Kondogbia, le due storiche rivale sono pronte a sfidarsi nuovamente sull’impervio terreno delle trattative. Stando a quanto scrive stamane il quotidiano Tuttosport, nel mirino di Marotta e Ausilio vi sarebbero in particolare due gioielli in esubero del Paris Saint Germain, e precisamente l’attaccante della nazionale argentina Ezequiel Lavezzi e il giovane talento francese Adrien Rabiot. Il primo ha il contratto in scadenza al prossimo giugno e di conseguenza sarà acquistabile a costo zero, mentre sarà più complicato assicurarsi il centrocampista classe 1994, che piace tra l’altro anche alla Roma.

Sono molti quelli convinti che in occasione del calciomercato di riparazione del prossimo gennaio 2016, la Juventus cederà qualche giocatore. Fra questi vi è anche Daniele Rugani, giovane difensore centrale che i bianconeri hanno riscattato dall’Empoli dopo un’ottima stagione. Fino ad oggi il giovane centrale dell’Under-21 azzurra ha giocato poco, e di conseguenza secondo molti potrebbe essere girato in prestito ad una medio-piccola d’Italia, per proseguire il proprio processo di maturazione. Un’ipotesi a cui però non pensa il diretto interessato, che intervistato stamane da La Gazzetta dello Sport ha parlato così del proprio futuro: «Non ho ancora giocato in A ma devo stare sereno, ho appena cominciato con la Juve. Sapevo che non sarebbe stato facile, devo solo farmi trovare pronto. Io più cattivo? Penso sia una frase che si dice così, giusto per dire. E’ vero che sono più pulito di altri, ma non tiro mai indietro la gamba».

Riprenderà fra poche settimane il calciomercato, quando a gennaio si aprirà la sessione di trattative di riparazione. Stando a quanto sottolineato dai colleghi di Tuttomercatoweb, la Juventus potrebbe tornare alla ricerca di un trequartista, un centrocampista offensivo da inserire nel vertice alto del rombo di centrocampo, in un 3-4-1-2. In estate il club bianconero ha puntato su Hernanes, ma il Profeta è stato arretrato a ruolo di regista, rispondendo in maniera positiva, e di conseguenza la Signora proverà un nuovo assalto al classico numero 10. A tutt’oggi non sembrerebbero esservi obiettivi concreti, ma a breve potrebbero tornare di moda quei giocatori che nelle scorse settimane hanno animato le cronache torinesi, leggasi ad esempio Sneijder del Galatasaray, Mkhitaryan del Borussia Dortmund e infine Calhanoglu del Bayer Leverkusen.

Nella Juventus non sta trovando molto spazio vista la concorrenza di alto livello, e questa situazione sta alimentando tante voci di calciomercato. Ma si parla comunque di un ragazzo giovane alla prima esperienza in una grande squadra e quindi ha tempo per guadagnare la fiducia di Massimiliano Allegri. Il suo agente Christian Maifredi a Tuttomercatoweb.com ha parlato della situazione del suo assistito: “E’ molto sereno, sta crescendo e migliorando. È ovvio che, quando si sale di livello, aumentino le difficoltà. Quello della Juve è un organico importante, la concorrenza è di grande livello ma Zaza sta dando il massimo per fare bene. La situazione era chiara fin dall’inizio, Simone sta lavorando intensamente. In questi casi bisogna prendere quello che gli viene dato, facendo il massimo per conquistare sempre più spazio. Per ora va bene così”. In ottica calciomercato l’ipotesi di un prestito a gennaio non viene presa in considerazione: “Esattamente, non consideriamo questa ipotesi. Sta bene a Torino, vuole dare tutto per la Juventus e rappresentare il futuro della Vecchia Signora“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori