Calciomercato Juventus/ News, Bonini: serve almeno un altro centrocampista. Ultime notizie 31 dicembre 2015 (analisi e commenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Juventus news, analisi e commenti in diretta, ultime notizie 31 dicembre 2015: l’ex centrocampista, Bonini, parla di un possibile innesto a centrocampo per i bianconeri.

fabregas_fahrmann
Fabregas, centrocampista Chelsea (Infophoto)

, ex centrocampista della Juventus, ha parlato della prossima sessione di mercato ormai alle porte ai microfoni di “TuttoSport”. L’ex giocatore parla del centrocampo bianconero, il migliore secondo Bonini. “Il migliore della Juventus è senza dubbio Claudio Marchisio, Pogba non ha iniziato bene la stagione ma Marchisio è il giocatore che insieme a Buffon è il punto di riferimento di questa società. Secondo me bisogna trovare un giocatore sul mercato che possa far bene a centrocampo, bisogna inserire Marchisio nel suo ruolo naturale, dove è bravo ad inserirsi senza palla. Secondo me è troppo sacrificato, anche se il suo ruolo lo fa molto bene” conclude Bonini. Secondo l’ex centrocampista Hernanes può ancora essere recuperato e tornare un giocatore importante nella seconda parte della stagione. 

, ex allenatore della Juventus, ha parlato ai microfoni di “TuttoJuve” per commentare il calciomercato bianconero in vista della prossima sessione di gennaio. L’ex tecnico non ha dubbi sul reparto da rinforzare, bisognerà acquistare soprattutto a centrocampo: “Credo che Max Allegri voglia giocare con il rombo, in mezzo ha Khedira, Marchisio, Pogba e lui sta cercando un giocatore che chiuda quello schieramento. Hernanes non ha convinto, vorrebbe un giocatore che possa dare più sicurezza. Ho una mia idea ma il ragionamento di volere un giocatore che dia una mano in mezzo al campo è giusto. Secondo me Dybala deve agire dietro le due punte, l’argentino torna sempre a centrocampo a prendere palla prima di cominciare l’azione. La fantasia non si può comprare” conclude Maifredi. 

Franco Causio, ex centrocampista della Juventus, ha parlato ai microfoni di “TuttoJuve” per commentare questo 2015 bianconero svelando anche quale è il colpo più significativo della scorsa sessione di mercato. “Credo che Dybala abbia fatto qualcosa di importante in questi mesi, non è solo una promessa ma un calciatore importante. Deve ancora crescere tanto ma ha margini di miglioramento, è quello che ha una marcia in più rispetto agli altri. Il mercato? Non so se compreranno un centrocampista, non ho idea di quello che vorrà fare la dirigenza ma sicuramente hanno già deciso in gran segreto dove aggiustare qualcosa nel mercato di gennaio, complici anche gli infortuni” conclude Causio. Secondo l’ex bianconero l’annata di Massimiliano Allegri è stata esemplare, bisogna riconfermarlo visto che farà vedere ancora grandi cose a Torino. 

Negli scorsi giorni è circolata l’idea che la Juventus potesse tentare un acquisto della star del Chelsea e della nazionale spagnola, Cesc Fabregas, in occasione del calciomercato di riparazione di gennaio. Il club bianconero necessita di elementi di qualità in mezzo al campo e starebbe pensando proprio all’ex Barcellona e Arsenal. Peccato però che i Blues non abbiano alcuna intenzione di cedere l’iberico e lo si capisce chiaramente dalle parole rilasciate nelle scorse ore dall’allenatore dei londinesi, Hiddink: «Fabregas? Abbiamo bisogno di tutti i nostri giocatori fino alla fine della stagione. Dobbiamo ancora crescere molto, non badiamo a queste voci. Lui è felice qui. Ha giocato l’intera partita contro la Primavera, non ha la febbre. Mercato? La finestra è spalancata, staremo a vedere, ma non ho intenzione di parlare in anticipo di trasferimento. Al massimo lo farò con la dirigenza».

Claudio Gentile, ex difensore della Juventus, è stato interpellato dai microfoni di TuttoJuve.com per commentare la situazione della Juventus e fare anche una considerazione sul calciomercato: “Fino a questo momento il migliore è stato senza dubbio Dybala anche se inizialmente doveva capire cosa era il contesto Juve. Una volta che lo ha capito, è diventato un protagonista insostituibile. Credo che la Juve sia ancora la favorita per lo Scudetto. Il calciomercato? Penso che Marotta voglia fare qualche operazione importante”. In merito alla campagna acquisti c’è molta fiducia nell’ambiente bianconero. La Juventus cerca un centrocampista importante per rinforzare la linea mediana di Massimiliano Allegri da gennaio. Sono diversi i nomi che circolano e bisognerà vedere come si comporterà Beppe Marotta nelle prossime settimane. La sensazione è che l’organico juventino ne uscirà rafforzato sicuramente.

Ferdinando Orsi, ex portiere e attuale allenatore disoccupato, ai microfoni di Radio Radio ha commentato le ultime indiscrezioni che danno Paulo Sousa come possibile prossimo allenatore della Juventus al posto di Massimiliano Allegri per la stagione 2016/2017: “Mi è arrivata qualche voce. Penso che abbia dimostrato di essere un allenatore da grande squadra. Ha il profilo giusto per i bianconeri. Si pone bene anche davanti alle telecamere e sa parlare alle persone oltre ad essere un ottimo tecnico. Ha dimostrato di avere idee“.

Attaccante del Siviglia ed ex centravanti della Juventus, ha parlato dei bianconeri a Tuttosport: “Il mio cuore sarà sempre juventino, quando ho segnato in Champions ero felice perché a Siviglia non ho iniziato bene l’avventura, però ero anche dispiaciuto perché avevo segnato contro i miei ex compagni. Mandzukic? Non mi sento inferiore a lui, ma parliamo di un grande giocatore che sta facendo bene. Banega? E’ un fuoriclasse, con i piedi può fare di tutto, secondo me sarebbe perfetto nel ruolo che era di Pirlo però penso che fino a giugno resterà da noi“. Interessante il commento su Banega che piace molto alla Juventus e potrebbe essere il colpo di gennaio della società torinese.

Carlo Laudisa, noto giornalista esperto di calciomercato, ai microfoni de La Gazzetta dello Sport ha parlato della situazione relativa ad Ezequiel Lavezzi in chiave Juventus: “La vicenda di Ezequiel Lavezzi è emblematica. Bianconeri e nerazzurri hanno fatto le loro mosse per l’argentino del Paris Saint Germain sin da ottobre, ma ora appaiono sbadate, quasi rinunciatarie. È un surplace per certi versi stucchevole. Come se l’uno volesse giocare al ribasso per approfittare della distrazione altrui. E se fosse tutto un bluff? Abituiamoci all’idea che il Pocho torni di moda con l’anno nuovo, quando le attuali cortine fumogene si saranno fatalmente diradate”. Lavezzi va in scadenza di contratto a giugno 2015 e il PSG è disposto a cederlo a un prezzo non particolarmente elevato già a gennaio, ma l’argentino ha richieste di stipendio importanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori