Calciomercato Inter/ News, su Icardi Real e Chelsea: la valutazione schizza alle stelle. Notizie al 11 febbraio 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Inter, sono diverse le big europee interessate all’attaccante nerazzurro, Mauro Icardi. Il giovane centravanti argentino piace in particolare al Chelsea e al Real Madrid

icardi_palacio
Icardi (infophoto)

Ancora pochi mesi poi Mauro Icardi dirà addio all’Inter. In occasione del calciomercato della prossima estate si consumerà il divorzio fra il giovane talento argentino e la società meneghina. Una separazione dovuta semplicemente a motivi economici visto che le casse di corso Vittorio Emanuele necessiteranno di liquidità a giugno, soprattutto se non si conquistasse l’accesso alla prossima Champions League. Icardi è finito nel mirino delle big, piace in particolare a Chelsea e Real Madrid, e di conseguenza il prezzo del suo cartellino sta schizzando alle stelle. Stando a quanto sottolineato da La Gazzetta dello Sport serviranno almeno 40 milioni di euro per acquistare l’ex Sampdoria.

L’acquisto di Marcelo Brozovic da parte dell’Inter è ritenuto senza dubbio uno dei colpi più interessanti del calciomercato della scorsa estate. Il club nerazzurro ha messo le mani sul talento della Dinamo Zagabria e della nazionale croata, soffiandolo ad una folta concorrenza. Un amore, quello per Brozovic, scoppiato definitivamente lo scorso 16 novembre, quando la Croazia giocò a San Siro contro l’Italia, e sugli spalti del Meazza vi era il duo Ausilio-Mancini. Già durante l’estate precedente, però, l’Inter fece un tentativo, non andato a buon fine. «Già in estate siamo stati vicini a chiudere il trasferimento – ha confermato l’agente, come riporta La Gazzetta dello Sportma davvero non conosco la reale ragione del mancato approdo all’Inter». Un vero e proprio mistero, risolto però con circa sei mesi di ritardo. Brozovic ha già impressionato tutti ad Appiano Gentile ed ora anche un intoccabile come Kovacic rischia seriamente il posto…

Potrebbe riaprire il proprio calciomercato pescando fra i giocatori svincolati, quelli attualmente senza contratto e liberi quindi di firmare con qualsiasi società. L’idea del club di corso Vittorio Emanuele è di innestare in particolare la difesa, e si vorrebbe puntare su un giocatore duttile, in grado di ricoprire più ruoli. Potrebbe fare al caso di Mancini il giovane argentino Martin Nervo, classe ex Arsenal de Sarandì. Può essere schierato nel ruolo di centrale di difesa ma all’occorrenza può svolgere anche il ruolo di terzino di destra. Il ragazzo ha fatto parte della nazionale argentina Under-20 e il suo valore potenziale si aggira fra i due e i tre milioni di euro: potrebbe rappresentare una scommessa interessante.

Per la prossima stagione vorrebbe Ezequiel Lavezzi, attaccante esterno del Psg. L’argentino è un calciatore importante che piace tanto al tecnico interista che sa bene dove voler rinforzare l’attacco. Mancherà un esterno visto che Podolski andrà via, Lavezzi è in rotta con il Psg e il suo contratto in scadenza nel 2016 potrebbe favorire l’insistenza dei nerazzurri nei confronti del giocatore. L’Inter potrebbe inserire nell’affare con il Psg il cartellino di Fredy Guarin che piace tanto ai dirigenti transalpini.

Si avvicina il rinnovo del contratto di Samir Handanovic. L’estremo difensore della nazionale slovena sembrava destinato a dire addio all’Inter in occasione del calciomercato estivo, ma l’arrivo di Mancini e la campagna acquisti importante pare abbiano convinto l’ex Udinese a tornare sui suoi passi. Come racconta il Corriere dello Sport, ieri il dt Ausilio ha incontrato l’agente del giocatore, Pastorello, che ha manifestato appunto l’intenzione del proprio assistito di prolungare, a patto che proseguano i piani ambiziosi della società di corso Vittorio Emanuele. Inoltre, lo stesso Handanovic vorrebbe un aumento dell’ingaggio a circa 3 milioni di euro, quanto percepito attualmente dai big nerazzurri. L’idea è quella di un prolungamento fino al 2018/2019.

La vicenda di calciomercato legata a Pablo Daniel Osvaldo si concluderà nel migliore dei modi. Il giocatore è ormai ad un passo dal Boca Juniors e stamane dovrebbe sostenere le rituali visite mediche. Lo step successivo sarà la firma sul contratto che lo legherà agli argentini fino al termine della stagione in corso con la formula del prestito semplice (il cartellino appartiene ancora agli inglesi del Southampton). Se il tutto si chiuderà come previsto, a quel punto decadrà anche la causa dell’Inter nei confronti dello stesso giocatore argentino. La società di corso Vittorio Emanuele non ha infatti intenzione di spendere soldi preziosi con gli avvocati per una causa che potrebbe risolversi nel migliore dei modi, appunto con lo sbarco di Osvaldo a Buenos Aires.

È molto deluso dal rendimento di Lukas Podolski, arrivato a Milano in prestito dall’Arsenal in condizioni non certo ottimali. Al tedesco manca tanto il ritmo partita, in questi anni con i Gunners non ha giocato molto e lo si è visto in campo. A meno di prestazioni importanti il calciatore teutonico tornerà a Londra perché l’Inter non lo riscatterà, ovviamente bisognerà tenere conto delle tante partite che ancora mancano prima di chiudere la stagione. Mancini però sembra volersi affidare maggiormente a Shaqiri.

In casa Inter si potrebbe a breve riaprire il calciomercato. L’infortunio di Nagatomo, out circa 2 mesi dopo la lesione alla coscia, starebbe inducendo la società ad assicurarsi un nuovo giocatore. L’idea è quella di coprire la falla sulla fascia con Campagnaro, che può giocare sia come terzino quanto come centrale. In mezzo, invece, si potrebbe tentare un nuovo arrivo e stando a quanto sottolinea stamane La Gazzetta dello Sport sarebbero principalmente quattro i giocatori nel mirino di Ausilio. Si comincia con l’ex Barcellona Dmytro Chygrynskiy, che è dato però molto vicino agli ucraini del Dnipro. Felipe ex Parma è un’altra idea anche se si preferisce un destro, mentre attenzione all’ex Lazio André Dias. Infine riflettori sul capitano della nazionale uruguagia, Diego Lugano, dotato anche di passaporto italiano.

È arrivato all’Inter per sostituire Walter Mazzarri è si è parlato subito di un progetto per rilanciare in alto il club. In effetti nell’ultimo calciomercato invernale sono arrivati giocatori abbastanza importanti per cercare l’assalto ad un terzo posto che significa qualificazione al playoff di Champions League ma che è in questo momento distante. Senza gli introiti derivandi dalla partecipazione alla massima competizione UEFA, i migliori giocatori nerazzurri potrebbero partire e persino la permenenza del Mancio non è sicura. Nel suo contratto è stata infatti inserita una clausola che gli consente di liberarsi nel caso in cui ricevesse un’offerta da uno dei noti top club europei. Secondo quanto rivelato da Le Parisien, Mancini sarebbe stato inserito nella lista del Paris Saint Germain come possibile successore di Laurent Blanc. Il suo nome è fortemente sostenuto da Leonardo, che potrebbe tornare a svolgere un ruolo dirigenziale a Parigi. In pole position sembra però esserci Rafa Benitez, in scadenza di contratto a giugno con il Napoli e già al centro di diverse voci di calciomercato che però lo spingono soprattutto verso il ritorno in Premier League. Liverpool e Newcastle United sono le società accostate al tecnico spagnolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori