Calciomercato Milan/ News ultime notizie: Ely o Zapata per arrivare a Banega 21 dicembre 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Milan news, 21 dicembre 2015: l’obiettivo numero uno per il centrocampo è Ever Banega, giocatore in scadenza di contratto con il Siviglia. Offerti per lui uno tra Zapata ed Ely

Mihajlovic
Mihajlovic Infophoto

Il Milan sta lavorando per acquistare Ever Banega, centrocampista del Siviglia in scadenza di contratto a giugno. Secondo quanto riportato da Calciomercato.com pare che i rossoneri vogliano alleggerire la pressione del club andaluso andando a proporre il cartellino di Cristian Zapata magari già a gennaio, con in alternativa Rodrigo Ely. Il Siviglia cerca un centrale per irrobustire la sua difesa anche se al momento i due nomi proposti dal club meneghino non scaldano la piazza e l’allenatore degli spagnoli. Certo a breve però potrebbero esserci delle novità anche se la sensazione è che a gennaio difficilmente si chiuderà quest’affare.

Per Roberto Soriano potrebbe esserci un nuovo assalto del Milan nel mercato di gennaio. Il giocatore era ad un passo dal trasferirsi a Milano la scorsa estate ma le tempistiche hanno rispedito il giocatore a Genova ma nella prossima sessione di mercato le cose potrebbero di nuovo cambiare. Adriano Galliani, durante il match di Coppa Italia contro la Sampdoria, ha visionato nuovamente Soriano che ha convinto ancora una volta la dirigenza rossonera. Nuovo tentativo a gennaio per portarlo a Milano, la volontà del giocatore dovrebbe essere rimasta intatta. Sinisa Mihajlovic vuole tornare ad allenare Soriano che avrebbe l’occasione di poter conquistare anche un posto da titolare visto che il Milan ha più volte ribadito di voler arrivare ad un centrocampista nella sessione invernale di gennaio. L’asse Milano-Genova potrebbe rivelare delle belle sorprese. 

Carlo Ancelotti sarà il nuovo allenatore del Bayern Monaco a partire dal prossimo giugno. La scorsa estate, dopo la sua avventura fallimentare al Real Madrid, proprio Ancelotti era stato accostato al Milan di Silvio Berlusconi per un clamoroso ritorno in rossonero. Il tecnico, però, ha rifiutato perchè aveva bisogno di un anno sabbatico per decidere cosa fare nel suo futuro. Come riporta quest’oggi “Il Corriere della Sera”, l’amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, si è congratulato telefonicamente con “Carletto” per il grande obiettivo raggiunto, scherzando anche su un possibile futuro a tinte rossonere: “Con tutti i soldi che prendi a Monaco, fra tre anni alleni il Milan gratis. Promesso?”. Queste le parole ironiche di Galliani ma il sogno di rivedere Ancelotti sulla panchina del Milan è ancora vivo in tutti i tifosi rossoneri. 

Cambia nettamente la posizione di Keisuke Honda dopo il match di ieri in campionato contro il Frosinone. Nelle scorse settimane, infatti, si era parlato di un possibile addio del giocatore giapponese ma le cose sembrano essere cambiate dopo la prestazione di ieri sera. Il tecnico Mihajlovic ha elogiato Honda nel post partita contro il Frosinone, svelando che se il giocatore continuerà a giocare in questo modo potrà diventare un titolare fisso. Come riporta questa mattina “TuttoSport”, nella serata di ieri l’amministratore delegato rossonero, Adriano Galliani, ha svelato che il giapponese non lascerà Milano nella prossima sessione di mercato: “Honda ha fatto un lavoro incredibile: a gennaio non andrà via, resterà con noi, e si toglierà ancora grandi soddisfazioni con la maglia del Milan” conclude Galliani. Il giocatore non è più sul mercato, una cessione in meno a gennaio. 

Sinisa Mihajlovic rimane aggrappato alla panchina del Milan. A fine prime tempo della sfida contro il Frosinone, quando i rossoneri erano in svantaggio, il tecnico serbo era praticamente esonerato, ma i secondi 45 minuti di gioco hanno visto un Diavolo diverso, che ha saputo ribaltare il match e chiudere con il risultato di quattro a due. Soddisfatto ovviamente lo stesso Mihajlovic, che al triplice fischio finale ha esclamato: «Passeremo un Natale sereno, c’è tempo per recuperare terreno. Dispiace aver perso punti importanti, almeno 4 tra Carpi e Verona, ora saremmo potuti essere vicini alla vetta. I giocatori a Frosinone hanno dimostrato che nessuno vuole mollare, solo vincendo partite come queste possiamo zittire i critici, chiudergli la bocca per un po’. Se mangio il panettone? Io in genere preferisco bere. Dobbiamo ricominciare con una certa attenzione, il peggio può sempre arrivare. Ma la strada è quella giusta».

C’è una sostanziale certezza nel calciomercato invernale del Milan: la partenza di Suso. A darne conferma è stato Adriano Galliani, ai microfoni di Sky Sport appena dopo la partita contro il Frosinone; lo spagnolo, arrivato lo scorso gennaio dal Liverpool come un giovane talento da far maturare, non ha mai trovato spazio nel Milan e quest’anno ha messo insieme soltanto un tempo (contro l’Empoli) deludendo Sinisa Mihajlovic che non gli ha più concesso occasioni. Già ieri parlavamo di una partenza con destinazione Genoa, con la formula del prestito; la novità di calciomercato delle ultime ore riguarda il fatto che, come ha riportato TuttoMercatoweb.com, il posto di Suso nella rosa non sarà coperto da un nuovo acquisto, almeno non tecnicamente. Sarà infatti Kevin Prince Boateng ad essere aggregato alla prima squadra. Il ghanese, già rossonero tra il 2010 e il 2013 (17 gol in 100 partite) era tornato a Milanello a fine settembre, messo fuori rosa dallo Schalke 04 al quale il Milan l’aveva venduto due anni e mezzo fa. Si è allenato e ha giocato qualche amichevole; ha convinto Mihajlovic e, poichè lo scorso 8 dicembre il suo contratto con il club tedesco è stato rescisso, dal primo gennaio potrà ufficialmente accasarsi al Milan. I rossoneri cercano soprattutto un regista sul calciomercato di gennaio (è noto l’interesse per Stefano Sensi del Cesena), ma Boateng è un’occasione; può essere quella mezzala di qualità che in questo momento il Milan non ha in rosa (se si eccettua Bonaventura, che però al momento gioca come esterno) e che può portare gol a un reparto piuttosto “bloccato” con il sistema di gioco attuale. Da vedere se Adriano Galliani vorrà integrare questo acquisto con altri arrivi, intanto Boateng si prepara a rivestire, questa volta ufficialmente, la maglia del Milan.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori