Calciomercato Milan/ News, non solo Baselli: sei obiettivi a centrocampo. Notizie al 20 febbraio 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Milan, il club rossonero sembra intenzionato ad intervenire in particolare a centrocampo in occasione della finestra della prossima estate: ecco i 6 obiettivi

baselli_dzemaili
Daniele Baselli, centrocampista Atalanta (Infophoto)

In occasione del calciomercato estivo il Milan interverrà in particolare per rinforzare il centrocampo. De Jong dovrebbe fare le valigie con il contratto in scadenza, e insieme a lui è molto quotata anche la partenza di Sulley Muntari così come di Michael Essien. L’ad Galliani cerca giocatori possibilmente giovani e di qualità, a cominciare dal solito Daniele Baselli dell’Atalanta, primo obiettivo per rinforzare il reparto di mezzo. Rimanendo in Italia piace l’ottimo Valdifiori dell’Empoli, grande sorpresa in questa stagione di Serie A. Non mancano gli obiettivi stranieri come ad esempio Jordy Clasie, visionato da vicino ieri sera durante Roma-Feyenoord. In Olanda piace molto anche Maher, 21enne del PSV Eindhoven, mentre in Spagna si continua a seguire i soliti Illarramendi (Real Madrid) e Mario Suarez (Atletico).

Il nome di Stephan El Shaarawy torna al centro delle vicende di calciomercato di casa Milan. L’attaccante italo-egiziano ha vissuto una stagione davvero negativa, condita da molti infortuni (attualmente è fermo ai box), e da pochissime prestazioni positive, tra cui un gol contro la Sampdoria al Marassi. A giugno non è da escludere che il Milan possa decidere di piazzarlo in prestito per farlo sbocciare definitivamente dopo continui alti e bassi. Stando a quanto sottolineato dal quotidiano Tuttosport fra le società più interessate vi è il Genoa, la squadra che ha scoperto il Piccolo Faraone. Preziosi, dopo aver preso Niang, gradirebbe quindi usufruire delle prestazioni di El Shaarawy in prestito per la prossima stagione.

In occasione del calciomercato estivo del 2014 il Milan ha ceduto al Benfica il cartellino del gioiello di centrocampo Cristante. Una cessione che ha fatto storcere il naso a molti addetti ai lavori e a gran parte dei tifosi, convinti di aver perso un talento dal futuro più che certo. Dello stesso parere è anche Gennaro Gattuso, grande ex centrocampista del Milan, che nelle scorse ore è stato intervistato dai microfoni dei portoghesi di Abola: «La decisione del Milan di cederlo per 6 milioni di euro? – spiega Ringhio – la valutazione che il Milan ha dato a Cristante era sbagliata. Il Milan doveva tenerlo nella sua rosa». Poi il tecnico calabrese ha aggiunto: «Non è semplice per un giovane affermarsi in una grande squadra come il Milan. Sarebbe meglio fare più esperienza nel campionato italiano prima di lasciare l’Italia. Io prima ho giocato nel Perugia. Giocare nel Benfica è lo stesso che giocare nel Milan. C’è molta pressione, devi riuscire a sfruttare le occasioni che ti vengono date. E se non ci riesci per una o due volte di fila poi diventa tutto più difficile».

Ha intenzione di non rinnovare il contratto con il Manchester City che scade a giugno. Una situazione che sicuramente fa piacere ai tanti club interessati al calciatore britannico classe ’86, in estate quasi certamente andrà via e soprattutto potrebbe lasciare la Premier League anche se non mancano le offerte da club inglesi. Attenzione anche alla situazione di Milan e Inter, con i rossoneri vogliosi di vincere il derby di mercato per l’acquisto del polivalente giocatore. Anche se Roberto Mancini ha tutta l’intenzione di trovare l’accordo con il giocatore prima dei cugini rossoneri.

È un calciatore importante che nel Genoa ha avuto un’evoluzione importante. Bertolacci è cresciuto nel vivaio della Roma ma con i giallorossi non ha mai potuto giocare mentre nel Genoa di Gasperini è uno dei calciatori più importanti. Bertolacci piace molto al Milan, il club rossonero ha intenzione di rifondare il centrocampo e quindi avrebbe pensato al calciatore italiano e potrebbe volare a Milano in estate. Gli ottimi rapporti tra Milan e Genoa potrebbero favorire il passaggio di Bertolacci in rossonero.

Il primo rinforzo del Milan per il calciomercato della prossima estate sarà Daniele Baselli. Il giovane centrocampista dell’Atalanta e dell’under-21 azzurra è stato ad un passo dal vestire la casacca rossonera, ma alla fine l’operazione è saltata per mancanza di accordo. Il colpo sembrerebbe essere stato solo rimandato, e già la prossima settimana dovrebbe tenersi un nuovo vis-a-vis fra il Milan e i nerazzurri. Del futuro di Baselli ne ha parlato stamane anche Pierpaolo Marino, direttore generale dell’Atalanta, che interpellato stamane dai microfoni di Tuttosport ha confessato: «Baselli sicuro al Milan? Non è affatto detto. Il mio presidente Percassi e io ne abbiamo parlato con Galliani, che ora ha un’opzione morale, questo sì. Ma il giocatore non è impegnato».

Continuano i rumors di calciomercato riguardanti il Milan, con protagonista Jose Angel Pozo. Stando a quanto riportato nelle ultime ore dai tabloid inglesi ed in particolare dal Mirror, i rossoneri e la Juventus sono molto interessati a questo gioiello classe che gioca nelle giovanili del Manchester City. Si tratta di un centrocampista offensivo spagnolo cresciuto fra le fila del Real Madrid. Difficile comunque che il Milan o la Juventus riescano a strappare ai Citizens il talento in questione, anche perché lo stesso club britannico avrebbe offerto un contratto da professionista, un ricco triennale. L’accordo attuale scadrà al 30 giugno del corrente anno.

Potrebbe tornare di moda in casa Milan il nome di Rafael Van Der Vaart. Il centrocampista offensivo della nazionale olandese, di proprietà dell’Amburgo, ha il contratto in scadenza al prossimo 30 giugno. In base alle voci circolanti in Germania e Olanda sembra che il 32enne calciatore non sia intenzionato a rinnovare, molto probabilmente per chiudere la carriera altrove. Sulle sue tracce vi sono club orange e della Major League Soccer, ma attenzione anche al Milan, che da anni ormai viene accostato allo stesso giocatore. Galliani è un maestro nei colpi a costo zero e chissà che non possa approfittarne.

Nell’ultima finestra di calciomercato è passato in prestito secco dal Milan al Genoa e la cura di Gian Piero Gasperini sembra abbia rigenerato l’attaccante francese. Con la maglia rossoblu ha infatti messo a segno i suoi primi due gol in Serie A ed effettuato delle prestazioni molto positive con continuità. Enrico Preziosi, patron del club genovense, ha così parlato ai microfoni di Sky Sport del momento di Niang: “Galliani si sta chiedendo perché gioca da noi e non da loro. Sta dimostrando di essere da grandissimo club, peccato che non abbiamo questo diritto di riscatto, non per colpa del Milan ma è una decisione del giocatore. Stiamo lavorando per il Milan, non ci piace tanto ma pazienza“. Il Genoa dunque si rammarica di non avere la possibilità di poter riscattare il giocatore a fine stagione, quando farà ritorno al Milan e poi deciderà assieme al club rossonero se rimanere oppure andarsene. Il suo valore in questi mesi può crescere molto e dunque in ogni caso per i rossoneri sarà un colpo di calciomercato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori