Calciomercato Roma/ News, il giovane Sherri in prova da lunedì. Notizie 9 ottobre 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Roma news, notizie al 9 ottobre: tutte le trattative, gli affari, le ultime novità sulle operazioni in entrata e in uscita della società giallorossa in questi giorni.

sabatini_lanzini
Walter Sabatini, ds della Roma (Foto Infophoto)

Il direttore sportivo Walter Sabatini monitora con grande attenzione tutti i giovanissimi del panorama europeo e non. Tra questi c’è anche il terzino classe 1997 Alen Sherri. Questo gioca nel Vllaznia e secondo TuttoMercatoWeb.com arriverà a Roma nella prossima settimana per sostenere un provino. Sherri è un giovane portiere di cui si parla un gran bene è stato proposto dall’intermediario Lulzim Haxhiaj e dovrebbe allenarsi fino a giovedì prossimo con i giallorossi che ne valuteranno il futuro acquisto.

Accoglierà un nuovo giocatore in prova a partire da lunedì. Stando a quanto svelato dalla redazione di AsRomaRadio.it, il club giallorosso accoglierà Alen Sherri. Si tratta di un estremo difensore classe 1997 di proprietà del KF Vllaznia, società calcistica albanese con sede a Scutari. Il giocatore è stato proposto ai capitolini da parte dell’intermediario di mercato Lulzim Haxhiaj e rimarrà a Trigoria per circa una settimana, fino a giovedì prossimo, per giocarsi le sue chance ed eventualmente essere rispedito al mittente oppure ottenere un contratto a partire dal prossimo mese di gennaio 2016. In caso di tesseramento, il ragazzo verrà con grande probabilità aggregato alla Primavera di De Rossi.

In occasione del calciomercato di riparazione che inizierà ufficialmente il prossimo gennaio 2016, potrebbe verificarsi un gradito ritorno in casa Roma. Nelle ultime ore sta infatti circolando con insistenza la notizia circa un possibile “come back” di Mehdi Benatia, difensore centrale di proprietà del Bayern Monaco. Ieri un fan giallorosso ha pubblicato sul proprio profilo Twitter la seguente frase: «Difficilmente ho visto giocatori andar via quasi odiati e poi essere ridesiderati come te. Torna Mehdi, Roma ti vuole qui». Parole che sono piaciute al centrale del Marocco che ha quindi deciso a sua volta di ritwittarle, o per chi non masticasse il gergo di Twitter,di  ri-pubblicarle sulla propria bacheca. I contatti fra le parti in gioco ci sono stati, anche perché Benatia già in estate avrebbe gradito lasciare il Bayern, e chissà che a breve non potremo realmente rivedere il magrebino con la casacca della Roma: un giocatore come lui farebbe sicuramente comodo a Garcia.

Vede la luce in fondo al tunnel il centrocampista della Roma, Kevin Strootman. Se tutto andrà per il verso giusto il calciatore olandese potrà tornare ad allenarsi a partire dalla prossima settimana, iniziando così il cammino verso il ritorno in campo previsto per il prossimo febbraio. Fra pochi giorni l’ex PSV Eindhoven si sottoporrà ad una visita specialista con il professor Mariani, e se otterrà l’ok potrà iniziare a lavorare seriamente. Nel frattempo i vertici della Roma stanno pensando di blindare il calciatore della nazionale orange. Attualmente Kevin Strootman ha un contratto in scadenza fra due stagioni, al 30 giugno del 2018, con ingaggio da 2.5 milioni di euro netti annui. L’idea della dirigenza è quella di prolungare di un altro anno, fino al 2019, mantenendo intatto lo stipendio. Sono già iniziati i discorsi con l’agente e non è da escludere che a breve possa arrivare la fatidica fumata bianca.

In queste ore sta circolando l’indiscrezione circa un possibile ritorno a Roma di Mehdi Benatia in occasione del calciomercato di riparazione del prossimo gennaio. Il nazionale marocchino di proprietà del Bayern Monaco ha voglia di tornare nella capitale anche perché in Baviera sta vedendo poco il campo. Un’ipotesi, quella legata al ritorno a Trigoria dell’ex Udinese, accolta con il sorriso dall’ex giallorosso Roberto Pruzzo, che parlando stamane a Radio Radio ha ammesso: «Benatia lo riprenderei anche perché con Castan si sta vivendo una situazione di disagio. A gennaio il quadro sarà ben definito e credo che allora anche la società avrà le idee chiare. In Germania non ha fatto granché, al Bayern è poco più di una comparsa, ma in Italia può fare ancora molto bene».

Inizia a guardarsi attorno il commissario tecnico della nazionale italiana, Antonio Conte. Il numero uno della federcalcio, Tavecchio, professa tranquillità parlando del futuro dell’ex tecnico della Juventus, ma quest’ultimo, in realtà, pare abbia grande nostalgia del lavoro con i club. Lo scrive stamane La Gazzetta dello Sport, sostenendo altresì che lo stesso allenatore salentino starebbe iniziando a pianificare il post-Europeo che si terrà la prossima estate nel 2016. Comunque andrà l’avventura azzurra, Conte potrebbe lasciare la guida dell’Italia, e sarebbe già in contatto con i procuratori più importanti per capire il da farsi. Fra le mete più probabili vi sono il Milan, nel caso in cui si dovesse optare per l’ennesimo esonero, ma attenzione anche alla Roma, che con grande probabilità divorzierà in estate da Rudi Garcia se la stagione dovesse chiudersi senza alcun trofeo.

Nel corso dell’ultima sessione estiva di calciomercato sembrava molto vicino a lasciare l’Inter e si era parlato di un suo possibile trasferimento alla Roma nell’ambito dell’operazione che ha portato Adem Ljajic a Milano. Il difensore brasiliano ai microfoni di Inter Channel ha spiegato come sono andate le cose: “Ci sono state delle richieste in estate, ma non era ora di andare via, sapevo di dover fare ancora qualcosa per l’Inter. Vorrei vincere con questa squadra, il mio contratto è ancora lungo. La Juve? Non firmerei mai per loro. È una grande società ma devo essere giusto con l’Inter, dopo aver passato tanto tempo qua“. Vedremo se la Roma farà un nuovo tentativo per gennaio, molto dipenderà dalle condizioni di Leandro Castan e dalla situazione di Juan Jesus nella squadra di Roberto Mancini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori