CALCIOMERCATO NAPOLI/ News, Fedele: Sarri è l’uomo giusto. Ultime notizie 31 dicembre 2015 (analisi e commenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Napoli news, analisi e commenti in diretta, ultime notizie 31 dicembre 2015: parla il procuratore di Paolo Cannavaro, commentando l’operato di Sarri. 

Maksimovic_Abate
Nikola Maksimovic (sinistra), 23 anni contro Ignazio Abate, 28 (INFOPHOTO)

Il procuratore di Paolo Cannavaro, Enrico Fedele, ha commentato il periodo del Napoli e dell’operato di Maurizio Sarri nella prima parte di stagione ai microfoni di “Marte Sport Live”. “Non esiste una partita più bella dell’altra nel 2015, mi hanno esaltato diverse partite in Europa League. Forse la partita più importante è stata quella con la Fiorentina. Secondo me Maurizio Sarri è un mastro di calcio e mi ricorda molto Ulivieri nell’applicazione difensiva” conclude Fedele. Un’inizio di stagione esaltante per il Napoli e per lo stesso tecnico Maurizio Sarri, nonostante tutte le riserve ad inizio campionato dopo l’addio di Rafa Benitez. Fedele sa bene cosa serve al Napoli, il tecnico partenopeo è l’uomo giusto per traghettare il club azzurro. 

, giocatore della Carrarese, piace a diversi club italiani. Il Napoli sembra essere arrivato per primo, blindando il gioiellino prima della Juventus. Il noto esperto di mercato, Alfredo Pedullà, fa il punto della situazione: Gnahorè è un investimento per il futuro. Il club partenopeo lo ha bloccato visto che il giocatore è in scadenza di contratto ed ha ragionato in questo modo: lo prendiamo e lo giriamo in Serie B, perché è un profilo che ci interessa ma ha ancora bisogno di crescere. Visto che la Juventus non ha approfondito il Napoli ha deciso di non rilanciare e di non partecipare ad eventuali aste per il suo cartellino” conclude Pedullà. Gli scenari sono chiari: il centrocampista classe ’93 piace a Maurizio Sarri che vorrebbe averlo con sé solo al termine della stagione, l’idea di girarlo in Serie B si fa sempre più concreta. 

Il calciomercato invernale è alle porte ed il Napoli vuole essere in prima linea per quanto riguarda gli innesti a centrocampo. Mauro Milanese, dirigente sportivo ed ex giocatore partenopeo, ha parlato ai microfoni di “Tuttomercatoweb” per fare un bilancio della prima parte di stagione. “Il Napoli ha promesso due colpi di mercato a gennaio, ognuno cercherà di aggiustare qualcosa in casa propria. L’Inter invece dopo la rivoluzione in estate cambierà ben poco. Il gran colpo di gennaio? Secondo me lo farà il Napoli. Ovviamente è tutto complicato perchè possono investire solo i club che hanno un ottima situazione economica alle spalle, l’80-90% del mercato si fa in estate” commenta Milanese. Secondo il procuratore anche la Fiorentina tenterà di rinforzarsi a gennaio ma “per ora la vera sorpresa è stato l’acquisto di Alvarez, alla Sampdoria” conclude. 

Potrebbe tentare un nuovo assalto al centrale di difesa del Torino, Maksimovic, in occasione della finestra di calciomercato di gennaio ormai alle porte. Il club partenopeo segue il giovane dell’est Europa dalla scorsa estate, e De Laurentiis è pronto ad una nuova offensiva. Per convincere Cairo, patron dei granata, il Napoli potrebbe offrire delle contropartite di qualità, e a riguardo ha detto la sua Beppe Gandolfo, giornalista del Tg5 e tifoso del Toro, che ai microfoni di TorinoGranata.it ha ammesso: «Maksimovic è un grosso punto di domanda. Se è vero, come si legge su giornali e siti, che il Napoli è interessato a Maksimovic e se sono veri i nomi delle possibili contropartite tecniche, Valdifiori e Gabbiadini, allora ditemi a che ora e lo porto io in macchina a Napoli immediatamente e torno con gli altri due. Questo proprio perché non sappiamo se Maksimovic è agli stessi livelli del campionato scorso, se il Napoli ci tiene così tanto e ha questi due giocatori che sono chiusi da altri e giocano poco allora che si faccia lo scambio, ripeto, vado io con la mia macchina a portare Maksimovic a Napoli».

Marco Bellinazzo, noto giornalista esperto di economia sportiva, ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss della situazione del Napoli anche in ottica calciomercato: “E’ un club economicamente solido, come forse nessun altro in Serie A. Il tesoretto di De Laurentiis è di circa 50 milioni di euro, ma non può essere speso integralmente: senza la Champions e senza una grossa cessione, la società rischia di trovarsi in rosso. E’ per questo che l’obiettivo prioritario di De Laurentiis è tornare nella massima competizione continentale. Credo che Giuntoli si occuperà di cedere i calciatori in esubero prima di andare ad investire”: Il Napoli ha l’esigenza di prendere un rinforzo in difesa e a centrocampo, ma potrebbe arrivare pure un vice-Higuain. Maurizio Sarri per vincere ha bisogno di innesti di un certo livello. Tra campionato, Coppa Italia ed Europa League le partite saranno molte e servirà migliorare la rosa.

Massimo Palanca, ex giocatore del Napoli, è intervenuto ai microfoni di “Radio Club 91” per commentare il prossimo calciomercato partenopeo. Secondo Palanca, infatti, il direttore sportivo Cristiano Giuntoli non deve puntare su un centrocampista a gennaio: “Ho deciso di andare controcorrente: secondo me il Napoli non ha bisogno di un centrocampista, ma di un difensore. Nelle partite in cui il Napoli non ha preso gol è perchè Sarri è riuscito a gestire bene il centrocampo, aiutando anche la difesa. Immobile è napoletano, quale napoletano non vorrà vestire la maglia della squadra della sua città?” commenta l’ex giocatore partenopeo. Palanca pensa che Higuain sia un giocatore fondamentale per il Napoli: “Quest’anno ha trovato la giusta forma ed è sempre pronto a dare la zampata vincente per la sua squadra” conclude Palanca.

, ex c.t. della Nazionale Campione del Mondo nel 2006, ha assegnato gli oscar agli allenatori italiani che stanno facendo molto bene. Tra questi c’è anche Sarri, tecnico del Napoli: “Sarri in tre mesi ha smentito tutti gli scettici e soprattutto coloro che erano convinti non facesse bene. In poco tempo ha portato la propria mentalità con le proprie idee conquistando tutti i giocatori, da Higuain all’ultimo. Sta facendo un grande lavoro“. Elogi importanti da parte di Lippi nei confronti del proprio collega che è passato dall’Empoli al Napoli con grande agilità senza faticare e soprattutto reggendo il peso della responsabilità. Insomma un Sarri che è pronto a lottare per lo Scudetto fino alla fine.

Enrico Varriale, giornalista sportivo Rai, ha fatto le proprie considerazioni a Radio Kiss Kiss in merito al calciomercato del Napoli in entrata e nello specifico in difesa: “Maksimovic? Sono un suo grande estimatore, ma in questo campionato non ha mai giocato ed avrà bisogno di una grande fase di riabilitazione, credo che non sia il profilo adatto al Napoli in questo momento. Gli azzurri si giocheranno lo Scudetto fino alla fine, serviranno calciatori utilizzabili subito, ricordiamo quanti saranno gli impegni di gennaio. Terrei sott’occhio nomi meno altisonanti ma utili alla causa come quelli di Regini e Tonelli, che Sarri conosce benissimo”. Varriale per ora sconsiglia Nikola Maksimovic del Torino in virtù delle sue assenze per infortunio nella prima parte del campionato, mentre Lorenzo Tonelli e Vasco Regini sono considerati più utili alla causa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori