Calciomercato Milan/ News, Brovarone: Mihajlovic? Scelta sbagliata. Paratici ideale ma serve una rivoluzione (esclusiva)

- int. Bernardo Brovarone

Calciomercato Milan news, esclusiva Brovarone: l’agente ha parlato del calciomercato rossonero e in particolare della situazione di Mihajlovic che non sta facendo bene.

Marotta_Paratici_R400
Giuseppe Marotta (sinistra), 57 anni, e Fabio Paratici, 41 (INFOPHOTO)

Il Milan di Mihajlovic è nettamente al di sotto delle aspettative da parte della società rossonera che sperava di vedere alti risultati in questo inizio di stagione. La società medita sul futuro del tecnico serbo e pensa anche a rinforzare il parco dirigenziale con Paratici, braccio destro di Marotta alla Juventus. L’agente Bernardo Brovarone ha parlato del calciomercato Milan in esclusiva per IlSussidiario.net.

Quali sono i problemi che affliggono il Milan? Mancanza di programmazione, non c’è un progetto degno di tale nome, servirebbe una rivoluzione generale e ripartire da zero.

In che senso? Bisognerebbe parlare chiaro ai tifosi dicendo che per tornare in alto bisogna progettare bene, questo comporterebbe anche l’innesto di un dirigente che possa occuparsi della parte del mercato.

Galliani non va bene? E’ un grande manager ma credo che anche lui debba passare un po’ la mano sotto l’aspetto del mercato perché ci sono stati errori grossolani.

Si parla di un interessamento per Fabio Paratici… Sarebbe la scelta ideale per il Milan a patto che si dia davvero spazio e pieni poteri all’attuale dirigente della Juventus.

La rivoluzione rossonera prevederebbe Mihajlovic? Onestamente non è stata una scelta giusta quella di affidare la panchina al tecnico serbo. Il Milan in questi anni ha sempre sposato la causa interna con allenatori dal passato rossonero perché è un ambiente particolare. Mihajlovic invece ha un passato nerazzurro.

La campagna acquisti del Milan è stata sbagliata? Secondo me è una squadra costruita senza logica, spesi tanti milioni di euro per Romagnoli, Bertolacci e Bacca. Con quei soldi si potevano prendere tanti giovani di talento che avrebbero dato tante soddisfazioni.

(Claudio Ruggieri)





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori