Calciomercato Milan/ News, Avantario (ag. FIFA): Montella? No, Spalletti in tre motivi (esclusiva)

- int. Claudio Avantario

Calciomercato Milan news, ultime notizie: in esclusiva per ilsussidiario.net intervista all’agente FIFA Claudio Avantario. Chi siederà sulla panchina rossonera nella prossima stagione?

spalletti_porta
Foto Infophoto

Chiuso in bellezza il calciomercato di gennaio il Milan torna a pensare esclusivamente al campo e a una classifica da scalare. Ciononostante i rumors sul futuro non cessano: secondo alcune notizie di calciomercato il Milan potrebbe cambiare allenatore al termine della stagione, avvicendando Pippo Inzaghi con un tecnico di maggiore esperienza. Vincenzo Montella e Luciano Spalletti sono due nomi in lizza ma si è parlato anche di Antonio Conte. Di questi ed altri temi abbiamo discusso con l’agente FIFA Claudio Avantario, nell’intervista in esclusiva per ilsussidiario.net sul calciomercato del Milan.

Sarà Vincenzo Montella il prossimo allenatore del Milan? Non credo che sia il tecnico ideale per la squadra rossonera e in ogni caso la Fiorentina non lo mollerà tanto facilmente. Se Montella lascerà i viola potrebbe più facilmente andare all’estero.

Qualche possibilità in più per Luciano Spalletti al Milan? Lui mi sembra l’uomo giusto, ha già maturato esperienze alla guida di squadra di vertice, che puntavano a vincere. Oltretutto per la rosa che ha il Milan in questo momento Spalletti potrebbe adattare meglio il proprio tipo di gioco.

Mexes lascerà il Milan a fine stagione? Credo proprio di sì, il Milan ha pensato di cederlo già prima e forse, ma questo è un parere personale, non avrebbe dovuto ingaggiarlo dalla Roma visto che era in netta decadenza. Il suo ingaggio molto alto ha bloccato la cessione negli ultimi mesi ma in estate dovrebbe lasciare i rossoneri.

E Bonera invece? Lui mi sembra un giocatore più utile per lo spogliatoio e potrebbe restare come alternativa per la difesa. Dopotutto il Milan dovrà avere una rosa ampia se tornerà a qualificarsi per le coppe europee.

Quale futuro per Pazzini? Se ne andrà, è stanco di non giocare e a giugno cercherà una sistemazione ideale, dove potrà avere più spazio. Di certo le offerte non gli mancheranno.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori