Calciomercato Juventus/ News, Boscarato (ag. FIFA): Falcao meglio di Dybala. Tevez, addio anticipato (esclusiva)

Calciomercato Juventus news, esclusiva Boscarato: l’agente Fifa ha parlato del calciomercato bianconero e in particolare della situazione di Falcao che potrebbe rinforzare l’attacco.

27.02.2015 - int. Giorgio Boscarato
morata_urlo
Alvaro Morata (Foto Infophoto)

La Juventus si gode super Morata anche se Carlo Ancelotti, tecnico del Real Madrid, ha ricordato della clausola di recompra a favore dei madrileni, presente nel contratto del giocatore. I bianconeri dovranno comunque rivoluzionare l’attacco nel prossimo calciomercato visto che Carlos Tevez potrebbe partire prima della scadenza del 2016. L’agente Fifa Giorgio Boscarato ha parlato del calciomercato Juventus in esclusiva per IlSussidiario.net.

La Juventus si gode super Morata. Acquisto di valore non crede? Non sono sorpreso dalle qualità del ragazzo che è davvero molto forte. Però la Juventus dovrà stare molto attenta al Real Madrid.

Come mai? I bianconeri sanno che nel contratto di Morata c’è la clausola di recompra per i madrileni e sono convinto che il Real ci penserà davvero a riprendere il giocatore.

Il Real potrebbe pensare anche a Pogba non crede? Certo, tutto è possibile. Dipenderà molto dalla cifra che il club madrileno vorrà sborsare per il centrocampista francese. A certe cifre è difficile dire di no.

I dirigenti bianconeri pronti a fiondarsi su Dybala… Ottimo giocatore, ma credo che alla Juventus servirebbe un calciatore importante come Falcao del Manchester United. Un attaccante in grado di fare la differenza in Champions League.

Da monitorare la situazione di calciomercato che riguarda Tevez: potrebbe andare via prima del 2016? C’è questo rischio sicuramente, anche perché l’Apache potrebbe non avere più grandi stimoli sapendo di dover tornare al Boca tra un anno.

Zappacosta erede di Lichtsteiner: che pensa del giovane talento dell’Atalanta? Assieme a Gabbiadini uno dei migliori talenti italiani, peccato che la Juventus sull’esterno non ci abbia creduto.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori