Calciomercato Inter/ News, Calleri: Trattativa Boca-Inter chiusa, adesso dipende da me. Ultime Notizie 22 dicembre 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Inter news, notizie al 22 dicembre 2015: Jonathan Calleri, attaccante del Boca Juniors, ha fornito gli ultimi aggiornamenti sulla trattativa che potrebbe portarlo a Milano.

peres_drame
Bruno Peres (infophoto)

Jonathan Calleri, attaccante del Boca Juniors nel mirino dell’Inter da settimane, è stato interpellato dai microfoni della ESPN per commentare le ultime indiscrezioni di calciomercato che lo vorrebbero molto vicino a un trasferimento a Milano: “L’Inter è una squadra nella quale ogni calciatore vorrebbe giocare, un’occasione unica. Il treno nella vita passa una volta soltanto. La trattativa è molto avanzata però la decisione è molto difficile. Da parte del Boca è quasi tutto fatto, adesso sta a me trovare l’accordo. Sta tornando Osvaldo e credo che sarà difficile che possa rimanere qui, anche perché il Boca ha praticamente chiuso la trattativa con l’Inter”. L’affare tra le due società è dunque concluso, l’intesa è stata raggiunta. Adesso sta a Calleri decidere se accordarsi o meno con l’Inter, che comunque non potrà tesserarlo subito avendo già occupato le due slot per gli extracomunitari. Diverrebbe obbligattorio un parcheggio in prestito per cinque mesi.

Il direttore sportivo dell’Inter, Piero Ausilio, vuole prima cedere qualcuno prima di fiondarsi sulla sessione invernale di mercato. Come riporta questa mattina il quotidiano “TuttoSport”, i sacrificati nel club nerazzurro potrebbero essere due: il primo nome è quello di Andrea Ranocchia, difensore ed ex capitano dell’Inter, che potrebbe approdare al Bologna il prossimo gennaio con Donadoni che ha espressamente chiesto alla sua dirigenza di prendere un difensore. Il secondo nome è quello di Fredy Guarin, che potrebbe lasciare l’Inter e fare posto al centrocampista della Lazio, Antonio Candreva. Il club biancoceleste, però, chiede almeno 25 milioni di euro per il suo cartellino e l’Inter vorrebbe prima monetizzare per poi trattare con la Lazio ed in particolar modo con Claudio Lotito che non vorrebbe lasciar partire il suo centrocampista. 

Sofiane Feghouli piace all’Inter di Roberto Mancini. L’esterno algerino del Valencia, però, non arriverà a Milano nella sessione invernale del mercato, bisognerà aspettare il prossimo giugno per cercare di convincere il club spagnolo a cederlo. Il direttore sportivo dell’Inter, Piero Ausilio, come rivela “Il Corriere dello Sport”, ha già fatto pervenire un’offerta all’entourage del giocatore, una cifra importante che potrebbe far decidere al Valencia di privarsi di Feghouli la prossima estate. Il giocatore ex Almeria starebbe seriamente pensando all’offerta dell’Inter, visto che il rinnovo del contratto con il club spagnolo sembra essere lontano. Il Valencia starebbe già pensando alle alternative, con Carrillo dello Sporting Lisbona in pole per sostituire Feghouli già a partire dal prossimo giugno. L’Inter, questa volta, ci crede. 

Pirlo è vicino ad un clamoroso ritorno in Italia. L’Inter, in particolare, è il club più interessato al centrocampista ex Juventus e vorrebbe provare l’affondo già nella sessione invernale del mercato che prenderà il via il 6 gennaio. Pirlo attualmente si trova a New York dove ha un contratto con il club americano fino a dicembre 2016 ma ora la sua volontà sembra essere cambiata tanto da aver chiesto di poter tornare a giocare in un campionato competitivo come quello italiano. Basteranno circa 10 giorni per concludere la trattativa, il “Corriere dello Sport” svela come il suo agente incontrerà il suo assistito per decidere il futuro del centrocampista visto l’interesse del club nerazzurro. Pirlo vorrebbe trovare un club dove giocare con continuità visto che ha nel mirino gli Europei 2016 in Francia. Bisognerà riconquistare Antonio Conte, per farlo serve continuità. 

Si è riscoperta improvvisamente fragile. La sconfitta interna contro la Lazio di domenica sera è arrivata inaspettata, e in una sola partita è stato cancellato quanto di buono si è visto nelle ultime uscite. Sia chiaro, i nerazzurri sono ancora in vetta alla classifica, ma nessuno ci si aspettava questo passo falso. A gennaio ci sarà il calciomercato e la società di corso Vittorio Emanuele ha l’occasione di effettuare il definitivo salto di qualità ritoccando la rosa attuale. Due sembrerebbero essere gli obiettivi principali, a cominciare da un centrocampista di qualità, il classico regista alla Pirlo, e il nome caldo di questi giorni è quello di Lucas Biglia, nazionale argentino della Lazio. Servirà poi un Maicon dei tempi d’oro, un terzino di spinta, e tutto farebbe pensare che il prescelto sia Bruno Peres del Torino, che piace però molto anche alla Roma.

, agente che cura gli interessi di Nemanja Vidic, è intervenuto ai microfoni di Itasportpress.it per commentare le recenti indiscrezioni di calciomercato che davano il difensore dell’Inter come obiettivo dello Spartak Mosca, ex squadra del giocatore: “Non mi risulta che lo Spartak voglia riprendersi Vidic. Per adesso è un calciatore dell’Inter e sul futuro posso dire che resta a Milano”. Smentite dunque le voci emerse in merito al possibile ritorno in Russia dell’ex Manchester United. Vidic ha un contratto da circa 3 milioni di euro netti annui fino a giugno 2016 ed è ai margini della rosa di Roberto Mancini. L’Inter spera di riuscire a vederlo già a gennaio, ma l’elevato stipendio finora ha bloccato ogni discussione in uscita. Il direttore sportivo Piero Ausilio cercherà comunque di concludere la cessione entro il 31 gennaio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori