Calciomercato Milan/ News, Mastalli torna a gennaio Notizie 10 novembre 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Milan news, notizie 10 novembre: tutte le trattative, gli affari, le ultime novità sulle operazioni in entrata e in uscita della società rossonera in questi giorni.

costa_niang
Niang, attaccante Milan (Infophoto)

Il giovane Alessandro Mastalli in prestito al Lugano non sta trovando spazio anche se il tecnico Zdenek Zeman ha la fama di far esplodere i giovani. Secondo quanto riportato da MilanNews.it pare che il calciatore a gennaio potrebbe tornare alla base e magari essere reintregato tra le fila della Primavera. Questi è un mediano classe 1996 di grande talento che potrebbe magari essere anche girato a qualche squadra di Serie B per trovare spazio con continuità e crescere.

I rossoneri continuano a sondare il mercato del Sudamerica pronti a portare a casa calciatori di spessore internazionale. Tra questi nel mirino è finito Emanuel Mammana classe 1996 del River Plate. Secondo Tuttomercatoweb.com i rossoneri e il Torino nell’ultimo periodo sarebbero in continuo contatto con il club argentino per parlare di questo talento. La valutazione è molto alta, ma i rossoneri continuano a monitorare quello che viene considerato un titolare fisso dell’Argentina nei prossimi anni. Su di lui ci sono anche il Barcellona e la Juventus.

E’ tornato in campo dal primo minuto Mbaye Niang, nella recente partita fra il Milan e l’Atalanta. Il giovane attaccante francese ha superato al 100% l’infortunio che lo ha tenuto fuori a lungo ed ora sarà un’arma in più per aiutare i rossoneri a vincere. L’ex Genoa sembrava destinato a dire addio a Milanello durante il calciomercato della scorsa estate, ma il suo agente, Ndiaye, ha ammesso a Milanenews.it: «Ci sono state delle richieste ma Niang è concentrato solo sul Milan. Le ambizioni del club sono alte e quelle di Mbaye sono elevate allo stesso modo, lui vuole solo il Milan. Sarà l’attaccante del futuro? Assolutamente sì, lavora duramente per migliorare, ha tutte le qualità dell’ attaccante moderno, lui è un giocatore molto competitivo, spero che possa raggiungere i suoi obiettivi, tutto ciò che facciamo insieme giorno dopo giorno è per arrivare ad essere questo».

Nelle scorse ore il Milan è stato accostato all’estremo difensore del Paris Saint Germain, Salvatore Sirigu. Il nazionale azzurro ha perso il posto da titolare in Francia dopo lo sbarco di Kevin Trapp e di conseguenza starebbe meditando l’addio. Difficile però che il Milan lo riporti in Italia visto che a tutt’oggi, in quel di Milanello, sembrerebbe esservi piena fiducia nei confronti di Donnarumma. Il talentuoso 16enne viene da due ottime prestazioni, in particolare quella contro l’Atalanta di domenica scorsa, in cui lo stesso ha salvato la porta ripetutamente. «Donnarumma è già un fenomeno – le parole recenti del patron Silvio Berlusconi – sarà il portiere titolare del Milan per i prossimi 20 anni. Invidio i miei successori che non dovranno affatto spendere nel ruolo del portiere». Niente da fare quindi per Sirigu, così come per Diego Lopez, che con grande probabilità lascerà Milanello a breve.

Sembra seriamente intenzionato a tesserare Kevin Prince Boateng sfruttando la sessione di calciomercato di riparazione che aprirà i battenti il prossimo gennaio 2016. A darne notizia con certezza è il quotidiano Corriere dello Sport, che stamane racconta appunto di come la dirigenza stia pensando di “acquistare” il ghanese anche per via dell’infortunio di Mario Balotelli, che continua a soffrire di pubalgia e che ne avrà ancora per un po’. Boateng si sta allenando con il Milan a Milanello ormai da diverse settimane, e lo stesso giocatore è sceso in campo anche in occasione delle due recenti amichevoli dei rossoneri. Il calciatore ex Schalke 04 ha convinto Sinisa Mihajlovic e la dirigenza di via Aldo Rossi ed è quindi pronto all’esperienza bis in quel di Milano.

Poche settimane fa Sinisa Mihajlovic ha rischiato di venire esonero dal Milan. Prima delle tre vittorie consecutive contro Chievo, Sassuolo e Palermo, il tecnico serbo è stato ad un passo dall’addio e nelle ultime ore sono arrivate a riguardo diverse conferme. La redazione di Telelombardia e quella di 7 Gold, raccontano infatti di come la dirigenza di via Aldo Rossi aveva già contattato il possibile sostituto dell’ex Sampdoria e il prescelto era Francesco Guidolin. L’ex allenatore di Udinese e Palermo, attualmente in cerca di una nuova sistemazione, avrebbe ovviamente dato la propria disponibilità, ma i recenti successi della compagine meneghina hanno congelato il tutto. Non è comunque da escludere che qualora il Milan incappasse in un altro periodo negativo, il nome di Guidolin non possa tornare di moda.

Ha sfiorato il matrimonio bis con Zlatan Ibrahimovic in occasione della scorsa sessione di calciomercato estivo. Il club rossonero voleva lo svedese per completare l’attacco e tentare un assalto al campionato, ma alla fine lo stesso centravanti del Paris Saint Germain ha preferito rimanere in Francia per provare a vincere quella Champions che ancora gli manca. Ad ammetterlo è stato lo stesso Ibra che ieri ha parlato a margine della premiazione per il decimo Pallone d’Oro svedese: «Il Milan in estate ha fatto un’offerta concreta, se avessi detto sì avremmo fatto l’affare ma non siamo arrivati a quel punto. Sono grato al Milan, una squadra con organizzazione senza paragoni. Fosse stato per me sarei rimasto, ma è andata come è andata».

Il Milan ha la necessità nel prossimo calciomercato di rinforzare il proprio centrocampo e tra i nomi sul taccuino di Adriano Galliani ci è finito anche quello di Adam Maher, 22enne talento del PSV Eindhoven già accostato in passato al club di via Aldo Rossi. Il centrocampista olandese da anni è considerato uno dei migliori prospetti in patria e diverse società importanti hanno messo gli occhi su di lui, che comunque finora aveva deciso di rimanere in Eredivisie per maturare in vista di un’avventura all’estero. Tra gennaio e la prossima estate sicuramente verrà a concretizzarsi il suo trasferimento, per il quale il PSV Eindhoven chiede non meno di 15 milioni di euro. Il Milan dovrà valutare se effettuare questo colpo di calciomercato investendo tale cifra oppure se cercare qualche profilo disponibile ad un costo inferiore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori