Calciomercato Inter/ News, Purpura: visto Kondogbia? E Miranda… (esclusiva)

- int. Claudio Purpura

Calciomercato Inter news, esclusiva Purpura: l’Avvocato ha parlato del calciomercato nerazzurro e in particolare di Radamel Falcao che piace ai nerazzurri e Pirlo.

Falcao_addio
Radamel Falcao (infophoto)

In casa Inter c’è una situazione intrigante attorno al nome di Mauro Icardi che piace molto al Real Madrid. E il sostituto in futuro potrebbe essere Radamel Falcao, attaccante colombiano del Chelsea ma di proprietà del Monaco, che potrebbe rinascere con Mancini in panchina. L’Avvocato Claudio Purpura ha parlato del calciomercato Inter in esclusiva per IlSussidiario.net.

L’Inter potrebbe perdere Icardi. Viaggio a Madrid, sponda Real? Mauro Icardi potrebbe piacere al Real Madrid vista la situazione di Benzema. Ma non credo sia un affare per gennaio.

A giugno scambio di calciomercato con Jesé? Difficile che il Real Madrid possa cedere il giovane talento spagnolo, a meno che non ci sia la volontà di prendere un centravanti e sacrificare uno come Jesé.

Lo spagnolo ideale per l’Inter? Onestamente l’Inter in attacco è ben coperta, punterei invece su altri giocatori. Per esempio sull’erede di Icardi.

Falcao nome di calciomercato giusto? Ha bisogno di nuovi stimoli, sono convinto che possa essere il giocatore ideale per l’attacco dell’Inter.

Pirlo potrebbe fare bene all’Inter? Uno di qualità come Pirlo può sempre fare bene nei grandi club. Solo che i nerazzurri hanno già Felipe Melo.

I due potrebbero calpestarsi i piedi? In un centrocampo a tre trovo difficile la presenza di entrambi i giocatori, però ovviamente toccherà a Mancini capire bene come sistemare il centrocampo.

Kondogbia ha siglato il primo gol in nerazzurro. Bisogna aspettarlo? Secondo me sì, è un talento importante e giovane, merita di essere aspettato come tanti altri.
Sorpreso dalla coppia Miranda-Murillo? Assolutamente no, Miranda è un usato sicuro e Murillo è un giovane di talento che avevo già consigliato ai club italiani.
(Claudio Ruggieri)


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori