Zenga Esonerato / Sampdoria News, Brovarone: scetticismo attorno a lui. Montella? I Della Valle daranno battaglia (esclusiva)

- int. Bernardo Brovarone

Zenga Esonerato Sampdoria esclusiva: il consulente di mercato Bernardo Brovarone, vicino al mondo Fiorentina, ha parlato dell’esonero del tecnico e del possibile arrivo di Montella.

Montella_gilet
Vincenzo Montella, 41 anni, allenatore della Sampdoria (INFOPHOTO)

Walter Zenga è stato ufficialmente esonerato dalla guida tecnica della Sampdoria. Il presidente Ferrero ha deciso di allontanare l’allenatore dopo il brutto k.o. interno contro la Fiorentina. Il sogno per la panchina è Vincenzo Montella, attualmente senza squadra ma con un contratto con la Fiorentina. La famiglia Della Valle però non sembra voler liberare l’ex Aeroplanino. Bernardo Brovarone, consulente di mercato e vicino al mondo Fiorentina, ha parlato della situazione di Montella in esclusiva per IlSussidiario.net

Walter Zenga esonerato. Giusta decisione? La Sampdoria non stava facendo male, perdere due a zero in casa contro questa Fiorentina ci sta perché i viola stanno giocando un calcio totale. 

Secondo lei quale è stata la causa dell’esonero? Io credo ci sia stata pressione da parte di qualche senatore della squadra. Anche perché attorno a Zenga ho avvertito ultimamente tanto scetticismo.

Si parla di Montella. I Della Valle libereranno l’ex tecnico? Lo spero perché credo che Montella sia una persona speciale e un grande allenatore che potrà fare bene alla Sampdoria. Ma c’è un rapporto incrinato tra le due parti.

Cosa vuole dire? I Della Valle non aspettavano altro per togliersi qualche sassolino nei confronti di Montella visto che non si sono lasciati bene.

Come mai Montella decide di allenare la Sampdoria? C’è un rapporto sicuramente particolare tra Montella e la Sampdoria che va aldilà della semplice carriera da allenatore. E poi penso che a Montella siano state date delle garanzie.

In che senso? Ho la sensazione che dietro al presidente Ferrero ci siano altri personaggi più importanti perché Montella non credo voglia dire di sì ad un progetto poco ambizioso.

(Claudio Ruggieri)





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori