Calciomercato Inter/ News, sirene spagnole per Ranocchia. Notizie 11 dicembre 2015 (aggiornamenti in diretta)

Calciomercato Inter news, notizie al 11 dicembre 2015: il difensore nerazzurro, Andrea Ranocchia, nel mirino del Siviglia di Emery. Alla finestra c’è il Napoli. 

11.12.2015 - La Redazione
pallone_rete
(INFOPHOTO)

Andrea Ranocchia potrebbe lasciare l’Italia nella prossima sessione di mercato. Sarebbero inutili i tentativi del Napoli di portare il difensore alla corte di Maurizio Sarri, visto che nelle ultime ore il Siviglia ha dato chiari segnali di interesse nei confronti dell’ex capitano dell’Inter. Come riporta quest’oggi “Estadio Deportivo”, il tecnico Unay Emery avrebbe chiesto esplicitamente alla società di poter rinforzare la difesa ed il nome di Andrea Ranocchia è il primo sulla lista della spesa del Siviglia. Marco Andreolli sarà out per tutta la stagione, ed anche Andre Carrillo non se la passa bene quest’anno, motivo per il quale il nome di Ranocchia potrebbe far comodo alla dirigenza vincitrice della scorsa Europa League. Il difensore sarebbe interessato ad un’esperienza all’estero ma il Napoli potrebbe fare di tutto per vincere la concorrenza. 

Spunta il nome di Paul-Georges Ntep per l’attacco nerazzurro. Il giocatore del Rennes è finito più volte nel mirino di club italiani e questa mattina “Il Corriere dello Sport” lancia l’indiscrezione proprio sul futuro dell’attaccante. La dirigenza dell’Inter lo segue da almeno un anno ed anche se attualmente ha qualche problema fisico, Ntep potrebbe essere la prima scelta se dovesse sfumare la pista Calleri. Roberto Mancini ha bisogno di forze nuove per l’attacco ed il giovane del Rennes potrebbe essere davvero la pedina utile per lo sprint finale del campionato. Bisognerà discutere con il club francese con la sua quotazione che in estate ha toccato i dieci milioni di euro ma ora è nettamente calata a causa dell’infortunio. Ausilio potrebbe fare una piccola sosta in Francia per avviare i dialoghi per l’attaccante, le prossime settimane saranno decisive. 

Jonathan Calleri piace a mezza Europa. L’attaccante del Boca Juniors lascerà l’Argentina nella prossima sessione di mercato e l’Inter è sempre alla finestra per portarlo in Italia. I nerazzurri, però, per ora non possono tesserarlo perchè privi di un posto per extracomunitario, e l’idea sarebbe quella di girarlo a Bologna per sei mesi visti i buoni rapporti che intercorrono tra le due società. Attenzione, però, al Deportivo Maldonado, club uruguaiano che sembra aver già comprato il cartellino del giocatore per una somma pari a 12 milioni di dollari. Il futuro di Calleri, però, non sarà in Uruguay: Ausilio pressa il club per portarlo in Italia, con un tacito accordo con i rossoblù e con Donadoni che avrebbe bisogno di una punta per lo sprint finale di stagione. Gli scenari sono vari: si attende solo la volontà del giocatore. 

Fra i giocatori maggiormente accostati all’Inter in vista del calciomercato di riparazione che prenderà ufficialmente il via fra meno di tre settimane, vi è anche Jonathan Calleri, giovane attaccante di proprietà del Boca Juniors. A riguardo ha parlato Juan Simon, dirigente degli Xeneizes, che parlando nelle scorse ore ai microfoni di Fox Sports ha ammesso: «Ci sono possibilità che Calleri vada via, ma non c’è ancora nulla di concreto, queste operazioni si chiudono quando ci sono le firme sui contratti». Oltre all’Inter, Calleri piace molto anche alla Juventus e al Palermo. Simon ha parlato anche di un altro giocatore, l’ex nerazzurro Osvaldo: «E’ una possibilità molto concreta e anche avanzata – confessa – tutti sono d’accordo sul suo ritorno perché ha lasciato un ricordo indelebile nel gruppo e nel club».

, centrocampista del Legia Varsavia, nel corso della passata sessione estiva del calciomercato è stato molto vicino al trasferimento all’Inter. Poi l’affare non si è concretizzato però. Il giocatore ai microfoni del Super Express ha rilasciato le seguenti dichiarazioni prima della sfida di Europa League contro il Napoli: “Io cerco di dare il 120% per il Legia e non per creare rimpianti nell’Inter. Non piango per il mancato trasferimento a Milano, sto bene qui a Varsavia. In tutta sincerità, però, la tentazione di andare in Italia e all’Inter era forte”. Il centrocampista polacco, ovviamente, sogna di approdare in un campionato più competitivo rispetto a quello in cui milita attualmente e la Serie A gli sarebbe molto gradita. L’Inter non sembra intenzionata a tornare sulle sue tracce, ma non è detto che altri club italiani non possano pensare a lui a gennaio. La situazione di Duda andrà monitorata attentamente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori