Calciomercato Milan/ News, Rapisarda (ag. FIFA): Montella come Guardiola, ma penserei a due veterani. Cerci? Inzaghi in confusione (esclusiva)

Calciomercato Milan news, esclusiva Rapisarda: l’agente Fifa ha parlato del calciomercato rossonero e in particolare della situazione di Inzaghi che potrebbe andare via.

27.02.2015 - int. Gilberto Rapisarda
montella_giacca
Il grande ex Vincenzo Montella (Infophoto)

Nervi tesi in casa Milan con il presunto scontro verbale tra Alessio Cerci e Filippo Inzaghi, con il primo che non avrebbe assolutamente accettato il suo ingresso in campo nei minuti finali contro il Cesena. Il tecnico rossonero si trova alle prese con un altro caso in un momento non certo sereno per il Milan. L’agente Fifa Gilberto Rapisarda ha parlato del calciomercato Milan in esclusiva per ilSussidiario.net.

Cerci-Inzaghi, nervi tesi a Milanello non crede? Io non capisco a questo punto l’acquisto di Cerci voluto fortemente dal Milan. Credo che il tecnico Inzaghi sia in confusione, anche se non è solo lui l’artefice di questo momento difficile per i rossoneri.

Che pensa del giovane allenatore? Io credo che il Milan sbagli a puntare su questi giovani allenatori sperando di trovare un altro Guardiola. Inzaghi dovrebbe fare esperienza, gavetta, prima di allenare un grande club come il Milan.

Chi vedrebbe bene nel Milan del futuro? Vincenzo Montella è il miglior tecnico del calcio italiano, lui può fare il salto di qualità arrivando ai livelli di Mourinho e Guardiola perché è un grandissimo allenatore.

In lizza ci sarebbe anche Spalletti… Altro ottimo allenatore, a questo punto però vorrei citare due veterani del calcio italiano, ovvero Ventura e Sarri, due esempi da seguire.

Mario Rui e Valdifiori per il Milan della prossima stagione: entrambi pronti al grande salto? Secondo me sì, Valdifiori quest’anno sta facendo cose importanti anche se non è più giovanissimo. Interessante anche il compagno di squadra più giovane e duttile.

Niang sta facendo grandi cose al Genoa: sorpreso? Non sono sorpreso perché penso che il ragazzo al Milan non abbia mai avuto tanto spazio per poter fare bene. Ai giovani bisogna dare fiducia.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori