Calciomercato Inter/ News, Correia: sogno la prima squadra, sono convinto delle mie possibilità. Notizie al 4 febbraio 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Inter/ News: notizie del 4 febbraio 2015. Si presenta il gioiello portoghese che l’Inter ha strappato allo Sporting Lisbona a parametro zero. Sogna la prima squadra.

fassone_thohir
Foto Infophoto

Il giovane José Correia si è presentato da nuovo giocatore dell’Inter. Il gioiello portoghese è stato strappato a parametro zero dallo Sporting Lisbona: “E’ l’inizio di un sogno, sono convinto delle mie possibilità e penso già allo step successivo, ovvero entrare in prima squadra e potrò farlo già quest’anno. Sono in uno dei più grandi club al Mondo, ovvero l’Inter, mi hanno accolto tutti molto bene sono davvero contento. Lo Sporting? Sarò sempre grato a loro ma non mi hanno mai offerto un contratto da professionista ma solo uno di formazione con una clausola da 45 milioni di euro, ma ho rifiutato”. In patria è stato soprannominato “Zé Turbo” per la sua rapidità.

Potrebbe lasciare l’Inter durante il calciomercato della prossima estate. Il club di corso Vittorio Emanuele sarà costretto a spendere diversi milioni di euro per i vari riscatti dei giocatori in prestito e di conseguenza potrebbe essere necessaria una cessione eccellente, soprattutto se non venisse raggiunto l’accesso alla prossima Champions League. Oltre al solito Mauro Icardi, fra gli indiziati continua ad esservi Samir Handanovic. Stamane del futuro del nazionale sloveno ne ha parlato Federico Pastorello, il suo agente, interpellato dai microfoni di Tuttosport: «Per ora non ne parliamo, ha un contratto fino al 2016. Ci sono stati tre incontri molto soft con la dirigenza nerazzurra. Cosa vuole fare Handanovic? Di sicuro lui ama l’Italia…». Handanovic piace molto alla Roma.

Ha già portato a termine una trattativa importante per il calciomercato della prossima estate: dagli spagnoli del Granada arriverà infatti Jeison Murillo, difensore classe della nazionale colombiana, divenuto famoso per aver “annientato” sua maestà Lionel Messi. Il giocatore ha già svolto le visite mediche negli scorsi giorni e lo stesso ha confermato il tutto con queste parole: «Dal prossimo giugno sarò un giocatore dell’Inter. Ringrazio Dio per questa opportunità, per me è un sogno che si avvera. I due club hanno raggiunto un accordo, l’idea è quella di finire la stagione con il Granada e poi andare in Italia». La speranza di Murillo è di ripercorrere le orme di un altro colombiano, grande ex interista come Ivan Ramiro Cordoba, che ha vestito la maglia nerazzurra per ben 12 anni: «È chiaro che in Colombia tutti sappiamo la carriera che ha fatto Ivan Ramiro all’Inter, spero di raccogliere quell’eredità e di fare la differenza così come ha fatto lui».

Un anno davvero terribile per Jonathan, laterale destro dell’Inter che è alle prese con una serie di problemi fisici che stanno minando il suo recupero. Il giocatore brasiliano dovrà operarsi al ginocchio e potrebbe rientrare tra 30-45 giorni, in dubbio il suo rinnovo del contratto con l’Inter che è in scadenza nel 2015. La società sembra non voler puntare più su di lui in questa stagione, per questo potrebbe andare via da svincolato. Su Jonathan ci sono diversi club brasiliani e anche qualche club europeo pronto a prendere il calciatore.

Fra i nomi circolanti in casa Inter nelle battute conclusive del calciomercato di riparazione, anche quello di Modibo Diakité. Il difensore centrale, svincolatosi dal Depor, era in cerca di una nuova sistemazione, e il club nerazzurro ci ha pensato dopo che è naufragato il tentativo di riportare in Italia il portoghese Rolando. Nelle ultime ore il giocatore ex Fiorentina e Lazio si è però riallontanato nuovamente e pare che la sua prossima meta possa essere Cagliari. Diakitè aveva infatti già trovato l’accordo con i rossoblu lo scorso 2 febbraio, prima che poi arrivasse la Sampdoria e di conseguenza non è da escludere che si riaccenda la pista che porta al Sant’Elia.

Si allontana sensibilmente dall’Inter Antonio Cassano. L’attaccante ex Parma è stato accostato a lungo, durante le battute conclusive del calciomercato di riparazione, e il suo ritorno alla Pinetina sembrava plausibile. Passano però i giorni e il nome del barese si allontana. Prima di tutto Mancini nella conferenza pre-Napoli di ieri ha smentito gli interessi per gli svincolati, secondariamente ieri sera è stata presentata la lista per l’Europa League e Cassano sarebbe dovuto essere l’uomo in più per l’Inter proprio per la Coppa. Sulle tracce di FantAntonio vi è ora in pressing il Bari che gli ha proposto un contratto da due anni e mezzo, ma lo stesso attende qualche proposta dalla Serie A.

L’Inter nella sessione di calciomercato invernale è riuscita a cedere Rene Krhin, che è passato in prestito oneroso al Cordoba. Il centrocampista sloveno non aveva spazio in nerazzurro e spera di avere spazio in Spagna. In conferenza stampa il giocatore si è così presentato ai suoi nuovi tifosi: “Sono molto felice di essere qui, la mia posizione è di centrocampista davanti alla difesa, ma posso anche giocare a destra o di sinistra. Ho visto che in squadra ci sono molti giocatori di qualità nella mia posizione, ma io vengo per aiutare il Cordoba“. Successivamente ha spiegato quelle che sono le sue condizioni fisiche e motivato la sua scelta di trasferirsi nella squadra spagnola: “Sto bene fisicamente, mi sono allenato molto, ma per trovare ritmo avrebbe bisogno di giocare un paio di partite. Perché ho scelto il Cordoba? Mi sono consultato un po’ con Crespo, perché ho giocato con lui a Bologna e poi non ho esitato a venire“. Per l’Inter era importante di liberarsi degli esuberi nell’ultima finestra di calciomercato per poter alleggerire il monte ingaggi e ridurre numericamente l’organico a disposizione di Roberto Mancini. La speranza ora è che Krhin giochi bene nella Liga e si guadagni la riconferma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori