CALCIOMERCATO NAPOLI/ News, Miele: Tonelli, piano-bis apprezzato (esclusiva)

- int. Mario Miele

Calciomercato Napoli news, intervista esclusiva con Mario Miele: il procuratore commenta le trattative in entrata e in uscita della società partenopea sul calciomercato invernale

MorataTonelli
Foto Infophoto

Il Napoli prepara il suo calciomercato invernale. Mancano ormai pochi giorni all’apertura ufficiale delle trattative; i partenopei sono secondi in classifica e puntano seriamente lo scudetto. Aurelio De Laurentiis ha parlato del desiderio di arrivare ad almeno due calciatori, in grado di apportare qualità e quantità a una rosa che in certi ruoli appare corta e che con qualche innesto sul calciomercato potrebbe fare il salto definitivo. La prima annotazione sulla lista della spesa del Napoli è un vice-Allan, dunque una mezzala: il sogno si chiama Adrien Rabiot, ma altri nomi stuzzicano la fantasia di Cristiano Giuntoli. Per un commento sul calciomercato del Napoli, IlSussidiario.net ha contattato in esclusiva il procuratore Mario Miele.

Il Napoli punta una mezzala: tra i nomi c’è anche quello di Markus Henriksen. Cosa ne pensa? E’ sicuramente un’idea, ma credo che in questo momento il Napoli pensi soprattutto a rinforzare la difesa. Servirebbero almeno un centrale e un terzino.

Il centrale può essere Tonelli? La prima opzione è Rugani, ma se la Juventus non dovesse cedere il nome di Tonelli, che era il suo compagno di reparto nell’Empoli di Sarri, sarebbe certamente ben accetto. Il problema è che non penso l’Empoli voglia venderlo a gennaio.

Alcune voci parlano di un interessamento del Bayern Monaco per Higuain… Sicuramente non a gennaio; ma credo che non accadrà nemmeno a giugno. Higuain ha una clausola di rescissione molto alta, non penso che lascerà il Napoli tanto facilmente.

E il possibile ritorno di Gabbiadini al Bologna? Non credo che il Napoli voglia venderlo. Gioca poco, è vero, ma è la prima alternativa nel ruolo di prima punta e la sua media gol è ottima. E’ un giocatore indispensabile per un Napoli impegnato su tre fronti, servirà nei prossimi mesi.

Chi lascerà il Napoli è invece De Guzman? Sì, è uno di quei giocatori da piazzare per sfoltire la rosa. E’ ai margini del progetto, e il fatto che il Napoli cerchi una mezzala lascia intendere che Sarri non lo considera nemmeno per la seconda parte di stagione.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori