Calciomercato Inter/ News: Osvaldo chiede perdono, Mancini dice di no. Notizie al 3 febbraio (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Inter news al 3 febbraio: Osvaldo vorrebbe rientrare in rosa per dare un segnale ai nerazzurri ma il tecnico Mancini non ha intenzione di perdonare il calciatore.

icardi_osvaldo
Mauro Icardi e Osvaldo, qui sereni in allenamento (Infophoto)

È un giocatore importante che ha litigato con l’Inter e in particolare con Roberto Mancini. Da qui la rottura tra l’ambiente e il giocatore che ora vorrebbe chiedere scusa ma il tecnico di Jesi non ha intenzione di perdonare il calciatore italo-argentino. A questo punto per Osvaldo ci sarebbe ancora la possibilità di volare all’estero magari in Argentina dove c’è sempre il Boca pronto a prendere il giocatore.

Mauro Icardi verrà probabilmente ceduto dall’Inter durante il calciomercato della prossima estate. Molti gli indizi che spingono verso questa soluzione, a cominciare da quello più semplice, l’aspetto economico. A meno di colpi di scena il club nerazzurro non riuscirà a conquistare l’accesso alla Champions League e di conseguenza dovrà vivere una stagione di magra dal punto di vista finanziario. Fra sei mesi, però, l’Inter dovrà riscattare diversi giocatori, spendendo una trentina di milioni di euro ed è per questo che una cessione eccellente va già messa in preventivo. Icardi, inoltre, sembra aver ormai rotto con la tifoseria dopo il duro sfogo di domenica scorsa a Sassuolo. Se ci aggiungiamo anche il rinnovo, attualmente più che congelato, ecco che il cerchio si chiude.

E’ stata una vera e propria beffa l’operazione fra l’Inter e il Porto per Rolando. Nell’ultimo giorno del calciomercato di riparazione il club di corso Vittorio Emanuele ha tentato concretamente e a lungo di riportare ad Appiano Gentile il centrale di origini capoverdiane, ma alla fine il tutto si è concluso in un nulla di fatto. Peccato però che i Dragoes, come sottolineato stamane da La Gazzetta dello Sport, abbiano voluto fare un vero e proprio dispetto ai nerazzurri. Rolando è stato infatti ceduto all’Anderlecht in cambio di un assegno da 700mila euro subito con riscatto a 4 milioni a luglio, la stessa identica proposta presentata dall’Inter.

Sembrava intenzionata ad assicurarsi il giovane talento Susic durante il calciomercato di riparazione chiusosi poco fa. Il 22enne calciatore dell’Hajduk di Spalato è stato a lungo accostato al club meneghino ma alla fine il tutto è saltato. Spiega il perché, il suo agente, Sabatino Durante, interpellato nelle scorse ore dai microfoni di Areanapoli.it: «Inter? Difficilmente lo vedremo in Serie A adesso: ci sono pochi soldi, almeno in questa sessione di mercato. Il suo valore? al momento si aggira sui 7 milioni, a luglio ne varrà 10». L’Inter non aveva presentato l’offerta economica adeguata e alla fine ha dovuto abbandonare il campo. Susic è stato accostato spesso e volentieri anche al Napoli nell’ultimo mese, ma a riguardo Durante confessa: «Susic è un campione ma non ne abbiamo parlato con il Napoli. A riprova di ciò, vi dico che al momento mi trovo in Brasile. Non lo offriamo al Napoli perchè gioca nello stesso ruolo di Marek e quindi non sarebbero interessati. Magari quando andrà via Hamsik ne potremmo parlare».

L’Inter guarda già al calciomercato estivo, quando il patron Erick Thohir potrebbe dare vita ad una mezza rivoluzione. In uscita vi sono alcuni giocatori, leggasi in particolare Icardi e Handanovic, ma attenzione anche alle entrate. Secondo La Gazzetta dello Sport il club di corso Vittorio Emanuele ha un paio di sogni nel cassetto per giugno, a cominciare dal solito Lavezzi, giocatore trattato ormai da settimane. Sembra che con il Pocho vi sia un mezzo accordo, indipendentemente o meno dalla cessione di Guarin. L’altro grande obiettivo è Touré, pallino di Mancini, e pronto a lasciare il Manchester City. Per assicurarsi entrambi sarà però fondamentale raggiungere l’accesso alla Champions League 2015-2016, sia per un fatto di prestigio, quanto e soprattutto per una questione economica.

Può ancora ritornare all’Inter visto che da svincolato può scegliere la squadra fino al 27 febbraio. I nerazzurri stanno ancora cercando di capire la situazione Osvaldo che ha diverse offerte dall’Argentina e quindi potrebbe davvero cambiare qualcosa nell’organico nerazzurro. Cassano ha però offerte importanti da parte del Bari, sua ex società che lo ha lanciato da giovane nel grande calcio. Cassano spera di ritornare in maglia nerazzurra e portare qualità all’attacco dell’Inter.

Si è chiuso ufficialmente ieri il calciomercato ma le trattative proseguiranno di fatto fino al termine del mese in corso. Nei prossimi 25 giorni, infatti, le varie società potranno mettere sotto contratto i giocatori svincolati, quelli che sono attualmente senza una squadra e in cerca di un’occupazione. Fra questi vi è Modibo Diakite, difensore centrale ex Sunderland, la scorsa stagione alla Fiorentina, che ieri è stato vicinissimo ad indossare la casacca della Sampdoria. Mancini ha chiesto un nuovo centrale di difesa e dopo aver visto sfumare Rolando potrebbe decidere di virare sul 27enne francese con un passato fra le fila di Lazio e Pescara.

Colpo di calciomercato in ottica estiva in casa Inter. Il club nerazzurro ha infatti ultimato le pratiche relative allo sbarco ad Appiano Gentile di Jeison Murillo, difensore della nazionale colombiana classe . Il giocatore, di proprietà del Granada, ha svolto nella giornata di ieri (in gran segreto) le rituali visite mediche, completando così l’iter per l’acquisizione. L’Inter ha provato fino all’ultimo ad assicurarsi subito il talentuoso sudamericano, viste anche le difficoltà riscontrate ieri nell’affare Rolando, ma alla fine ha dovuto ritirarsi dalle scene. In estate, visto il suo sbarco, potrebbe salutare qualche giocatore e il maggior indiziato sembrerebbe essere Vidic, ma attenzione anche a Campagnaro, col contratto in scadenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori