Calciomercato Roma/ News, Solaroli: Gervinho rinato. Dzeko? Fondamentale anche senza gol (esclusiva)

- int. Riccardo Solaroli

Calciomercato Roma news, esclusiva con Riccardo Solaroli: l’agente ha parlato del calciomercato giallorosso e in particolare della situazione di Dzeko. che non sta segnando tanto

DzekogolSud
Edin Dzeko (Infophoto)

La Roma di Rudi Garcia vince e convince contro l’Udinese e torna in testa alla classifica. Per i giallorossi grande prova di Maicon, autore del secondo gol e del solito Gervinho che ormai non fa più notizia. Edin Dzeko invece non segna ma convince sempre di più con i suoi movimenti da grande centravanti. L’agente Riccardo Solaroli ha parla del calciomercato della Roma in esclusiva per IlSussidiario.net.

Dzeko è un calciatore che non ha per ora fatto la differenza in zona gol. Sarà un problema? Assolutamente no, anzi, il centravanti bosniaco è fondamentale nel gioco della Roma di Garcia perché crea spazi per gli inserimenti degli esterni.

Non a caso nella Roma segnano tutti… Esatto, questo è soprattutto per merito dei movimenti di Dzeko che favorisce in particolar modo gli esterni d’attacco.

A proposito degli esterni, Gervinho è tornato quello dello scorso anno. Sorpreso? Lo scorso anno Gervinho non era assolutamente un calciatore pronto per fare la differenza, sembrava spaesato aldilà della Coppa d’Africa. Oggi è un calciatore decisamente importante, rinato da tutti i punti di vista.

A proposito di ivoriani, Doumbia sta facendo bene nel Cska Mosca… A Roma non ha fatto bene per tanti motivi, oggi invece è un calciatore sicuramente importante.

Potrebbe tornare a Roma? Secondo me no, non credo che la Roma voglia portare nuovamente nella Capitale il calciatore anche perché ci sono già tanti giocatori d’attacco.

La squadra ha cambiato modo di approcciarsi alle partite. Merito di Garcia? Io credo che la Roma sia cresciuta tanto in quest’ultimo mese e che anche Garcia abbia cambiato alcune situazioni di gioco e di mentalità.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori